Mantero tra i dissidenti M5S

Trai cinque grillini dissidenti che non si sono presentati in aula per il voto sul decreto

Sicurezza c’è anche un ligure: si tratta del savonese Matteo Mantero. Gli altri quattro ammutinati sono Paola Nugnes, Elena Fattori, Virginia La Mura e Gregorio De Falco, l’ufficiale di Marina della Capitaneria di porto di Livorno (fu anche comandante della Capitaneria di Santa Margherita Ligure) che, in occasione del naufragio della Costa Concordia, intimò al comandante Francesco Schettino il famoso “salga a bordo, cazzo”.

ultimi articoli