I cartelli imbrattati di Ubaldo Borchi

“Ok qualcuno mi vuole a testa in giù, qualcuno mi dice che devo tacere. Io a lor signori

rispondo con educazione, come mi hanno insegnato, che rispetto le idee di tutti, ma non degli incivili, dei delinquenti e di chi non è democratico. Io continuo a dire #UbaldoBorchiUnGenoveseInEuropa dopo di che sarà la democrazia ad esprimersi. Non chi semina odio e minacce, non nel mio nome...”.
Con questo post il commissario cittadino di Fratelli d’Italia, Ubaldo Borchi, risponde su Facebook agli ignoti "signori" che hanno imbrattato i suoi cartelli elettorali per le europee. Sul social è scattata la solidarietà a favore del genovese che sogna l’Europa.

ultimi articoli