L’analisi costi-benefici boccia la Tav

“È arrivata l’analisi costi-benefici! La Tav non si deve fare... ma che sorpresa! Leggendola

mi chiedo: ma i Romani avranno fatto l’analisi costi-benefici prima di costruire la Cassia, la Flaminia, l’Aurelia? Quanta suola di calzare si risparmia? Le ruote dei carri si consumano meno? E gli zoccoli dei cavalli? Non credo, e avevano ragione. Su quelle strade consolari ha camminato la storia della nostra civiltà. D’altra parte le opere rispecchiano i tempi: allora si facevano acquedotti e i grandi fori romani. Oggi si fa... la costi-benefici”, è quanto ha dichiarato il governatore Giovanni Toti.

ultimi articoli