Carlo Bagnasco in partenza per Avola

Carlo Bagnasco, sindaco di Rapallo, è in partenza per la Sicilia: andrà a sostituire il primo cittadino di Avola.

L’idea, che viene realizzata per la prima volta in Italia, vedrà i sindaci scambiarsi per quattro giorni - da lunedì 15 a giovedì 18 gennaio - le rispettive poltrone:  Bagnasco volerà ad Avola e Cannata, viceversa, prenderà il posto del suo omologo a Rapallo. Molti, gli aspetti che accomunano i due primi cittadini. Anzitutto l’età (40 anni Bagnasco, 38 Cannata); e ancora, entrambi fanno parte del consiglio nazionale Anci, sono stati eletti sindaci alla guida di coalizioni di centrodestra formate da liste civiche e amministrano due città accomunate dal numero di abitanti (circa 29mila Rapallo, poco più di 31mila Avola) e dal fatto di essere affacciate sul mare. La differenza principale è la posizione: Rapallo al Nord Italia, nella Riviera ligure di Levante, Avola al Sud, in Sicilia, affacciata sulla costa ionica.
Da qui, il punto di partenza che ha dato il “la” all’iniziativa: vivere un’esperienza amministrativa in un contesto diverso dal proprio, valutando similitudini e differenze, confrontandosi con gli Uffici comunali, prendendo visione delle attività in ambito sociale sviluppate dalle realtà istituzionali e associative, visitando i luoghi più significativi delle due località (inclusi, nel caso di Rapallo, i cantieri aperti per la realizzazione di importanti opere pubbliche) e perché no, scambiandosi i prodotti tipici del territorio di provenienza per un confronto non solo amministrativo, ma anche turistico.
I due sindaci si incontreranno ufficialmente lunedì 15 gennaio, intorno alle ore 9, nel settore “Partenze” dell’aeroporto di Roma Fiumicino, dando così il via ufficiale allo “scambio” prima di raggiungere le rispettive destinazioni. Da qui, appunto, un intenso programma di tre giorni per entrambi fino a giovedì mattina quando ripartiranno alla volta di Roma per l’appuntamento alla prima assemblea ANCI del 2018.
Qui si chiude il cerchio: Bagnasco e Cannata, infatti si sono conosciuti proprio in occasione delle assemblee della Associazione Nazionale Comuni Italiani e durante questi incontri hanno potuto confrontarsi ideando il progetto che sta per attuarsi.
I due sindaci, giovedì 18, si incontreranno quindi intorno alle 8:30 / 9:00 all’aeroporto Leonardo Da Vinci di Roma Fiumicino dove “simbolicamente” riprenderanno possesso delle loro città e, insieme, raggiungeranno la sede dell’Anci per affrontare, tra i punti all’ordine del giorno dell’assemblea, il tema assai importante e caro ai sindaci che riguarda la legge di bilancio dei Comuni per il 2018.

ultimi articoli