Santi Santo protettore delle farmacie comunali

Nei giorni scorsi ha tenuto banco la questione della vendita delle otto farmacie comunali

ai privati. Diversi consiglieri comunali, anche di maggioranza, si sono opposti al progetto del Comune di Genova, tanto che la delibera, a forte rischio bocciatura, non era stata messa al voto in Consiglio comunale. Successivamente, si era parlato di una riunione di maggioranza chiarificatrice, ma alla fine il sindaco Bucci ha preferito incontrare vis a vis i capigruppo per convincerli della bontà dell’iniziativa, che, secondo i contrari, rischierebbe di ridurre un importante servizio sociale e farebbe incassare al Comune molto meno rispetto al reale valore delle farmacie (si parla di 10milioni di euro).
L’unico (della maggioranza) “Santo protettore” delle farmacie comunali è rimasto Ubaldo Santi che si è ancora detto contrario alla loro vendita. Il pressing su Santi è intenso, anche da parte dei colleghi. Il neo fratello d’Italia (prima era nella lista del sindaco), capitolerà o resterà fermo sulla sua posizione?

ultimi articoli