Lega sdegnata dopo l'aggressione di ieri mattina

Il leghista Edoardo Rixi

Cresce la rabbia, ma al tempo stesso, l'indignazione per la vile aggressione di ieri mattina, presubilmente

da parte di esponenti dei centri sociali della val Bisagno. A Molassana, domenica mattina, era in corso un banchetto della Lega, per una raccolta firme. All'improvviso sono sbucati una quindicina di giovani antagonisti che ha strappato le insegne del "carroccio" buttandole sul Bisagno, quindi ha sputato e spintonato i leghisti, volontari, quasi tutti di una certa età, spintonandoli con fare violento e provocatorio. I leghisti, soverchiati nel numero e nella forza, non hanno reagito. Passata la buriana, hanno chiamato le forze dell'ordine. Immediato il coro di reazioni da parte dei politici della Lega locale: il primo è stato il "big" Edoardo Rixi, seguito dal consigliere comunale Davide Rossi, quindi il presidente del Municipio Centro Ovest, Renato Falcidia.

ultimi articoli