Gandolfini ringrazia Bucci

Il leader del Family Day Massimo Gandolfini plaude alla scelta con cui il Comune di Genova

si è opposto con un reclamo al decreto del Tribunale di Genova che ha ordinato la registrazione di due mamme nell'atto di nascita di una bambina genovese. Lo ha fatto con un comunicato a tratti molto duro con cui richiama, tra l'altro, non solo il diritto all'identità di ogni bambino a  sapere chi è sua madre e chi è  suo padre ma anche  il rischio che “forzature dei regolamenti anagrafici offrano i presupposti per la programmazione di bambini orfani della madre e del padre fin dal concepimento tramite il mercato estero della compravendita dei gameti".
L'amministrazione guidata dal Sindaco Marco Bucci si riconferma in prima linea nella difesa delle famiglie e dei bambini, dopo l’istituzione a settembre (primo caso in Italia) del Registro delle Famiglie, che è andato ad affiancare senza discriminazioni  quelli delle Unioni Civili e delle Convivenze (già vigenti ma privi di effetti pratici) e del Garante comunale per i diritti dell'Infanzia e dell'Adolescenza, che è  stato aggiunto a quello regionale, senza costi per il Comune.

ultimi articoli