Minoranza contro Ghio

“L’annuncio del sindaco Valentina Ghio di rinunciare alla candidatura al Parlamento non è stato

un atto di generosità o magnanimità nei confronti della città di Sestri Levante, ma solo un calcolo di pura convenienza politica in quanto sapeva benissimo che non avrebbe avuto alcuna possibilità di essere eletta. Certamente il suo ondeggiare da Renzi a Orlando passando per Bersani ha ulteriormente indebolito la credibilità della sua figura per una sicura candidatura romana”. Ad affermarlo i consiglieri comunali di minoranza Albino Armanino, Marco Conti, Gianfranco Scartabelli, Giancarlo Stagnaro e il presidente dell’associazione Futuro Migliore Francesco Muzio. “Coesione e determinazione nel raggiungere gli obiettivi del bene comune sono la forza della nostra coalizione civica e politica – annunciano i cinque – proprio in queste settimane stiamo completando la bozza iniziale del programma che presenteremo agli elettori di Sestri Levante”.

ultimi articoli