Bagnasco: Genova non si e’ piegata

Oltre al discorso di fine anno del sindaco Marco Bucci (al secondo anno di fila), sia

in televisione che in piazza De Ferrari dal cuore della festa, è arrivato quello del Cardinale Angelo Bagnasco, il porporato ha dichiarato: “Il crollo di ponte Morandi è stato come una ferita al cuore della città: le 43 vittime, i loro familiari, le persone che hanno perso la casa e i molti che sono stati colpiti nelle loro attività lavorative saranno sempre presenti nelle nostre preghiere. Genova non si è piegata di fronte alla tragedia si è alzata e si è stretta in sé e si è riconosciuta come comunità. Voglio rinnovare la mia ammirazione a tutti i genovesi per l’esempio che hanno dato di unità, partecipazione e senso di appartenenza. E poi voglio ringraziare tutte le istituzioni, le forze dell’ordine, i volontari e i vigili del fuoco che fin dai primi istanti del crollo del ponte si sono precipitati sul luogo”.

ultimi articoli