Omaggio al Parco Botanico di Chiavari

Durante Euroflora, la spettacolare manifestazione florovivaistica in programma dal 21 aprile

al 6 maggio ai Parchi di Nervi, il Comune di Chiavari allestirà un'area verde di più di 200 mq, che prenderà spunto dal giardino tipico ligure della casa colonica.

Un omaggio al meraviglioso Parco Botanico di Villa Rocca, che in occasione dell'evento aprirà le sue porte ai visitatori di Euroflora, consentendo l'ingresso gratuito a tutti I possessori del biglietto - motivo in più per visitare i portici e la passeggiata a mare della graziosa cittadina.
Chiavari offre così ai turisti, tra geometrie all'italiana e fascino esotico, con macchie di colore, fiori d'angelo e ortensie, una particolare "degustazione" del Parco cittadino, oasi verde in pieno centro storico e giardino "verticale"dal quale assistere a panorami inaspettati sui tetti e sul mare.
Il Parco Botanico di Villa Rocca è una testimonianza della moda nata in Liguria nei primi anni del secolo scorso di coltivare all'aperto alberi e fiori provenienti dalle aree equatoriali. Un'eccezionalità per la nostra latitudine resa possibile dal microclima della Riviera. La costruzione del Parco chiavarese si deve infatti alla famiglia Rocca che, di ritorno dall'Argentina, volle ricreare ambienti di diverse zone del mondo nel terreno adiacente al palazzo Costaguta, acquistato a inizio novecento. Su progetto dell'architetto genovese Caccia, la realizzazione del Parco risale al1908 el'area verde fu poi donata alla città qualche anno dopo per diventare giardino botanico e galleria d'arte.
Oggi una nuova comunicazione e un nuovo video, realizzato in collaborazione con la Filarmonica di Chiavari, rendono omaggio ai diversi bellissimi scorci del giardino: grotte, cascatelle, laghetti, un tempietto neo-pompeiano, il Padiglione del Té; e la musica classica e il verde rilassante fanno venire voglia di essere già lì.

ultimi articoli