Skin ADV

Cara Franca ti scrivo...come la sua rubrica

Franca Brignola - Dino Frambati

La notizia della morte di Franca mi commuove e rattrista. Con lei ho iniziato a fare tv e siamo andati

avanti per anni, divertendoci.
Facevo l'opinionista a Telegenova, in "Genova allo specchio", la trasmissione che credo resterà unica nella storia del'emittenza genovese e forse anche ineguagliabile. In quello studio, ogni giovedì sera, sono passare tante illustre persone che ci hanno lasciato. Una vita che passa, una generazione che in fondo ha fatto sognare ed è stata capace di sognare. Un bel giornalismo, sincero, vero, senza condizionamenti.
Ho conosciuto tante persone e con parecchie siamo ancora in contatto, persino amici.
Trasmissione seguita perché puntualmente il giorno dopo c'era chi ci fermava per strada per dire che ci aveva visto.
Con Franca ci divertivamo, mi chiamava "Pierino il terribile" perché ero sempre critico ed ironico ed un po' cattivello e ricordo la sua paletta rossa che cercava di fermarmi.
Ma era una gag, perché eravamo in sintonia, ci sentivamo il giorno dopo per telefono e  commentavamo. Sorridendo e dandoci appuntamento al giovedì successivo.
Esperienza indimenticabile e grande amicizia la nostra. Per questo sono prfondamente commosso ora che se n'è andata; se chiudo gli occhi mi sembra di essere ancora lì, in quello studio.
Credo che abbiamo fatto storia  nel mondo dell'informazione genovese perché ancora oggi c'è chi ricorda quella trasmissioni. Eppure eravamo negi anni '90 e di tempo ne è passato.
Franca era coraggiosa, controcorrente e ricordo che ci eravamo incontrati quando si stavano preparando le Colombiane ed era tutto un coro di osanna nei media. Ci siamo incrociati la prima volta quando ci fu una visita dedicata alla stampa al sottopasso di piazza Cavour in costruzione. Struttura che poi si allagò e dovette essere rifatta. Una vergogna.
Mentre tutti plaudevano quel giorno Franca era peplessa. Ci guardammo e lei capì che eravamo in sintonia. Io ero lì per Avvenire. Mi chiese se me la fossi sentita di essere una voce critica. Dissi di si, mi mise davanti alla telecamera ed al microfono e poi mi invitò a "Genova allo specchio". Iniziò così una bellissima attività televisiva che per me prosegue ancora adesso e, guarda i casi della vita, proprio con Telegenova.
Per questo le devo qualcosa, gratitudine ed un ricordo sincero ed affettuoso. per avere creduto in me ed avermi portato mille volte in trasmissione. Indimenticabile! E lei era un personaggio, avevamo un duetto che piaceva alla gente. Un po' folli entrambi.
Mi intervistò tempo fa a Telenord. L'ultima volta.
Franca è stata un pezzetto della mia vita da giornalista che non dimenticherò mai e ricordo con tenerezza e forse rimpiango pure quei momenti di lavoro in allegria.

Dino Frambati
(Vicepresidente Ordine Giornalisti Liguria)

Pin It

Genova3000 TV

Genova3000 TV

Notizie

Cultura

Spettacoli

Sport

Gossip