Skin ADV

Basterebbe la moviola...

Dopo quello che è successo domenica in campionato tutti a dire che bisogna fare qualcosa. Perché gli errori

degli arbitri sono stati davvero clamorosi. E perché le reazioni hanno innescato i veleni.

Il presidente dopo il rigore inventato contro l'Inter (e che ha dato un'altra svolta alla partita dell'Atalanta) ha dichiarato che a questo punto non crede più alla buona fede degli arbitri. Come a dire che non crede più in questo calcio.

Un tifoso illustre dei nerazzurri Paolo Bonolis è andato oltre. Ha dichiarato che è stato deciso di far andare in Champions il Milan. E per uno che lavora nella tivu di Berlusconi l'accusa è di una gravità inaudita.

Cesare Lanza che è stato un grande giornalista sportivo prima di andare a dirigere i giornali (a 14 anni scriveva sul "Corriere Mercantile", a 28 anni Piero Ottone l'aveva riportato a Genova per dirigere i servizi sportivi del "Secolo XIX", e nel frattempo si era affermato con il "Corriere dello Sport" di Antonio Ghirelli e con il "Guerin Sportivo" di Gianni Brera) Lanza, dicevo, ha indicato tre rimedi a suo dire infallibili: arbitri stranieri, sorteggio arbitrale, moviola in campo.

Ho lavorato una vita a fianco di Cesare Lanza a Genova e a Milano e posso permettermi quindi di ricordargli che due di questi tre presunti rimedi sono miseramente falliti:

ARBITRI STRANIERI
E' assodato che gli arbitri italiani sono i migliori. Lo si è visto ieri a Bortmund, cosa fa fatto lo scozzese Thomson in Borussia-Malaga. Ha fatto vincere i tedeschi con un gol irregolare all'ultimo secondo della partita. Anche chi dirige le partite del campionato dilettanti sa che se non ci sono dietro due giocatori avversari c'è fuori gioco e non è detto che debba essere il portiere. Nicola Cecere sulla "Gazzetta dello sport" gli ha dato 3. Ma intanto gli spagnoli del Malaga sono stati eliminati e non lo meritavano. I vari collaboratori dell'arbitro non gli hanno dato una mano, semmai l'hanno aiutato a sbagliare. Quindi 5 arbitri non servono a niente, lo si è visto anche in Italia.

Poi le varie nazioni manderebbero in Italia gli arbitri-schiappa (l'hanno già fatto) i più bravi se li tengono per arbitrare i loro campionati.

SORTEGGIO ARBITRALE
Anche questo già provato, un fallimento anche per via dei sorteggi pilotati. Eppoi si dovevano scegliere le fasce, per non correre il rischio che ai più brocchi potessero toccare le partite più importanti (e viceversa).

MOVIOLA IN CAMPO
Non resta che mettere la moviola in campo come il mio amico Aldo Biscardi chiede da...quando era giovane (ora ha 82 Anni). Basterebbe mettere ai bordi del campo un arbitro con davanti un televisore collegato a Sky. Certi errori si potrebbero vedere subito e non a partita finita. Si farebbe ancora in tempo a rimediare.

Però Michel Platini (Uefa) non la vuole. E allora si continua a rovinare campionati e coppe...

Elio Domeniconi

Pin It

Genova3000 TV

Genova3000 TV

Notizie

Cultura

Spettacoli

Sport

Gossip