Skin ADV

Levante

A Rapallo scatta l’obbligo della mascherina

Super User 03 Aprile 2020 300 Visite

Accesso obbligatorio con indosso specifiche mascherine negli orari di apertura di esercizi commerciali, uffici pubblici, uffici postali, banche e in ogni altro luogo chiuso in cui è previsto l’accesso generalizzato di persone per limitare il più possibile la contaminazione dell’ambiente. E’ quanto previsto dall’ordinanza sindacale in materia di contenimento della diffusione del contagio da Covid-19 che il primo cittadino di Rapallo, Carlo Bagnasco, sottoscriverà ufficialmente in giornata.
L’ordinanza sarà in vigore dalla mezzanotte di domani, sabato 4 aprile, fino alle 24:00 di martedì 13 aprile. Qualora si fosse impossibilitati a reperire, nell’immediato, mascherine specifiche, è possibile utilizzare altri sistemi di protezione delle vie aeree quali sciarpe e foulard.
L’ordinanza, inoltre, prorogherà i provvedimenti disposti in precedenza quali la chiusura di parchi e giardini pubblici, cimiteri, spiagge, sentieri comunali.

A Rapallo sono iniziati i controlli con i droni

Super User 24 Marzo 2020 547 Visite

Il sindaco di Rapallo Carlo Bagnasco ha iniziato i controlli con l’ausilio di droni per scovare chi non rispetta il decreto sul coronavirus.
“Le riprese dall’alto ci hanno già consentito di scoprire alcuni escursionisti che, violando le norme in corso, facevano trekking sui nostri sentieri”, ha detto il sindaco.

Bagnasco: “non uscite di casa per comprare uno yogurt”

Super User 21 Marzo 2020 649 Visite

Il sindaco di Rapallo, Carlo Bagnasco, con una diretta Facebook (video) ha invitato i cittadini a non uscire di casa per futili motivi.
“Con il governatore Toti abbiamo deciso di intensificare i controlli sul territorio, chi va in giro senza un giustificato motivo rischia la denuncia. La spesa non deve essere il pretesto per uscire di casa: non si può andare al supermercato per comprare uno yogurt. La città è vuota, ma davanti ai market ci sono troppe persone in coda”, ha detto il sindaco ruentino.

Recco, il sindaco risponde al gruppo Civica

Super User 16 Marzo 2020 264 Visite

La lettera del sindaco di Recco Carlo Gandolfo in risposta alle domande del gruppo Civica:

Egregi Consiglieri Comunali di Civica,

accolgo con piacere la Vostra espressione di disponibilità giunta alla mia persona tramite l’invio di una nota al Vicesegretario Comunale e contemporaneamente espressa dalle colonne di “Levante News”, così come già avvenuto per il passato.

Vi ringrazio sentitamente perché mi consentite con la risposta di dettagliare a beneficio Vostro e dei cittadini quanto fin qui messo in campo da questa Amministrazione grazie all’ingente lavoro svolto congiuntamente dai consiglieri di maggioranza, dagli assessori e dal personale comunale.

Da subito l’Amministrazione Comunale si è mossa per adottare tutte quelle iniziative che potessero andare verso la messa in sicurezza delle persone e del territorio e il sostegno alla cittadinanza, prime fra tutte le fasce deboli e l’individuazione delle misure economiche possibili a supporto di famiglie e imprese.

Relativamente alle iniziative da Voi suggerite Vi significo che sono state già adottate le seguenti misure:

- Sostegno alle fasce deboli:

già il giorno 11 marzo u.s. è stato attivato un servizio a domicilio per gli over 65 di generi alimentari gestito direttamente dai Servizi Sociali in collaborazione con il gruppo di Protezione Civile Comunale e di farmaci gestito attraverso la collaborazione della P.A. Croce Verde di Recco.

Inoltre, dal giorno 14 marzo u.s. è stato pubblicato sul sito del Comune l’elenco delle attività di generi alimentari e beni indispensabili che effettuano consegne a domicilio per tutta la cittadinanza e gli orari di apertura delle attività per favorire quanto più possibile il rispetto delle prescrizioni del Governo in ordine alle uscite da casa.

- Sanificazione della città e adozione di misure di prevenzione e sicurezza del personale comunale:

dal giorno 13 marzo u.s. è iniziato il servizio di sanificazione di un’ampia porzione del territorio relativa a tutta la zona commerciale e ai quartieri più densamente popolati eseguita da ditta specializzata con nebulizzatori, metodo che garantisce un’alta efficacia del trattamento con copertura per 72 ore.

A partire da questa settimana saranno anche in funzione, per le zone frazionali, interventi di sanificazione effettuati con i mezzi meccanici di Idealservice.

Parimenti il giorno 13 marzo u.s. è stata effettuata la completa sanificazione del Palazzo Comunale sempre attraverso il trattamento di nebulizzazione.

Già dal giorno 25 febbraio u.s. la ditta esterna incaricata delle pulizie del Palazzo Comunale ha ricevuto una mia nota con cui si richiedeva di adottare i necessari presidi per la sanificazione di tutti gli uffici comunali. Inoltre sono state adottate misure di prevenzione e sicurezza dei dipendenti comunali già dal 10 marzo u.s. che prevedono, tra le altre cose, il ricevimento del pubblico solo su appuntamento e per urgenti e giustificati motivi.

Tutto il resto dell’attività può e deve essere svolta con mezzi informatici e telefonici. Sono stati installati altresì dispositivi di protezione per gli uffici, quali Protocollo, Polizia Locale e Anagrafe, che non possono eliminare completamente il rapporto diretto con l’utenza.

Nella giornata odierna la Giunta ha deliberato in merito al regolamento per l’utilizzo del lavoro agile (Smart Working) in ottemperanza del DPCM 11.03.2020 al fine di consentire quanto più possibile al personale comunale di utilizzare questo strumento, compatibilmente con le mansioni e la possibilità di operare in zone coperte da connessione.

- Assistenza agli anziani, minori e disabili:

dal giorno 9 marzo u.s., in applicazione del DPCM 08.03.2020 che prevedeva di limitare gli spostamenti, di evitare i contatti, di rimanere il più possibile a casa sono stati modificati i protocolli di assistenza alle suddette categorie, mantenendo la continuità assistenziale, ma modificandola nei contenuti ciò al fine di garantire la sicurezza sia degli utenti che degli operatori dei Servizi Sociali ed Educativi.

- Comunicazioni relative alla situazione del contagio:

pur non essendoci un obbligo da parte dell’Azienda Sanitaria Locale di comunicare ai sindaci i dati relativi ai ricoverati, ai positivi e alle persone in quarantena, dallo scorso fine settimana è stato attivato un canale informativo tra Sindaco e Asl3, grazie alla collaborazione di Regione Liguria, al fine di avere report di aggiornamento della situazione per la conseguente comunicazione alla cittadinanza, nel rispetto delle norme sulla privacy.

- Tributi:

con direttiva di Giunta deliberata nella seduta del 10 marzo u.s. è stata decisa la sospensione della COSAP (occupazione suolo) per tutto il mese di marzo e la possibilità di estendere tale occupazione e di usufruire comunque, senza oneri finanziari e burocratici, di spazi pubblici anche per quegli esercizi che non ne fanno abitualmente uso (farmacie, supermercati, ecc.) al fine di evitare il formarsi di assembramenti all’esterno degli esercizi che, in applicazione del DPCM 08.03.2020, pur restando aperti, devono adottare misure atte a rispettare la distanza di almeno un metro tra le persone.

Relativamente alla TARI, sempre con direttiva di Giunta deliberata nella seduta del 10 marzo u.s., è stato posticipato il pagamento della rata, con scadenza il 16 giugno, al 30 settembre sia per le utenze domestiche sia per quelle commerciali, restando ferma la seconda rata prevista con scadenza a dicembre.

Questo nuovo piano di riscossione, tra i più favorevoli dei Comuni liguri, comporta lo slittamento dell’incasso di circa un milione di Euro di alcuni mesi, incasso relativo a un servizio, quello dei rifiuti, che come Voi ben sapete deve essere comunque svolto e non può essere sostenuto con risorse diverse da quelle del tributo in questione.

- Gratuità dei posti auto del territorio:

l’Amministrazione ha valutato nei giorni scorsi questa opzione ritenendo, al momento, di non intervenire nella direzione da Voi suggerita in considerazione di due elementi.

Il primo è che in questi giorni la disponibilità di parcheggi bianchi, cioè disponibili gratuitamente per tutti, è ampia stante il fatto che in ottemperanza del DPCM del 11.03.2020 sono ben poche le persone che raggiungono Recco da fuori comune.

Il secondo è che trovandosi le aree blu nella zona commerciale,  si garantisce un’ ulteriore disponibilità di parcheggio, ancorché a pagamento, nei pressi delle principali strutture di vendita di generi alimentari e di prima necessità per consentire a chi si reca a fare la spesa di poter parcheggiare nelle immediate vicinanze trovando posti liberi che, altrimenti, potrebbero essere occupati da autovetture in sosta lunga.

La Giunta ha deliberato nella seduta di oggi, 16 marzo, di lasciare la passeggiata aperta alla sosta per tutto il giorno in considerazione delle prescrizioni del DPCM 09.03.2020 che invitano i cittadini a rimanere a casa, uscendo solo per ragioni di lavoro, di salute o per comprovate situazioni di necessità e per garantire la più ampia disponibilità di posti auto liberamente fruibili.

Vi ringrazio per l’attenzione e la disponibilità dimostrata e resto, come sempre, a disposizione per le riflessioni cui vorrete sottoporre me e l’Amministrazione.

Vi saluto augurandoVi buon lavoro.

Recco, l’opposizione pronta a collaborare con la giunta

Super User 16 Marzo 2020 158 Visite

Questa mattina, l’ex vicesindaco Gian Luca Buccilli, ora all’opposizione nel gruppo Civica, ha inviato al protocollo del Comune di Recco una nota indirizzata al sindaco con la quale ha rinnovato la disponibilità a una collaborazione istituzionale e ha richiesto una gestione dell'emergenza che coinvolga gli ordinari strumenti: il Consiglio comunale o, in subordine, la Conferenza dei capigruppo.

Ecco cosa chiede il gruppo Civica:

- interventi congiunti di igienizzazione e sanificazione dell'intero territorio comunale (comprese le frazioni), degli ambienti pubblici, delle pensiline attesa autobus, dei parcometri e dei cambiamonete;

- la continuità assistenziale per minori, anziani, disabili;

- l'adozione di misure di prevenzione e sicurezza dei dipendenti comunali;

- una tempestiva comunicazione circa la presenza di soggetti contagiati, compresi quelli degenti presso le strutture ospedaliere, e la conseguente necessità di quarantena;

- lo slittamento delle scadenze Tari a carico delle famiglie, del versamento del Canone osap per gli importi superiori a 1000 euro;

- la sospensione della Tari per le utenze non domestiche e la riattivazione del pagamento con decorrenza da gennaio 2021;

- la gratuità dei posti auto del territorio, allo scopo di favorire gli spostamenti in sicurezza di coloro che devono comunque uscire di casa per ragioni di lavoro, di salute o di necessità.

Santa Margherita, il sindaco ringrazia le forze dell’ordine

Super User 16 Marzo 2020 195 Visite

Posti di blocco ai varchi cittadini, utilizzo delle telecamere di lettura targhe, carabinieri e polizia locale in sinergia sul territorio. È stata questa la domenica delle forze dell’ordine a Santa Margherita Ligure.

Nonostante la giornata primaverile, i cittadini hanno ben rispettato il decreto ministeriale ad eccezione di qualche caso sporadico: anche oggi alcuni soggetti sono stati denunciati all’autorità giudiziaria. Si tratta di persone provenienti da fuori provincia.

«È stato molto gratificante riceve applausi e ringraziamenti da parte di cittadini affacciati dalle finestre delle loro abitazioni in zona Ghiaia dove si trovavano le pattuglie impegnate al controllo. Un commerciante autorizzato a tenere la sua attività aperta, ha offerto bottigliette d’acqua alle forze dell’ordine impegnate nella zona». Questi sono i racconti che arrivano dai rappresentanti delle forze dell’ordine, a cui anche oggi il sindaco Paolo Donadoni ha rivolto un sentito ringraziamento a nome della cittadinanza.

A Rapallo tutti a casa, sindaco compreso

Super User 14 Marzo 2020 616 Visite

Nel video girato questa mattina si vede una Rapallo quasi deserta, come non si era mai vista. Ha funzionato quindi l’appello a stare a casa lanciato dal sindaco Carlo Bagnasco, anche lui ripreso nella sua abitazione.
Al primo cittadino sono arrivati numerosi messaggi sui social di ringraziamento per come sta gestendo l’emergenza Coronavirus.
Dopo la mareggiata dell’ottobre 2018, un’altra dura prova da affrontare.

VIDEO

Cianci chiede al Comune di Rapallo interventi economici

Super User 13 Marzo 2020 293 Visite

L’amministratore di condomini Domenico Cianci ha scritto al sindaco di Rapallo, Carlo Bagnasco, per chiedergli alcuni interventi urgenti a seguito dell'emergenza Coronavirus.
Ecco la lettera:

 

A Recco inizia la sanificazione delle strade

Super User 13 Marzo 2020 351 Visite

Da questa mattina il Comune di Recco ha avviato una massiccia operazione di sanificazione delle strade, nell'ambito delle misure previste per limitare e contenere la diffusione del coronavirus. Il personale di una ditta specializzata, impegnato domani dalle ore 11 alle 15.30, utilizzerà prodotti che garantiscono una efficace azione di prevenzione ambientale e riduzione del rischio senza provocare, quindi, danni alla salute delle persone e degli animali. Il sistema di sanificazione, diffuso sul territorio, avrà la cadenza di due interventi a settimana per un totale di due settimane. Saranno impiegati disinfettanti di alto livello che associano uno spettro di azione antimicrobico e antivirale molto ampio, con tempi di contatto brevissimi ed un'elevata tollerabilità. Tali prodotti, inoltre, sono altamente ecosostenibili con residui costituiti da sali inorganici privi di attività biocida. Le operazioni proseguiranno e interesseranno il centro cittadino e tutte le altre aree con elevata densità di popolazione.
"Ricordo a tutti i cittadini - dicono il sindaco Carlo Gandolfo e l'assessore all'ambiente  Edvige Fanin - che le iniziative prese in questi giorni serviranno solo se tutti i cittadini si atterranno con scrupolo a tutte le misure decise dal Governo, a partire dall'indicazione di rimanere a casa e dal rispetto delle distanza di sicurezza tra le persone".

Coronavirus a Rapallo, Bagnasco: “caso sotto controllo”

Super User 01 Marzo 2020 802 Visite

“In merito alla notizia su una persona, presente ieri a Rapallo, risultata positiva al tampone sul coronavirus, desideriamo informarvi che attendiamo comunicazioni ufficiali dalla task force di Alisa e Regione. Desideriamo inoltre informarvi, che la situazione è sotto controllo e che è stata gestita attenendosi scrupolosamente e perfettamente al protocollo del ministero della salute”. E’ quanto ha comunicato il sindaco di Rapallo, Carlo Bagnasco.

Fratelli d’Italia a favore dei prodotti alimentari italiani

Super User 20 Febbraio 2020 419 Visite

Domenica 23 febbraio, dalle ore 10:00 alle 13:00, in piazza Cavour a Rapallo il circolo territoriale di Fratelli d’Italia lancia la campagna informativa Nutri-Score.
“Siamo sempre dalla parte dei prodotti italiani e diciamo no al Nutri-Score”, spiega Gianni Arena presidente del circolo.

Carlo Bagnasco ospite di Stasera Italia su Rete 4

Super User 14 Febbraio 2020 689 Visite

Carlo Bagnasco, sindaco di Rapallo e coordinatore ligure di Forza Italia, ieri sera è stato ospite di Stasera Italia, il talk show politico condotto da Barbara Palombelli Rutelli su Rete 4.
“Ha un futuro da leader nazionale”, così la giornalista ha introdotto Bagnasco, con il quale si è complimentata per la maggioranza bulgara (oltre 78%) registrata alle comunali ruentine dello scorso anno.
Durante la trasmissione, Bagnasco ha precisato che “Forza Italia non è il partito dell’inciucio”, riferendosi ad un eventuale sostegno azzurro al governo Conte, messo in questi giorni in crisi da Renzi, e che i patti vanno rispettati.
I patti in questione sono gli accordi siglati tra Salvini, Meloni e Berlusconi per la spartizione delle regioni alle recenti elezioni e la nomina di alti incarichi all’interno dei servizi segreti. La regione più importante, l'Emilia Romagna, e l'intelligence nazionale sono andati alla Lega, pertanto Salvini dovrebbe essere soddisfatto. E' la considerazione nata in studio che ha portato Bagnasco ad affermare sui candidati in Puglia e Campania: "per mille motivi Raffaele Fitto e Stefano Caldoro sono intoccabili”.
Non si è invece parlato di Giovanni Toti.

 

Carlo Bagnasco: un sindaco in Panda e a rimborso zero

Super User 02 Febbraio 2020 1332 Visite

C’è un sindaco in Liguria che non utilizza l’auto blu e che non si è mai fatto rimborsare una spesa dal suo comune. Parliamo di Carlo Bagnasco, primo cittadino di Rapallo, rieletto lo scorso anno con il 78% dei voti.
Da quando è alla guida del comune ruentino, quasi sei anni, Bagnasco si è fatto carico dei costi sostenuti nelle numerose missioni istituzionali, tutte compiute per il benessere dei suoi concittadini e per lo sviluppo del territorio.
Bagnasco quindi si può definire come un sindaco economico, concreto e funzionale. Al pari della Panda che guida e dello Swatch che porta al polso.

Bagnasco, un sindaco con lo Swatch

Un nuovo gazebo di Fratelli d’Italia a Rapallo

Super User 17 Gennaio 2020 414 Visite

Domenica 19 gennaio, dalle 10:00 alle 13:00, Fratelli d’Italia chiama a raccolta sostenitori e simpatizzanti in piazza Cavour a Rapallo per l’avvio della campagna adesioni 2020.

“Il 2019 è stato per noi un anno straordinario che ha visto la crescita esponenziale del partito e la consacrazione di Giorgia Meloni come la leader politica più amata dagli elettori, unica italiana ad essere inserita dal prestigioso Times nella lista dei venti personaggi che potrebbero cambiare corso al 2020”, dice Gianni Arena, presidente del Circolo Territoriale Fratelli d’Italia di Rapallo.

“Il Direttivo del Circolo domenica sarà a disposizione della cittadinanza per illustrare i programmi nazionali e le numerose iniziative che verranno attivate sul territorio anche in vista delle imminenti elezioni regionali. Ovviamente è possibile aderire al partito”, conclude Arena.

Liliana Segre cittadina onoraria anche di Rapallo

Super User 03 Gennaio 2020 604 Visite

Il sindaco Carlo Bagnasco, insieme a suo padre, l'onorevole Roberto, ha ricevuto a Rapallo la visita di Liliana Segre in vista del conferimento alla senatrice a vita della cittadinanza onoraria.

Lo ha annunciato lo stesso sindaco con un post su Facebook: "Un grande onore, oggi,  la visita  della senatrice Liliana Segre a Rapallo. Un incontro semplice ed informale che ricorderò per sempre".

Bagnasco jr ha poi definito "antico ed affettivo" il legame di Liliana Segre con la città di Rapallo, dove "dal 1937 la famiglia della senatrice possiede una residenza in cui ama trascorrere il tempo libero" ed ha rivelato che proprio per questo la senatrice ha particolarmente apprezzato la cittadinanza onoraria che è in procinto di ricevere.

Il Comune di Rapallo segue così l'esempio di Genova a meno di due mesi di distanza: il 24 novembre scorso era stato il sindaco Bucci a conferire la cittadinanza onoraria genovese alla Segre, dopo che la proposta di Mario David Mascia, capogruppo in Sala Rossa di Forza Italia - partito di cui nel frattempo Carlo Bagnasco è diventato coordinatore regionale al posto di Biasotti - era stata condivisa da tutta la maggioranza ed approvata all'unanimità dal Consiglio comunale.

Chiavari reintroduce il bonus nuovi nati

Super User 19 Dicembre 2019 432 Visite

L'amministrazione comunale, guidata dal sindaco Marco Di Capua, ha reintrodotto il bonus bebè, che prevede l'erogazione di un contributo per ogni nuovo nato nel 2020 all’interno del territorio comunale.
I principali requisiti, oltre all’ISEE, sono la residenza da almeno cinque anni presso il comune di Chiavari e in caso di nucleo familiare composto da cittadini di paesi terzi, almeno uno dei due genitori deve essere italiano. L’istanza di beneficio deve essere presentata entro il sesto mese dalla nascita del figlio, compilando la modulistica appositamente predisposta e ritirabile presso l’Ufficio Politiche per la Persona in piazzale San Francesco 1.
«Già in vigore durante il mandato di Agostino, poi sospeso dal mio predecessore - spiega il primo cittadino Marco Di Capua - l’importo del bonus nuovi nati, da erogare una tantum, verrà calcolato sulla base dell’ISEE famigliare e si concretizzerà in 1000 euro per il primogenito ( ISEE massimo fino a 20 mila euro), 1200 euro per il secondogenito ( ISEE massimo fino a 25 mila euro), 2000 euro per il terzogenito ( ISEE massimo fino a 30 mila euro) ed infine 3500 euro per il quartogenito ed oltre ( ISEE massimo fino a 30 mila euro). La mia amministrazione è sempre più attenta ai servizi e all’assistenza sociale dei nostri concittadini».
«Il sostegno alla natalità è uno degli obiettivi importanti per la nostra amministrazione ed è uno dei temi del lavoro di collaborazione con le associazioni comunali che si occupano di famiglia. Esistono servizi dedicati, costruiti per essere concreto aiuto alle coppie nel compito genitoriale. In particolare è attivo dall'aprile del 2018 il servizio di home visiting, un accompagnamento ai genitori nel concreto accudimento del neonato. Figure professionali e formate affiancano i genitori in alcuni compiti per sostenerli nei momenti di vulnerabilità fisiologica come l'attesa e la nascita dei figli. Un altro punto di aiuto è il Centro Famiglia che promuove attività di confronto tra genitori, attività laboratoriali anche di gruppo per bambini, adolescenti e nonni. Le adesioni sono state altissime ed hanno offerto spunti nuovi» sottolinea l’assessore ai servizi sociali Fiammetta Maggio.
Chiude il consigliere capogruppo di Avanti Chiavari – Marco Di Capua sindaco, Dott. Alberto Corticelli «Massima soddisfazione per una misura di benvenuto ai neonati chiavaresi, un altro punto smarcato dal nostro programma elettorale, in un momento storico in cui il calo delle nascite comincia a pesare. Si tratta di un’erogazione di contributi per un totale di circa 70000 euro per i nati 2020, una azione di sostegno fortemente voluta dall’attuale maggioranza e destinata a sostenere la natalità ed a supportare i nuovi nuclei familiari, anche quelli che non hanno rilevanti difficoltà economiche».

L’apericena del circolo Fratelli d’Italia di Rapallo

Super User 12 Dicembre 2019 657 Visite

Il Circolo Territoriale Fratelli d’Italia – Rapallo, in occasione delle imminenti festività Natalizie, organizza una serata di auguri che si svolgerà il giorno 18 dicembre p.v. a partire dalle ore 18:30 presso il Bar Bistrot Miramare Lungomare Rapallo.
“Il momento conviviale, alla presenza dei dirigenti del partito, sarà l’occasione per ritrovarsi, iscritti e simpatizzanti, e brindare insieme anche al periodo particolarmente favorevole al partito di Giorgia Meloni”, dice Gianni Arena, presidente del circolo.
“Durante la serata - aggiunge Arena - si getteranno le basi per l’azione politica che il circolo, per la sua parte, intraprenderà nel nuovo anno anche in previsione delle imminenti Elezioni Regionali della prossima primavera. Verrà inoltre presentato il Consiglio Direttivo del circolo FdI Rapallo che dalla sua nascita, lo scorso giugno, ha già fatto registrare diverse attività sul territorio ed una sempre maggiore adesione agli ideali e alle “battaglie” proprie della Destra politica”.
Costo dell’apericena: 15 euro. Per info e adesioni: tel. 335 5713339.

Bagnasco nel cerchio magico (maschile) di Berlusconi

Super User 12 Dicembre 2019 1781 Visite

Se prima preferiva indirizzare verso la politica giovani donne - ancora oggi presenti ai vertici del partito, come Bernini, Carfagna e Gelmini - adesso pare che, per rinnovare la classe dirigente di Forza Italia, Berlusconi abbia deciso di puntare sui giovani uomini.
Il Cavaliere ha così invitato ad Arcore, per un’intera giornata, quattro fedelissimi maschi ai quali vorrebbe affidare il partito, partendo dalle regioni.
I quattro prescelti sono il deputato Sestino Giacomoni, considerato il braccio destro di Berlusconi, Marco Bestetti, commissario nazionale di Forza Italia Giovani, e i sindaci Andrea Romizi (Perugia) e Carlo Bagnasco (Rapallo).
E’ proprio con il sindaco del comune ruentino che Berlusconi vorrebbe rivoluzionare il partito in Liguria, perché Bagnasco jr ha quei requisiti voluti dal presidente: amministra bene il suo comune, ha consenso (rieletto con il 78%), ha ottimi rapporti con il governatore Toti, è professionalmente autonomo (farmacista), è giovane (40 anni) e si alza presto la mattina, proprio come Silvio.
I forzisti liguri potrebbero quindi avere presto il loro coordinatore. Si chiamerà Carlo Bagnasco?

La Dolce Vita al Carillon di Paraggi

Super User 03 Dicembre 2019 993 Visite

Sabato 7 dicembre, a “Le Carillon” di Paraggi ritorna la “Dolce Vita” con un grande evento che decreterà ufficialmente la riapertura della stagione invernale del prestigioso locale.
“Ho voluto denominare questa serata "La Dolce Vita" per richiamare l'atmosfera magica di quel tempo che crea quasi un sentimento nostalgico anche per chi non l'ha vissuta; a tal proposito, riproporrò la vecchia usanza della storica gestione con l'uscita delle "penne alla Carillon" intorno alla 1:00. Tra gli invitati che mi auguro ci onoreranno con la loro presenza, oltre ai sindaci del Tigullio e al console del sud Africa e rappresentante di Genova nel mondo S.E. Enrico De Barbieri, con ogni probabilità avremo anche Piersilvio Berlusconi”. Così la pr Rossella Arcuri, organizzatrice della serata, ha annunciato il ritorno della Dolce Vita.

Platea trasversale per Paita e Gozzi

Super User 22 Novembre 2019 688 Visite

Il patron dell’Entella ed ex presidente di Federacciai Tonino Gozzi ha intervistato Raffaella Paita, parlamentare di Italia Viva ed ex candidata alla presidenza della Regione per il PD, nei suoi spazi del laboratorio “Wylab”, coworking chiavarese.
I due hanno parlato di infrastrutture e opere strategiche per la Liguria, temi che suscitano da sempre l’interesse dell’imprenditore Gozzi, non digiuno di politica, vista la sua carriera politica passata e le sue frequenti partecipazioni a convegni politici.
Le posizioni di Gozzi sono riformiste e liberal socialiste. Nel 2016 aveva partecipato anche a MegaWatt, l’evento di Stefano Parisi. E anche per questo c’è chi lo vedrebbe bene come candidato presidente della Regione per un polo moderato o di centrosinistra.
Oggi in platea erano presenti diversi membri della società civile e del mondo politico, da Daniela Colombo, ex assessore al Turismo e oggi consigliere comunale a Chiavari, al sindaco di Zoagli Franco Rocca, fino all’ex vicesindaco e oggi consigliere comunale di Chiavari in quota Lega Sandro Garibaldi (in odore di candidatura per le regionali). 
Presente anche l’architetto Giovanni Giardini, già presidente del Consiglio comunale, l’ex sindaco di Chiavari Roberto Levaggi, l'ex assessore al traffico del Comune di Genova Arcangelo Merella. Presenti anche alcuni militanti di Forza Italia ed attivisti di Italia Viva, tra questi Giovanni Beverini, avvocato appena passato al partito di Matteo Renzi.

Genova3000 TV

Genova3000 TV

Notizie

Cultura

Spettacoli

Sport

Gossip