Aeroplani di carta

“Aeroplani di carta”, scritto dalla giovane drammaturga rumena Elise Wilk, debutta in Prima nazionale

mercoledì 30 maggio alle 20.30 alla Sala Mercato, nell’ambito della XXIII edizione della Rassegna di Drammaturgia Contemporanea. La regia dello spettacolo, prodotto dal Teatro Nazionale di Genova in collaborazione con PAV e Fabulamundi, è di Fiorenza Pieri, che ha utilizzato la versione italiana del testo curata da Roberto Merlo. I protagonisti sono alcuni giovani attori formatisi alla Scuola di Recitazione del Teatro Stabile di Genova - Francesco Bovara, Roxana Doran, Giada Fasoli, Marisa Grimaldo, Gianmarco Mancuso, Federico Pasquali.
“Aeroplani di carta” è una storia semplice ambientata nei quartieri popolari della Romania odierna. Un’incursione immaginifica e poetica nell’universo contraddittorio e spesso indecifrabile dell’adolescenza. Nell’arco di un anno scolastico sei compagni di classe vivono la loro vita fra desideri e violenze, miti e povertà, primi baci e bullismo, sognando un avvenire diverso. In tutto questo i genitori sono assenti, lontani, magari in Italia a lavorare per mantenere la famiglia. Con una sequenza di quadri, istantanee di un’amara quotidianità, e un linguaggio diretto e disadorno, che pure si apre a slanci lirici e onirici, Wilk fotografa un mondo in cui è difficile crescere, diventare adulti, essere cittadini di un’Europa sempre più distante.

Elise Wilk è nata a Brasov (Romania) nel 1981. E’ una delle voci più interessanti della nuova drammaturgia europea. I suoi testi, vincitori di numerosi premi in Romania e non solo, sono stati rappresentati in Gran Bretagna, Irlanda, Stati Uniti, Germania e Francia.
“Aeroplani di carta” è in scena alla Sala Mercato fino a sabato 9 giugno con i seguenti orari: da mercoledì al sabato alle ore 20.30. Giovedì ore 19.30. Domenica e lunedì riposo.
Prezzi: posto unico 5 euro; abbonamento a tutta la rassegna 15 euro.

La Rassegna di Drammaturgia Contemporanea prosegue con:
“LE SOLITE IGNOTE” di Rafael Spregelburd nell’adattamento di Manuela Cherubini, Piccola Corte dal 7 al 17 giugno;
“IL CERCHIO ROSSO” di Vitaliano Trevisan, Sala Mercato dal 13 al 23 giugno;
“L’ANGELO DI KOBANE” di Henry Naylor, alla Piccola Corte dal 20 giugno al 30 giugno.

ultimi articoli