Skin ADV

Gossip

Marta Brusoni porta la Liguria nel cuore e sulle unghie

Super User 18 Settembre 2020 183 Visite

Marta Brusoni, capogruppo a Tursi di Vince Genova e candidata alle regionali nella lista Forza Italia - Liguria Popolare, si è fatta disegnare sulle unghie la Liguria e il tricolore.
Adesso tutti sanno dell’amore che prova verso la sua terra, che porta da sempre nel cuore.   

Il selfie di mezzanotte di Barbara Grosso con l’artista Deredia

Super User 13 Settembre 2020 251 Visite

Chi si è trovato a passare in piazza De Ferrari allo scoccare della mezzanotte tra sabato e domenica scorsi, magari, si sarà stupito nel vedere l'assessore alla cultura del comune di Genova, Barbara Grosso, in piedi su un camion. Visione onirica? Non certo, ma reale molto reale anche se necessita di una spiegazione. Semplice svelare l'arcano per Genova3000 che era presente. Proprio nello spazio tra la vasca e la facciata di Palazzo Ducale, infatti, si stavano posizionando le magnifiche installazioni della mostra “Deredia a Genova - La sfera tra i due mondi”, prevista fino al 30 novembre, composta da otto imponenti sculture di cui ben sette inedite. 
Così con camion e gru intente al lavoro sotto l'occhio vigile dell'artista costaricano Jiménez Deredia, l'assessore Grosso saltava da un punto all'altro con malcelata soddisfazione, concedendosi qualche, ammirato, selfie. Nessun vernissage alternativo, comunque. Si trattava di un fuori programma, in vista dell'inaugurazione ufficiale della mostra stessa prevista per il prossimo 16 settembre. Infatti l'assessore, appreso il fatto dalla prime foto dei social postate dai molti genovesi incuriositi, si è precipitata in pochi minuti a De Ferrari, mollando la tranquillità famigliare.
Prova ne è che mostrava un look fuori ordinanza, del tipo “mollo tutto e arrivo”. Atipico per lei che, ammirata, ne aveva sfoggiato uno molto elegante e formale, ad esempio, pochi giorni prima, sul red carpet del Festival del Cinema di Venezia, dove aveva rappresentato, e bene, l'amministrazione comunale in occasione della presentazione del docufilm sul Ponte San Giorgio. Dall'emozione di avere Giancarlo Giannini al suo fianco, a quello di scattare un selfie di mezzanotte con un artista come Deredia: per l'assessore Barbara Grosso la cultura non ha luogo ed ora.

Barbara Grosso a Venezia

E’ Bibi D’Oria la giornalista genovese più green

Super User 07 Settembre 2020 967 Visite

Si sposta da una conferenza stampa all’altra con il monopattino. Ha in mente di acquistare scooter e auto elettrici, perché vuole crescere la piccola Nora (tre anni) in un mondo migliore. E’ Bibi D’Oria, giornalista del Secolo XIX molto conosciuta in città anche per le sue brillanti video interviste.
Se ci fosse un premio al giornalista più green, sicuramente lo vincerebbe lei. E vincerebbe anche quello per il look.

Si è sposato l’ex scapolo d’oro Paolo Gozzi

Super User 23 Agosto 2020 980 Visite

“Clara ed io, oggi, ci siamo sposati! Abbiamo tenuto per noi e per poche, strettissime, persone il percorso che ci ha portati fino a qui e soprattutto questa importante, emozionante, tappa. Con chiunque avrebbe avuto il sincero desiderio di condividere con noi questa gioia avremo modo di festeggiare ogni giorno, tutti i giorni come se fosse oggi”. Ha annunciato così su Facebook il suo matrimonio l’ormai ex scapolo d’oro Paolo Gozzi con la fotografa Clara Noli.
Nel 2012, a soli 27 anni, Gozzi fu recordman di preferenze (1600) alle comunali genovesi con il PD. Rinunciando a una elezione certa, nel 2017 decise invece di non candidarsi, ma le sue qualità furono comunque notate dal nuovo sindaco Marco Bucci che lo nominò direttore di Fulgis, la fondazione che gestisce alcune scuole comunali, incarico che però ha lasciato lo scorso anno per tornare alla sua professione: avvocato di Banca Carige.
Anche se per molte giovani donne che sognavano un matrimonio con il bel Paolo oggi non è una buona giornata, su Facebook sono arrivate tantissime congratulazioni alla neo coppia. Compresa quella dell’ex assessore Elisa Serafini, che aveva nominato Gozzi suo saggio a Tursi.

Paolo Zerbini si divora la “Pentolaccia”

Super User 19 Agosto 2020 306 Visite

l suggerimento gli è arrivato dall’amico giornalista Emilio Burlando, esperto di auto del passato e non solo; e lui ne ha fatto tesoro.

Paolo Zerbini, anchorman televisivo, è in vacanza a Porto Recanati, e tra bagni di sole, relax e passeggiate la sera si concede buoni ristoranti. Burlando gli aveva suggerito di assaggiare la “Pentolaccia”, un piatto a base di pesce che fanno al Ristorante Camping Pineta della splendida località marina in provincia di Macerata.

E Zerbini e consorte si sono accomodati: “Un piatto eccezionale questa Pentolaccia - scrive su Facebook trionfante - a base di pesce freschissimo, mezzi pacchetti immersi in un sugo delizioso. Ed Emilio non mi aveva però detto il prezzo: questo gran tegame costa soltanto 18 euro!”.

Tra l’altro sul menù la “Pentolaccia” è segnalata per ultima, quasi in disparte: “E chi legge - conclude Zerbini - neppure immagina!”.

Beh, la foto postata da Paolo testimonia la ricchezza del piatto.

Certo il piatto meriterebbe un nome più appropriato, tipo “Gran Tegame di mare”, ma da quelle parti forse preferiscono mantenere il profilo basso.

Buona vacanza, e buona “Pentolaccia”.

Franco Ricciardi

Alla festa della Lega con Salvini spunta Raimondo Lagostena

Super User 08 Agosto 2020 639 Visite

Alla festa della Lega di martedì scorso al Sys di Genova c’era anche il noto editore Raimondo Lagostena.
Figlio dell’ex deputata di Forza Italia Tina Lagostena Bassi, donna famosa anche per le sue battaglie da avvocato a favore delle donne e per essere il giudice delle prime edizioni di Forum (alla sua scomparsa la redazione le dedicò una puntata), Lagostena ha un passato da giornalista, iniziato al Secolo XIX, e da editore televisivo. Con la Tv inizia acquistando Tele Buongiorno, che nei primi anni Ottanta venderà a Berlusconi che ne utilizzerà le frequenze per diffondere Canale 5. Poi una serie di gestioni di televisioni locali o network interregionali, non tutti finiti bene. Da tempo però le cronache non si occupano più di lui.
Al Sys Lagostena si è seduto sul divano di Salvini: i due hanno chiacchierato a lungo vis à vis e poi si sono stretti la mano. Sarà stato un gesto di saluto o di intesa su progetti comuni? 

Stefano Balleari fra "Sua Eminenza" e "Sua Emittenza"

Super User 01 Agosto 2020 820 Visite

Al concerto in memoria delle 43 vittime del Morandi, andato in scena ieri sera al Teatro Carlo Felice, il vicesindaco (ancora per poco: presto si dimetterà per affrontare le regionali da uomo “libero”) Stefano Balleari era seduto con la moglie, Stefania Benetti, nelle poltrone riservate alle autorità. Davanti a sé aveva il neo arcivescovo di Genova, sua eminenza Marco Tasca, con il quale ha parlato a lungo fitto fitto, come in una confessione. Alle spalle del vicesindaco c'era sua emittenza Maurizio Rossi, editore di Primocanale.
Per Balleari è stata una serata fra alti predicatori.

E Marco Benvenuto disse: “Versace, si alzi la maglietta!”

Super User 30 Luglio 2020 672 Visite

Scoop in diretta ieri sera nella trasmissione “Blucerchiati”, visibile sul web e curata e condotta impeccabilmente dal giornalista Luca Podestà.

Ospite Stefano Versace. No, nulla a che vedere con l’abbigliamento. Partendo da Ancona nel 2013, Stefano Versace ha fondato la più grande catena di gelaterie negli Usa, la “Stefano Versace Gelato”, con oltre venti sedi e nuovi progetti di espansione anche a Dubai, Iran e Cina. Appena un mese fa il giornale “Vanity Fair” gli ha dedicato un grande servizio.

Ebbene, ieri sera Versace è comparso in video sulla diretta di “Blucerchiati”. Tra gli ospiti, un vecchia volpe, il giornalista Marco Benvenuto, che non ha indugiato e chiesto all’imprenditore: “Versace, alzi la maglietta e... ci faccia vedere!”.

Detto fatto, maglietta alzata e, come si vede dal fotogramma, splendido tatuaggio blucerchiato su una spalla.

Telespettatori in visibilio. “Voglio la Sampdoria - ha concluso Versace - e ci sto provando...”.

Non male, blucerchiato doc, con tatuaggio e con le “palanche”…

 Franco Ricciardi

L’assessora Grosso presenta l’amica odontoiatra con tre cognomi

Super User 25 Luglio 2020 1220 Visite

Al concerto molto applaudito di Giovanni Allevi di ieri sera al Festival di Nervi, non poteva di certo mancare l’assessora comunale alla Cultura, Barbara Grosso.
L’assessora si è intrattenuta a lungo a parlare con una giovane donna molto elegante che ha presentato a Genova3000. Si tratta di Antonella Riboldi Brunamonti Binello (ben tre cognomi!), laureata a pieni voti in Odontoiatria e fondatrice e vice presidente di Arkè Onlus, l’associazione che cura gratuitamente i denti ai bambini bisognosi.
Le due donne, che ben si ambientavano nella meravigliosa cornice dei Parchi di Nervi (anche per la grossa farfalla stampata sulla gonna dell'odontoiatra), hanno rubato la scena fino all’inizio del concerto.

Antonella Riboldi Brunamonti Binello e Barbara Grosso

Bucci: “Il nuovo vicesindaco? Chiedetelo a mia moglie: è la mia saggia”

Super User 22 Luglio 2020 1161 Visite

Il vicesindaco Stefano Balleari, in quota Fratelli d’Italia, a breve lascerà l’importante ruolo per affrontare la competizione per le regionali che, grazie anche alla spinta di Matteo Rosso, è data per vincente (si parla addirittura di un assessorato pronto per lui).
“Se volete sapere chi sarà il futuro vicesindaco, chiedetelo a mia moglie: è la mia saggia”. Così (scherzando?) il sindaco Marco Bucci a Genova3000 a margine del concerto di Roberto Vecchioni di ieri sera ai Parchi di Nervi.
Se il partito di Giorgia Meloni vorrà mantenere la carica di vice Bucci, dovrà quindi trattare con la signora Laura Sansebastiano.

Tiziana Lazzari e Ilaria Cavo: le donne più ammirate al Festival di Nervi

Super User 19 Luglio 2020 884 Visite

Ieri ai Parchi di Nervi per assistere al concerto di Mario Biondi, che per la cronaca ha riscosso grande successo anche se l’artista non ha concesso il tanto richiesto bis, c’erano anche la vicepresidente di Palazzo Ducale, Tiziana Lazzari, e l’assessore regionale alla Cultura, Ilaria Cavo.
Le due donne, che per l’occasione hanno scelto un look orientaleggiante, sono state le più ammirate della serata.

Luca Bizzarri sulla Settimana Enigmistica: “Vandalizzate la mia foto?”

Super User 16 Luglio 2020 457 Visite

“È successo, lo aspettavo da anni e finalmente è successo. Direi che basta così, ho raggiunto il punto più alto della mia carriera.

Vi posso chiedere una cosa? I meno giovani non sanno che quando andavamo in bagno e non avevamo il telefono c’era lei, la Settimana Enigmistica, a tenerci compagnia nelle lunghe sedute. E durante quelle sedute il divertimento maggiore era vandalizzare la foto del personaggio in copertina, fargli o farle una cicatrice su una guancia, una scritta “joe condor” sulla fronte, un occhio nero, baffi o barba, insomma di tutto.

Vi chiedo un favore enorme: lo fate pure con la mia faccia e mi mandate il risultato? Con tutte le mie faccine deturpate vorrei fare un poster, chiamarlo super ego e appendermelo in casa. Evviva, sono felice”. L’annuncio su Facebook del presidente della Fondazione Palazzo Ducale, Luca Bizzarri.

I fuochi di Pier Silvio accendono la notte nel Tigullio

Super User 11 Giugno 2020 756 Visite

Il segnale di ripartenza al Tigullio lo sta dando in questo momento Pier Silvio Berlusconi che per festeggiare il compleanno del figlio Lorenzo Mattia, insieme con la mamma Silvia Toffanin nella villa di Paraggi, ha chiesto al pirotecnico genovese Francesco Setti di allestire uno spettacolo di fuochi artificiali musicali con un medley dei successi di Michael Jackson. I fuochi erano arrivati nel pomeriggio su una chiatta da Genova, in rada a 200 metri dal castello di Paraggi.

#lamoleskinedimauroboccaccio

Borsino delle sfide accettate (e vinte) su Facebook

Super User 24 Maggio 2020 956 Visite

Vi proponiamo alcune foto scelte tra le sfide accettate su Facebook. E, per noi, vinte.

GIANNI BERRINO
L’assessore regionale al Turismo potrebbe utilizzare questa foto per promuovere la Liguria. Le turiste straniere arriverebbero a frotte. Ma solo dopo la fine del lockdown.

ILARIA CAVO
L’assessore regionale ha postato una foto di quando era piccola piccola. Però si riconosce: stesso sguardo furbo e stessi capelli mossi. E tante domande in testa. E’ nata giornalista.

 
STEFANO BALLEARI
Una bella foto del vicesindaco al mare. “Sembri un sirenetto”, si legge in uno dei tanti commenti. Bello e spensierato. Non era ancora il numero due del Comune di Genova.

FRANCO RICCIARDI - ELISABETTA LAI
E’ una delle coppie più conosciute e amate del Tigullio. Lei è l’assessore al Turismo del Comune di Rapallo; lui, detto anche Maciste per il suo fisico perfetto, gestisce una spiaggia attrezzata tra Santa e Portofino. Bellissimi.

CATERINA PATROCINIO
L’assessore del Municipio Centro Ovest e coordinatrice dell'ODRV (l’osservatorio del ponte) ha pubblicato una foto di quando ha partecipato al concorso di Miss Italia. Un’architetta perfetta.

PAOLO ZERBINI – SERENELLA ROSALBA
Il noto volto televisivo e la moglie mostrano i loro corpi scolpiti. “Avevo 50 anni, quando sono diventato nonno”, spiega l’ex giornalista di Mamma Rai. Erano anche gli anni in cui giocava a pallanuoto ad alti livelli.

ROSANNA DE LUCA
Posa artistica per l'ex saggia dell’ex assessora Arianna Viscogliosi. La vediamo seduta sul davanzale di una finestra, per fortuna molto bassa. Una bellezza paragonabile a quella della Brigitte Bardot dei tempi migliori. Chapeau.

ROBERTO LEVAGGI
L’ex sindaco di Chiavari sembra un personaggio dei tanto amati fotoromanzi degli anni Settanta. Sguardo tenebroso, capelli lunghi e ampio ciuffo su un lato. Eppure i chiavaresi hanno eletto un primo cittadino con pochi capelli.



GIANCARLO VINACCI
L’avete riconosciuto? No, è impossibile. Ve lo diciamo noi: è l’ex assessore comunale allo Sviluppo economico della giunta Bucci. Lo vediamo cucinarsi due uova al tegamino. Mentre le ragazze le preferiva strapazzate.

SEBASTIANO GATTORNO
Ha il fascino dei grandi attori di un tempo, di quando i film erano ancora in bianco e nero. Dopo una brillante carriera in giro per il mondo è rientrato a Genova. Dove prova a mitigare il dolore per la scomparsa del figlio.

 

MAURO BOCCACCIO
L’ex caporedattore dell’ufficio stampa di Regione Liguria ricorda il suo periodo da militare. Una foto vincente. Del resto come si fa a perdere quando si è su un carro armato?

MONICA DEBE’
La portavoce del Circolo di Fratelli d’Italia di Rapallo ha pubblicato questo scatto che ci ricorda Minnie Minoprio. Bei tempi.

Mangiando mangiando (sui social) Toti ingrassa il consenso

Super User 24 Maggio 2020 949 Visite

Sempre più spesso il governatore Giovanni Toti pubblica sui social foto mentre cucina o consuma cibi, da solo o in compagnia.
Queste immagini intanto ci hanno permesso di avere la conferma che anche Toti mangia. E chi lo metteva in dubbio?
Poi, sempre grazie a esse, abbiamo conosciuto le preferenze gastronomiche e le doti da chef del governatore, anche se, a causa dei mille impegni e delle lunghe dirette Facebook, si è cimentato soprattutto con cibi preconfezionati o surgelati, ripiego al quale solitamente ricorrono gli uomini soli; ricordiamo che il lockdown ha costretto la moglie Siria (giornalista Mediaset) a restare a Milano.
Quella del presidente della Liguria è però una strategia di comunicazione ormai nota: da anni viene usata dalla Bestia (lo staff) di Matteo Salvini per aumentare il consenso.
Secondo questa teoria mostrarci nei momenti personali, come sono ad esempio una pausa pranzo e la preparazione di un piatto, crea empatia con chi ci guarda. In questo caso il guardone è l'elettore, che in cabina elettorale si deve però ricordare delle qualità culinarie del candidato da votare.
Intanto, mangiando mangiando Toti aumenta il consenso. Rosicchiandolo pure a chi ha inventato la tecnica “Gnam Gnam”, il Capitano.

 

All'Albergo dei Poveri si è consumata la povera bagarre della pizzetta

Super User 21 Maggio 2020 1002 Visite

Ieri, alla presenza del governatore Giovanni Toti, del sindaco Marco Bucci, degli assessori regionali Ilaria Cavo e Gianni Berrino, e quelli comunali Pietro Piciocchi e Simonetta Cenci, all'Albergo dei Poveri sono stati inaugurati i lavori di ristrutturazione del Corridoio degli Uomini.
Per gli ospiti che sono rimasti dopo la cerimonia gli organizzatori hanno organizzato un punto ristoro.
Le immagini dell’autorevole e ricco spuntino - il menu comprendeva fave e salame, torte di verdure, pizzette, focaccia assortita, salatini, ecc. - hanno fatto subito il giro dei social, dove non sono mancate le polemiche sull’opportunità di organizzare un buffet in un momento di emergenza sanitaria.
Tra i detrattori il più attivo è stato il consigliere regionale del PD Pippo Rossetti che su Facebook ha scritto: “Le regole non valgono per il sovrano”, riferendosi evidentemente al governatore Giovanni Toti.
Il sindaco Marco Bucci, immortalato con la bocca piena, si difende: “Ho mangiato solo due pizzette”.
Dalla direzione dell’istituto Emanuele Brignole precisano che non si è trattato di un buffet, ma di un “godibile, lecito e sicuro momento di convivialità a margine della manifestazione”, e che tutto il servizio è stato affidato ad una “ditta autorizzata di catering che, conformemente alla vigente normativa, ha organizzato il rinfresco rigorosamente solo con servizio di personale dotato degli idonei DPI con stoviglie monouso e disinfettante gel ai tavoli”.
Insomma, all’Albergo dei Poveri si è consumata la povera, in quanto sterile, bagarre della pizzetta.

Auguri a Carlo Bagnasco

Super User 15 Maggio 2020 920 Visite

Oggi è il 43° compleanno di Carlo Bagnasco, sindaco di Rapallo e coordinatore ligure di Forza Italia.
Laureato in Farmacia, sposato, due figlie, forzista convinto (come papà Roberto), legato da stretta amicizia con la famiglia Berlusconi, Bagnasco è molto amato dai suoi concittadini che lo hanno rieletto lo scorso anno con quasi l’80% dei voti.
Durante il suo primo mandato da sindaco si è occupato soprattutto di sbloccare le grandi opere che erano in stand by da decenni. Tanti infatti i lavori avviati dalla sua amministrazione per migliorare e mettere in sicurezza la città, dal San Francesco al marciapiede che collega Rapallo a Santa Margherita, solo per fare due esempi.
Nell’ottobre 2018 è arrivata la devastante mareggiata che ha distrutto il porto turistico e diversi ristoranti sulla passeggiata a mare. Per Bagnasco è stata la prima vera emergenza da affrontare, e in fretta: prima dell’arrivo della nuova stagione estiva bisognava rimuovere le centinaia di barche affondate e spiaggiate. Malgrado i tempi stretti e la solita burocrazia, Rapallo ce l’ha fatta e a Pasqua 2019 era già pronta ad accogliere i turisti.
Adesso, il coronavirus. “Bagnasco ha saputo gestire l’emergenza sanitaria nel migliore dei modi”, dicono rapallini e rapallesi del loro sindaco-farmacista che per primo ha messo l’obbligo della mascherina nei luoghi chiusi.
Insomma, quella di Bagnasco è un'amministrazione fatta col cuore. Come direbbe Barbara D'Urso.
Auguri!


Fatti e personaggi

Super User 08 Maggio 2020 596 Visite

Che in questo periodo si sia tutti frastornati, per non dire di peggio, può essere vero. Ma è possibile che sui giornali, nelle tv, alle radio, l’unica domanda fatta a personaggi noti e meno noti sia stata: “come passa la sua giornata con il coronavirus?”.
Così ognuno cerca di rispondere il più spiritosamente possibile (visto i tempi) e ne escono cose molto curiose.
Luca Bizzarri, ad esempio, dice: “il derby, sono due mesi che nessuno ne parla. A nessuno interessa più il calcio”.
E Angela Brambati, la brunetta dei “Ricchi e Poveri”, dice di non voler parlare dei sui amici (sbattuta via ancora una volta la Occhiena), coltiva l’orto e scrive poesie. “Tutti uniti siamo più forti”. Che bella frase direbbe l’indimenticabile Luciano Rispoli.
La Carla Signoris confessa di aver riscoperto il ping-pong, ma non solo: le è venuto l’herpes. In compenso ha scoperto il “giallo zafferano”.
Che belle giornate.

Fatti e personaggi

Super User 02 Maggio 2020 558 Visite

Fatti e personaggi a cura di Vittorio Sirianni

SERENA. Una ne fa e cento ne pensa. Ora ha lanciato un’idea nuova: fare la “mostra che non c’è”. Che razza di mostra sarà? Serena la spiega così: “Sarà sui social recuperando il tempo e lo spazio di un’esposizione, ma non avrà né l’uno né l’altro”. Grande idea, non c’è che dire! Tuttavia se Serena Bertolucci riuscisse a farne un’altra di mostra, magari, con questo titolo, lei che ha grande immaginazione: “il Coronavirus che non c’è”. A pagamento, questa!

PONTE. Ci siamo, è fatta. Il Ponte c’è. Onore a Bucci, Toti ai genovesi tutti. Peccato che torni di moda la titolazione da dare al Ponte. Piano ha già detto: “Per me è il Ponte di Genova”. Con al “P” maiuscola. Per noi, modestamente, dovrebbe continuare a chiamarsi Ponte Morandi. Per cent’anni almeno non si potrà dimenticare. E servirà a ricordare le 43 vittime. Sempre.

GRANARA. Ci è piaciuta la riflessione di monsignor Marco Granara, rettore del santuario della Guardia, che, come si sa, non si può raggiungere perché è nel comune di Ceranesi. Ha detto “La Guardia è il Santuario di tutti i genovesi. Dovrebbe essere una zona franca, avrei permesso a tutti i genovesi di salire fin qui, indipendentemente dal luogo di abitazione”. Ma le ordinanze, caro monsignore, sono laiche meglio sono insensibili.

Amedeo De Caro, un genovese a “Uomini e donne”

Super User 30 Gennaio 2020 3324 Visite

Amedeo De Caro, noto personaggio della movida genovese, è uno dei protagonisti di “Uomini e donne over”, la fortunata trasmissione di Canale 5 condotta da Maria De Filippi.
Nato a Sassari 46 anni fa, ma residente da sempre a Genova, dove gestisce con i fratelli un famoso ristorante-discoteca, persona solare e molto piacevole, Amedeo tiene incollate alla televisione migliaia di donne genovesi che, pur di seguirlo, non si perdono una puntata del format.
Il bell’Amedeo però potrebbe presto lasciare la trasmissione dei corteggiatori per una nuova avventura: rumors lo darebbero tra i partecipanti della prossima “Isola dei famosi”.
La notizia è piaciuta molto alle sue fan, perché così lo potranno vedere anche in costume.

Genova3000 TV

Genova3000 TV

Notizie

Cultura

Spettacoli

Sport

Gossip