Skin ADV

Ciriaco De Mita e il suo legame con Recco

Ciriaco De Mita e (nel riquadro) Gian Luca Buccilli

Dal dopoguerra in avanti, il tessuto economico e sociale del nostro Paese è risultato essere ampiamente frammentato.

Alle divisioni territoriali (Nord e Sud) si sono sommate quelle di natura economica.

Il processo di industrializzazione, pubblica e privata, ha modificato anche il profilo antropologico delle singole comunità. Le realtà rurali hanno perso il proprio peso specifico e i costumi sono andati a modificarsi.

Più di recente, la progressiva terziarizzazione ha alterato il mercato del lavoro e ulteriormente rivisitato i modelli organizzativi. 

Ieri, come oggi, molti operatori della politica hanno scelto di sottolineare gli aspetti divisivi, esasperando le differenze e, di riflesso, i conflitti.

Per Alcide De Gasperi, Aldo Moro, Giovanni Marcora il compito della politica è stato quello di governare i processi e ricomporre i conflitti, volendo perseguire l'obiettivo di attribuire forma e sostanza alla democrazia possibile: quella che orienta i percorsi decisionali, interpreta e soddisfa i bisogni reali della gente.

Ciriaco De Mita è stato l'ultimo interprete del pensiero degasperiano.

Ha affermato il primato del ragionamento in politica e lo ha messo al servizio della persona.

Era particolarmente legato alla terra di Liguria: fu capolista del partito, la Democrazia Cristiana, alle elezioni politiche del 1987.

Grazie al suo grande amico Gianni Carbone, De Mita stabilì un solido rapporto con la Città di Recco, che frequentava appena i suoi impegni glielo consentivano.

I locali della Manuelina hanno conosciuto interminabili partite a carte (scopone), dopo l'immancabile degustazione della focaccia con il formaggio, alla quale De Mita non rinunciava mai. 

Insieme a Paolo Emilio Taviani, Ciriaco De Mita esercitò un ruolo determinante affinché la Città di Recco venisse insignita della massima onorificenza della Repubblica: la medaglia d'oro al valor civile.

Il conferimento avvenuto il 10 novembre 1993 per mani del presidente Oscar Luigi Scalfaro, è anche merito suo.

 

Gian Luca Buccilli
Capogruppo di Civica in Comune a Recco

Pin It

Genova3000 TV

Genova3000 TV

Notizie

Cultura

Spettacoli

Sport

Gossip