Toti risponde al senatore Coltorti

"Il Senatore Coltorti, al netto di molte altre errate considerazioni, dovrebbe, per rispetto

degli sfollati e dei genovesi tutti, informarsi prima di parlare. Basterebbe leggere ogni mattina un quotidiano per apprendere senza troppa fatica che le strade della Valpolcevera, in particolare via 30 Giugno, sono sotto sequestro della magistratura per le indagini e l’incidente probatorio in corso. Comune e Regione ne hanno già chiesto il dissequestro e non appena l’autorità giudiziaria darà il suo benestare siamo pronti a intervenire e a ripristinare la viabilità". Così risponde in una nota il Presidente della Regione Liguria Giovanni Toti alle dichiarazioni del Senatore Mauro Coltorti (M5S) in merito alla ricostruzione del Ponte Morandi.
"Dovrebbe anche sapere - continua la nota - che i sensori sono montati sul ponte (e a differenza di altri li abbiamo fatti pagare ad Autostrade, non ai contribuenti) e i tecnici sono già al lavoro per analizzare i dati. Appena questi valuteranno le condizioni di sicurezza i Vigili del Fuoco sono già pronti, secondo un piano predisposto dagli enti locali, a far rientrare gli sfollati nei loro alloggi. Questa è la situazione, nota a tutti coloro che lavorano e si impegnano per Genova. Chi vuole continuare a polemizzare e a fare false promesse faccia pure, ma non fa il bene né dei cittadini, né di sé stesso, né della credibilità del movimento politico che rappresenta".

ultimi articoli