Dopodiche’, stasera mi butto

Venerdì 1 marzo, ore 20.30 al Teatro del Ponente di Voltri, dopo la festa di apertura

della settimana scorsa con attori e musicisti del Teatro della Tosse, parte la stagione 2019. Prima opera ad andare in scena sarà “Dopodiché stasera mi butto” della Compagnia Generazione Disagio.
Dopodiché stasera mi butto è un elogio del disagiato contemporaneo.
Tre disagiati (Laureando, Stagista e Precario) si sfidano a un’improbabile rincorsa all’apice della non-vita (il suicidio), incitati da un eclettico conduttore del gioco e supportati dal pubblico in sala, che interagisce in modi assolutamente divertenti.
Un simpatico modo per rappresentare la condizione di una generazione di venti-trentenni disagiati, appunto, con la convinzione, però, della necessità di non dover cercare di cambiare se stessi, vivendo la condizione di un sano disagio.
Dopodiché nasce da una drammaturgia collettiva: gli attori scrivono per il proprio personaggio e per gli altri. Si parte da tematiche condivise, titoli, spunti, situazioni che ognuno sviluppa.
I testi sono poi modificati da tutti, messi alla prova in improvvisazione e scambiati tra i vari attori/autori.
Lo spettacolo Dopodiché è un cinico e spassoso gioco dell'oca che mira all'annullamento.
Le tematiche di disagio generazionale, crisi e voglia di cambiamento vengono trattate con un gioco di ribaltamento paradossale, invece di risolvere i problemi o lottare per un mondo migliore il pubblico viene invitato a scaricare tutti i suoi problemi su un attore che è un giocatore-pedina e che si contenderà con gli altri la possibilità di arrivare per primo alla casella finale: quella del suicidio. Varie prove e imprevisti faranno avanzare o indietreggiare i personaggi su un tabellone, anche grazie all'aiuto del pubblico dal vivo.

TEATRO DEL PONENTE
Piazza Odicini 9 Genova Voltri
Biglietti € 15

ultimi articoli