Skin ADV

Il derby dei portieri

Sul "Guerin sportivo" mi divertivo a fare una rubrica che aveva molto successo. Si chiamava "Controcampionato".

L'aveva ideata Italo Cucci (non era più il Guerino di Gianni Brera). Dovevo mettere a confronto i giudizi dei critici. Ne venivano fuori di tutti i colori. Chi per uno era stato il peggiore in campo, per l'altro era risultato il migliore. Sulle pagelle si andava dal 4 all'8.

Ho letto con questo spirito un po' di cronache di Genoa-Sampdoria dopo aver visto la partita su Sky.

Ho trovato unanimità di giudizi su un fatto: è stato un brutto derby, uno dei più brutti della storia.

E' stato anche il derby dei portieri. E su questo i pareri divergono.

Per l'autorevole Roberto Perrone, inviato del "Corriere della sera", vanno messi addirittura sullo stesso piano: 5 a Romero e 5 a Frey. Eppure nella cronaca Perrone racconta che il portiere del Genoa, sulla punizione di Eder, è stato ingannato da "una delle barriere più grottesche della storia del calcio". E allora se la barriera si è aperta e ha lasciato passare il tiro di Eder che colpa ne ha il povero Frey?

Luca Calamai, inviato della "Gazzetta dello sport" dà un voto di differenza: "Romero 5 - E' fuori posizione sulla parabola avvelenata di Matuzalem" e 6 a Frey "Accompagna con lo sguardo la punizione vincente di Eder". E che altro poteva fare? Ha visto la palla all'ultimo minuto, quando si è aperta la barriera che avrebbe dovuto coprire quell'angolo, e il pallone è finito sul palo, palo e rete. Era imprendibile.

Per Diego Pistacchi de "Il Giornale", differenza minima: 5 a Romero e 5,5 a Frey. Descrive il pareggio del Genoa così: "...Matuzalem vede Romero colpevolmente fuori dalla porta, mira l'incrocio opposto e risolleva con un gran gol una gara opaca, macchiata dal brutto fallo iniziale".

Un gran gol? L'hanno scritto tutti che non era un tiro ma un cross e Romero era tra i pali e non fuori della porta. Chissà cosa ha visto l'ottimo Pistacchi?

Su "Il Lavoro-Repubblica" Marco Lignana a Frey non dà la sufficienza (5,5) spiegando che sulla punizione di Eder le colpe sono (quasi) tutte della barriera. Lui però resta proprio impalato". Mica aveva le ali? Pagelle blucerchiate, pagelle di Stefano Zaino, grande inviato di Formula uno. Titolo: "Romero, errore decisivo". E allora il 5 è stato un voto un po' troppo generoso.

Gazzetta del lunedì. Giustamente severo Matteo Gerboni su Romero.Voto 4 - "Non si può accettare che il portiere della Nazionale argentina si conceda quel tipo di errore". Non si può accettare nemmeno dal portiere della Sampdoria... Pagelle Genoa. Matteo Angeli (figlio di Mimmo) è stato l'unico a scrivere non giudicabile sulla pagella di Frey. Nel giudizio ha scritto: "Sul gol di Eder non ha grosse colpe". Ma allora un voto l'avrebbe meritato, o no?

Stefano Rissetto sulla "Gazzetta del lunedì" ha scritto il resoconto, le pagelle le ha fatte per "La Stampa": 5 a Romero, 5,5 a Frey.  Giudizi ben diversi da quelli apparsi sul suo giornale.

Sul "Secolo XIX". Sampdoria. Damiamo Basso ha bocciato senza attenuanti Romero: 4,5. Il peggiore dei blucerchiati. Genoa. Andrea Schiappapietra a Frey ha dato 6, scrivendo del gol di Eder: "colpa degli uomini in barriera, che saltano e si fanno beffare".

Insomma, come sempre, ciascuno ha visto una partita diversa.

 

Elio Domeniconi

Pin It

Genova3000 TV

Genova3000 TV

Notizie

Cultura

Spettacoli

Sport

Gossip