Borchi conto il Prefetto

Ubaldo Borchi, commissario cittadino di Fratelli d’Italia, è intervenuto sulla questione dei migranti a Multedo:

“I cittadini hanno espresso una volontà alle urne, hanno chiesto un cambio di rotta, un approccio completamente diverso alla gestione dei flussi. Le delegazioni negli anni hanno pagato un prezzo già troppo alto in ordine a delinquenza e degrado. Ritengo la mediazione un fallimento, un chinare il capo, contrario alla volontà degli elettori e saremo chiamati a risponderne. Non viene rispettata neppure una volontà testamentaria e neppure una norma igienico sanitaria che ogni comune cittadino deve, giustamente, rispettare per aprire una qualsiasi attività. Il Sindaco e l'Assessore competente hanno ben poche, forse nessuna, responsabilità sia chiaro! La scellerata decisione è del Prefetto emanazione del Governo e quanto ancor più grave di una chiesa che asservita alle logiche politico economiche dell'immigrazione incontrollata si pone allo stesso livello delle lucrose cooperative e delle ONG che delle disgrazie di un popolo ne hanno fatto "tesoro". Sia chiaro che se a Multedo come in altri siti arrivassero o fossero arrivate donne e bambini saremmo stati i primi ad accogliere a braccia aperte.”

ultimi articoli