Skin ADV

Levante

Recco, bando per internet veloce: assegnati contributi a 11 famiglie con figli studenti

Super User 15 Gennaio 2021 272 Visite

Sono 13 le richieste presentate dalle famiglie con figli studenti al Comune per accedere al contributo previsto dal bando "per la promozione della connettività internet veloce e per l'acquisto di strumenti informatici". Tra le domande sottoposte a verifica dall'ufficio servizi sociali, 11 sono state ritenute ammissibili per la presenza dei requisiti. Tra le condizioni necessarie ai nuclei famigliari per ottenere il contributo c'erano un reddito complessivo lordo riferito all'anno 2019 inferiore ai 32mila euro e la presenza di figli dai 6 ai 23 anni. Il contributo erogato sarà di circa 200 euro per ogni richiesta, per consentire di acquistare computer portatili, tablet e abbattere i costi di attivazione del servizio di connettività veloce, sia fisso sia mobile. "L'obiettivo del bando - spiegano il sindaco Carlo Gandolfo, gli assessori ai servizi sociali e alla pubblica istruzione, Francesca Aprile e Davide Manerba - è stato quello di garantire la connettività, e gli strumenti tecnologici adeguati, anche alle famiglie meno abbienti, all'interno delle quali ci sono studenti, per mettere tutti nelle stesse condizioni di apprendimento".

Rapallo, costituito il gruppo Forza Italia-Liguria Popolare in Consiglio comunale

Super User 15 Gennaio 2021 320 Visite

Questa mattina i consiglieri comunali di Rapallo Giorgio Tasso (capogruppo di Forza Italia) ed Elisabetta Ricci (referente cittadina di Liguria Popolare eletta nella lista "Bagnasco Sindaco") hanno formalizzato, tramite nota al protocollo del Comune, la costituzione del gruppo consiliare Forza Italia - Liguria Popolare.
Dichiarano Tasso e Ricci: "In occasione delle recenti elezioni regionali i nostri movimenti hanno intrapreso un cammino politico comune, non figlio di mere esigenze elettorali ma sorretto da una comune visione valoriale. Questo percorso è proseguito con la costituzione in Regione del gruppo Forza Italia - Liguria Popolare, di cui è capogruppo il consigliere Claudio Muzio (Forza Italia), che si avvale dell'amicizia e della collaborazione del fondatore e presidente di Liguria Popolare, Andrea Costa. Noi oggi a livello comunale proseguiamo questo percorso e costituiamo il gruppo consiliare Forza Italia - Liguria Popolare, che si colloca saldamente nel perimetro della maggioranza a sostegno dell'azione amministrativa del sindaco Carlo Bagnasco, dell'assessore al bilancio Antonella Aonzo (Forza Italia) e della Giunta tutta".

Rapallo, presentato il progetto per la ricostruzione del porto turistico

Super User 07 Gennaio 2021 1243 Visite

A 800 giorni dal 29 ottobre 2018, data in cui una tremenda mareggiata si è abbattuta sulle coste del Tigullio provocando ingenti danni, Rapallo si appresta a ripartire scrivendo una pagina importante della sua storia. Stamane, presso le sale dell’hotel Bristol, è stato presentato il progetto di ricostruzione del porto turistico cittadino. Sono intervenuti il sindaco Carlo Bagnasco, il presidente di Regione Liguria Giovanni Toti e Davide Bizzi (Bizzi&Partners, la società ausiliaria che farà da garante alla realizzazione delle opere).

“La pratica è senza dubbio la più complessa che l’amministrazione comunale abbia affrontato tra il primo e il secondo quinquennio di mandato - evidenzia il sindaco Carlo Bagnasco - Ho trovato da subito nel dott. Davide Bizzi, imprenditore a capo della Bizzi&Partners, un professionista serio e desideroso di procedere quanto prima con la ricostruzione del porto e di investire nella nostra città, in cui ha individuato grandi potenzialità e competitività su più fronti. Oltre alla parte imprenditoriale, ringrazio i legali e gli uffici del Comune che hanno seguito alacremente la pratica, la Capitaneria di Porto, la maggioranza consiliare che mi ha supportato nel seguire questo iter particolarmente complesso e Regione Liguria, che ha dato grande supporto per portare avanti l’iter nonostante il momento particolarmente difficile”. 

“Oggi è una giornata importante – ha detto il presidente della Regione Liguria Giovanni Toti - in cui si celebrano alcune parole chiave fondamentali per il microcosmo di Rapallo che devono ispirare il futuro del nostro territorio, nonostante siamo in mezzo ad una pandemia e a un’imponente campagna vaccinale. Noi qui oggi programmiamo un pezzo importante del futuro di Regione Liguria, attraverso una fondamentale collaborazione tra pubblico e privato, come è già avvenuto ad esempio per il ponte San Giorgio. Oggi qui utilizziamo fondi di protezione civile per mettere in sicurezza un pezzo molto significativo di Regione Liguria, infatti festeggiamo l’avvio di una diga che fa parte dei progetti di protezione civile del nostro territorio e la partenza di importanti lavori nello specchio acqueo del Tigullio.  Partiamo con il primo lotto, per riaprire le vie d’acqua dei traghetti verso il Molo Duca degli Abruzzi e con il dragaggio del golfo, che arrivano dopo il recupero della strada di Portofino e del porto di Santa Margherita.
Seconda parola chiave che dobbiamo celebrare è: coraggio. Noi siamo una classe dirigente che non aveva mai affrontato le sfide imposte dal Covid e la responsabilità di decidere il futuro dell’Italia. Altre classi dirigenti si sono forgiate al tempo della guerra, per noi è la prima volta in cui siamo davvero alle prese con scelte importanti. Oggi ci siamo assunti delle responsabilità e lo dobbiamo fare sempre di più. È questa la chiave per uscire da questo momento. Servono scelte utili per il nostro territorio, perché il paese si cambia con azioni vere. E questo è chiamato a fare una classe dirigente costituita da sindaci e amministratori. Un momento importante che passa anche attraverso quelle che possono sembrare prove minori ma che minori non sono, tipo il porto di Rapallo che delinea una visione che si può portare avanti attraverso il Recovery fund. Non dimentichiamo che il porto Carlo Riva è un pezzo di storia della nautica di questo paese, quando i motoscafi rappresentavano il futuro e l’Italia dominava l’economia. Ripartiamo da un imprenditore che ha avuto coraggio di farlo e ripartiamo da un pezzo di costa fondamentale per la visione che abbiamo della Liguria. Nello specchio acqueo in cui si va ad intervenire ci saranno barche costruite in Liguria e tutto quello che serve per creare un collegamento con il turismo che deve regalare esperienze tutto l’anno. Ripartiamo con infrastrutture strategiche e con una visione uniforme perseguita da Bordighera fino a Spezia dove stiamo lavorando per cambiare i connotati a una città cambiata molto.
Oggi viene messo un piccolo ma importante tassello di questo percorso che andrà in fondo se sapremo usare e fare esperienza di tre parole: visione del futuro, coraggio di fare le cose e visione di una modello del territorio e sviluppo del paese. Oggi tutto questo si sintetizza nel plastico che abbiamo davanti”.

Rapallo, il consiglio comunale approva l'iter per la ricostruzione del porto turistico

Super User 23 Dicembre 2020 725 Visite

Passo avanti fondamentale nell’iter che porterà alla ricostruzione del porto turistico di Rapallo.
Ieri sera, durante la seduta del consiglio comunale, è stata approvata la pratica relativa all’atto suppletivo (documento contrattuale integrativo) alla concessione demaniale marittima 1666/1971. Il riferimento, per l’appunto, va alla realizzazione delle opere di messa in sicurezza per la difesa del centro abitato e dell’area portuale, ai sensi dell’art. 14 dell’Ordinanza del Capo di Dipartimento della Protezione Civile numero 558/2018.

38 milioni di euro è l’importo dei lavori. Opera principale è la messa in sicurezza dell’abitato tramite rifacimento della diga portuale. È previsto un innalzamento della quota di banchina rispetto al passato: la quota di sommità è stata individuata in base a calcoli specifici sui movimenti ondosi, anche a fronte di quanto accaduto durante lo straordinario evento meteomarino del 2018. Nell’atto suppletivo sono comprese non solo la Porto Turistico di Rapallo, società concessionaria, ma anche la Bizzi&Partners, la società ausiliaria che farà da garante. La pratica votata stamane è l’atto formale per consentire l’inizio degli interventi.

«Sono davvero soddisfatto, il passaggio in consiglio comunale era determinante per poter partire con la realizzazione degli interventi di messa in sicurezza in tempi brevi, ovviamente nel rispetto di tempi tecnici e normative - commenta il sindaco Carlo Bagnasco - La pratica è senza dubbio la più complessa che l’amministrazione comunale abbia affrontato tra il primo e il secondo quinquennio di mandato. Ho trovato da subito nel dott. Davide Bizzi, imprenditore a capo della Bizzi&Partners, un professionista serio e desideroso di procedere quanto prima con la ricostruzione del porto e di investire nella nostra città, in cui ha individuato grandi potenzialità e competitività su più fronti. Sono orgoglioso di tutti i cantieri al momento in essere, l’area portuale e quella ad essa attigua è pronta per una riqualificazione che renderà Rapallo la città più competitiva del Nord Italia sotto più profili nei mesi a venire.».

Il primo cittadino passa poi ai ringraziamenti: «Oltre alla parte imprenditoriale, ringrazio i legali e gli uffici del Comune che hanno seguito alacremente la pratica, la maggioranza consiliare che mi ha supportato nel seguire questo iter particolarmente complesso e altresì i consiglieri di opposizione consiliare per le osservazioni atte a far sì che i progetti per il porto andassero nella direzione che tutti noi vogliamo perseguire: il bene e la sicurezza della città - sottolinea Bagnasco - Ringrazio inoltre Regione Liguria, che ha dato grande supporto per portare avanti l’iter nonostante il momento particolarmente difficile.  Il via libera ai lavori di rifacimento del porto, in un momento difficile come quello che stiamo vivendo causa pandemia, è uno sguardo al futuro e una luce che rasserena, a partire dai lavoratori del porto e dall’indotto».

Rapallo, l’amministrazione comunale acquista mascherine per gli istituti comprensivi del territorio

Super User 12 Dicembre 2020 342 Visite

Il Comune di Rapallo ha deciso l’acquisto di mascherine colorate da distribuire tra gli istituti scolastici cittadini.

La finalità dell’iniziativa è quella di sostenere e incoraggiare all’educazione civica i bambini delle scuole primarie e secondarie di primo grado del territorio, i quali, grazie all’aiuto e alla collaborazione degli insegnanti infatti, potranno essere incentivati all’utilizzo corretto delle mascherine.

“E’ un momento molto complesso per bambini e famiglie e l’amministrazione voleva dare il proprio contributo, penso sia fondamentale offrire qualche momento di svago ai nostri bambini, anche mentre apprendono principi così importanti e attuali - spiega il consigliere con incarico alla pubblica istruzione Laura Mastrangelo - desidero ringraziare di cuore i presidi, gli insegnanti e il personale scolastico che, ancora una volta, hanno dimostrato disponibilità e attenzione alle necessità dei nostri ragazzi”.

Dragaggio golfo di Rapallo, il consigliere regionale Cianci: “Opera tra le più importanti degli ultimi decenni”

Super User 12 Dicembre 2020 467 Visite

“La messa in sicurezza del golfo di Rapallo sarà una delle più importanti opere realizzate nel Tigullio negli ultimi decenni: grazie al Presidente Toti, all’assessore Giampedrone e a tutti gli uffici per aver reperito i dieci milioni di euro che permetteranno, non solo di ripristinare le condizioni precedenti alla terribile mareggiata del 2018, ma anche, attraverso il dragaggio dei fondali, di aprire nuove prospettive turistiche per tutto il lungomare di Rapallo. Il via libera della conferenza dei servizi, arrivato ieri, era l’ultimo tassello prima della partenza dei lavori, atteso nei primi mesi del 2021 e sul quale gli uffici comunali, che ringrazio per la consueta professionalità, stanno già operando. La politica che funziona, che risponde alle esigenze di cittadini ed operatori economici, è quella delle promesse che diventano fatti. Quella che consentirà, alla Rapallo di domani, maggiore sicurezza e straordinarie opportunità di sviluppo”. Così il consigliere regionale di Cambiamo! Domenico Cianci.

Concessione porto turistico di Rapallo, la giunta comunale approva l’atto di indirizzo

Super User 11 Dicembre 2020 734 Visite

Approvato questa mattina in giunta l’atto di indirizzo con oggetto: “Modifica dell’atto supplettivo della concessione demaniale marittima n. 1666/1971 - proposta delle Società Porto turistico internazionale di Rapallo (Ptir) e Bizzi & Partners (b&p) di prevedere la figura del garante ausiliario”. Entro la fine dell’anno 2020 la pratica verrà discussa in consiglio comunale.

 “Un altro importante tassello è stato aggiunto questa mattina ad una pratica complessissima e importantissima per lo sviluppo e la sicurezza della Città di Rapallo. Desidero ringraziare la mia maggioranza e tutti i dirigenti e gli uffici comunali che, in questo periodo di mia assenza forzata, hanno continuato a lavorare alacremente su questa e su tante altre pratiche importanti”, dichiara il sindaco Carlo Bagnasco.

Santa Margherita Ligure, al via punto tamponi drive through

Super User 09 Dicembre 2020 279 Visite

Inaugurato oggi pomeriggio il punto tamponi drive through di Santa Margherita Ligure, allestito sul parcheggio del campo sportivo grazie alla collaborazione tra Regione Liguria, Asl4, Coop Liguria e Comune di Santa Margherita Ligure. I tamponi saranno effettuati dai medici di famiglia sammargheritesi. L’accesso ai tamponi è regolato dal proprio medico di famiglia o dalla Asl.

Taglio del nastro virtuale alla presenza del sindaco di Santa Margherita Ligure Paolo Donadoni, la direttrice generale della Asl4 Bruna Rebagliati, il presidente di Coop Liguria Roberto Pittalis. Nel rispetto delle normative sanitarie erano presenti anche il sindaco di Portofino Matteo Viacava, il vicesindaco di Rapallo e presidente del Distretto Socio Sanitario Tigullio Occidentale, il vicesindaco di Santa Margherita Ligure Emanuele Cozzio e il consigliere comunale di Santa Margherita Ligure Franco Fati.

L’iniziativa di FdI, giocattoli e libri nuovi o usati in cambio di un calendario con le foto della vecchia Rapallo

Super User 09 Dicembre 2020 372 Visite

Feste di Natale all’insegna della solidarietà per il Circolo Territoriale Fratelli d’Italia di Rapallo che scende in campo per raccogliere giocattoli e materiale scolastico per le famiglie in difficoltà.

“Giovedì 17 dicembre saremo presenti con un punto di raccolta a Rapallo presso la pasticceria Riviera in via della Libertà 22 (saletta lato galleria) dalle 15 alle 18. Invitiamo i nostri concittadini a portarci giocattoli nuovi o usati (purché tenuti bene), peluches, materiale scolastico, libri per bambini/ragazzi”, dice il presidente del Circolo Territoriale Fratelli d’Italia di Rapallo, Gianni Arena.
“Abbiamo aderito - dice Monica Debè, responsabile dell’iniziativa - con entusiasmo all’iniziativa dei ragazzi di Gioventù Nazionale di Genova: il materiale verrà consegnato al loro centro di raccolta genovese e ovviamente tutto sanificato secondo i protocolli anticovid. A chi donerà un giocattolo in omaggio il nostro calendario 2021 con splendide foto della vecchia Rapallo”.

“La raccolta in realtà è già iniziata: in molti ci stanno facendo avere giocattoli e libri. Chi non potesse venire al nostro punto di raccolta può telefonarci da oggi al 17 dicembre al numero 335 5713339 e verremo noi da voi a prendere i giocattoli. Contiamo sulla generosità di tutti per un’iniziativa di solidarietà a favore dei bambini, che nasce dal nostro Circolo ma vuole andare al di là delle sigle di partito. La nostra volontà è donare un sorriso ai bambini delle famiglie vittime della profonda crisi economica, che rischiano di vivere le feste natalizie in estrema sofferenza. La mattina di Natale dev’essere un momento di gioia per i bambini, nessuno escluso”, conclude Monica Debè.

Festività incantate a Rapallo: Castello Parlante e Lallo alla ricerca della Tavola di Natale

Super User 07 Dicembre 2020 795 Visite

“Lallo e la ricerca della Tavola di Natale perduta” è una installazione che si articola dal Castello di Rapallo, estendendosi sulla passeggiata fino a raggiungere la piazza del Chiosco della Musica, trasformato nel MareBosco.

Popolato dagli “ingredienti smarriti”, che grandi e piccini dovranno cercare per aiutare Lallo a preparare la cena di Natale, il Marebosco è una grandiosa installazione tridimensionale caratterizzata dalla fusione di elementi tipici del bosco (alberi e funghi) con quelli dell’acqua (delfini e stelle marine).

Nel MareBosco i bambini scopriranno i prodotti ed ingredienti tipici della tradizione culinaria ligure che trasformati in simpatici personaggi come diventeranno una stimolante occasione di conoscenza delle pietanze tradizionali.

Un posto unico, onirico, fantastico che a Rapallo è diventato realtà grazie alla immaginazione e alle professionalità di un team capitanato dall’assessore al turismo Elisabetta Lai, che ha creato in modo del tutto originale una fiaba moderna costruita su misura per Rapallo: unica in Liguria ed in Italia.

“Lallo e la ricerca della Tavola di Natale perduta”, un grande “show sotto le stelle”, avrà luogo dalle 17:00 alle 22:00 dal 8 dicembre al 6 gennaio. Non è prevista una inaugurazione, nel rispetto delle vigenti normative.

“Un progetto ambizioso, complesso e coraggioso poiché costruito nell'incertezza della situazione pandemica, che non sarebbe stato possibile realizzare senza l’essenziale contributo dell’assessore al turismo Elisabetta Lai, che ha seguito passo dopo passo lo sviluppo del Natale in Città - dichiara il sindaco Carlo Bagnasco - Rapallo è uno dei pochi comuni che ha fortemente voluto regalare ai bambini, che nel corso di quest’anno sono stati privati di molti momenti spensierati, un Natale per quanto possibile normale”.

« “Se lo puoi sognare, lo puoi fare” è questa la frase di Walt Disney che ha sempre ispirato il mio assessorato al turismo. Negli anni ho cercato di regalare momenti di spensieratezza alle persone dedicandomi in modo particolare al Natale e alla sua magica atmosfera, soprattutto per i più piccoli. La casa al mare di Babbo Natale ha accompagnato per 5 anni i sogni dei bambini che l’hanno visitata ma, quest’anno, viste le limitazioni dovute all’emergenza sanitaria, abbiamo optato per un programma di intrattenimento all'aperto nel pieno rispetto delle normative di sicurezza anti contagio - dichiara l’assessore al turismo Elisabetta Lai - che prosegue “Un lavoro di squadra che ha coinvolto il consulente del comune di Rapallo Marco Pogliani, il consigliere delegato al verde urbano Maurizio Malerba, che desidero ringraziare sentitamente, insieme all’ufficio tecnico, all’ufficio cultura e turismo e all’ufficio stampa ed ai vari professionisti tra cui sceneggiatori, video maker, tecnici che hanno contribuito alla buona riuscita di questo “spettacolo” di Natale”».

Recco, il sindaco Carlo Gandolfo eletto nel nuovo Consiglio delle Autonomie locali liguri

Super User 27 Novembre 2020 459 Visite

Il sindaco di Recco Carlo Gandolfo è entrato a far parte del nuovo Cal, Consiglio delle autonomie locali liguri, insieme ai sindaci di Chiavari, Sestri Levante, Lavagna e Montebruno. Il Consiglio delle Autonomie locali, che ha sede presso la Città Metropolitana di Genova, è un organo regionale di rilevanza costituzionale, come previsto dell’articolo 123 della Costituzione, la quale dispone che “in ogni regione lo Statuto disciplina il Consiglio delle autonomie locali, quale organo di consultazione tra la Regione e gli Enti locali”.

“E' con grande piacere che entro a far parte del Cal, considerato attraverso i suoi 31 componenti il 'parlamentino' della Liguria - dichiara il sindaco Carlo Gandolfo - porterò in particolare la voce del Golfo Paradiso all'interno di questo importante organismo”.

A Sori tamponi rapidi direttamente a scuola

Super User 26 Novembre 2020 325 Visite

Ieri mattina, alunni e personale scolastico di Sori hanno potuto sottoporsi al tampone antigenico rapido T.A.R. su base volontaria direttamente all’interno della struttura scolastica. “Un modo per contribuire a dare maggiore serenità a tutto l’ambiente scolastico”, dichiara l’assessore Francesca Benvenuto.

I tamponi hanno dato esito negativo per tutti gli alunni e tutto il personale. 

“Un'ottima notizia a testimonianza che le misure di prevenzione in stretta sinergia tra scuola, amministrazione comunale e famiglie hanno ben funzionato”, continua l’assessore Benvenuto.

“Abbiamo cercato – dice il sindaco Mario Reffo – di dare sicurezza alla cittadinanza sia durante la prima ondata che in questa, il comportamento virtuoso dei soresi ha fatto si che il numero di contagi fosse, e oggi sia, relativamente basso. Un ottimo risultato per la nostra comunità, ma questo non ci deve far abbassare la guardia in nessun modo e quindi proseguiremo con i controlli e con l’utilizzo costante delle mascherine e limitando il più possibile gli spostamenti”.

Recco, multe ai pendolari del rifiuto smascherati dalle telecamere

Super User 20 Novembre 2020 419 Visite

I report estrapolati dall’analisi dei filmati registrati dalle telecamere hanno portato alla notifica di una decina di infrazioni connesse all'abbandono di rifiuti sul territorio comunale, illeciti commessi sia da parte di residenti che di non residenti.  Una multa al giorno per rifiuti abbandonati nelle isole ecologiche senza rispettare le regole. Numeri impietosi che fotografano vecchie e incivili abitudini dure a morire. Il bilancio racconta l'attività della Polizia locale di Recco che nei primi giorni del mese di novembre ha elevato 11 multe a persone sorprese dalle telecamere di sorveglianza, installate nei punti più critici del territo, ad abbandonare sacchi neri, con dentro immondizia non differenziata correttamente, cartoni e perfino un materasso. Non mancano i pendolari del rifiuto, persone residenti nei comuni vicini: Avegno, Sori e Camogli. Da quest'ultima località, in particolare, proviene una persona che nel giro di due giorni ha abbandonato nell'isola ecologica di San Rocco un sacco dell'immondizia e numerosi cartoni accanto al cassonetto della carta. Inevitabile la notifica di infrazione connessa all'abbandono di rifiuti. Le telecamere, in particolare quelle posizionate nei pressi nell'isola ecologica di San Rocco dove è stato commesso il maggior numero di illeciti, hanno permesso di sorprendere i responsabili della mancata osservanza degli orari e di giorni consentiti di conferimento.  Inoltre, per fronteggiare il fenomeno dell'imbrattamento degli spazi pubblici con deiezioni canine, in questi giorni è partito il controllo da parte degli agenti della Polizia locale in borghese sulla dotazione prevista dal regolamento comunale (bottiglia, sacchetto e guinzaglio) per i possessori di cani.
"Grazie alle telecamere è cresciuta la nostra capacità di individuare e punire i trasgressori.  L’invito che rivolgiamo a tutti i cittadini che amano Recco è continuare a collaborare affinché prevalga la cura del territorio" commentano il sindaco Carlo Gandolfo e l'assessore all'ambiente Edvige Fanin.

Rapallo, la giunta comunale approva il progetto per le opere di bonifica del golfo

Super User 12 Novembre 2020 829 Visite

Nuovo e importante tassello nell’iter che porterà alla messa in atto di uno degli interventi più rilevanti per la città: questa mattina, la giunta comunale ha approvato il progetto esecutivo delle opere di bonifica del golfo di Rapallo, con ripristino delle vie d’acqua d’accesso al molo dei Primeri e al modo Duca degli Abruzzi.

L’intervento è suddiviso in due stralci, a cui corrispondono le due gare d’appalto per l’assegnazione dei lavori che verranno pubblicate all’inizio della prossima settimana.

Il primo stralcio include le opere marine infrastrutturali. Nel dettaglio, il miglioramento delle condizioni di sicurezza e protezione del lungomare e del centro abitato; la riprofilatura della scogliera della passeggiata a mare; il ripascimento della spiaggia “dei Cavallini (che sarà ampliata e allungata e protetta da un piccolo molo); il ripascimento della diga “degli Ampoixi”, in zona Porticciolo, dove è inoltre prevista ex novo la presenza di un faro. In più, nell’area dell’Antico Castello sul Mare, sarà realizzato un molo utilizzabile anche per l’attracco delle imbarcazioni da diporto. Il piano prevede inoltre il collettamento dei canali preesistenti e provenienti dal centro storico con un sistema di pompaggio delle acque all’avanguardia e potente, con collegamento a un servizio di sollevamento ulteriore in caso di sofferenza dovuta a eventi meteorici straordinari. L’impianto verrà realizzato nella zona della foce del torrente San Francesco.

Il secondo stralcio prevede invece le opere di dragaggio e pulizia dei fondali, nonché il ripristino delle vecchie e nuove vie di navigazione.

L’importo complessivo dell’intervento è di 10 milioni di euro, finanziati con contributo della Protezione Civile.

«L’opera, che dovrebbe prendere il via nei primi mesi del nuovo anno, è evidentemente una delle più importanti messe in atto in città da decine d’anni a questa parte - commenta il sindaco Carlo Bagnasco - Il progetto prevede tuttavia interventi “in punto di matita”: obiettivo è la bonifica e messa in sicurezza del golfo, senza però stravolgere l’assetto del nostro fronte mare. Ringrazio l’assessore ai Lavori Pubblici Filippo Lasinio, il consigliere al Demanio Andrea Rizzi, Regione Liguria e i tecnici del settore III del Comune di Rapallo per il prezioso contributo profuso nel portare avanti questa pratica».

«Il lavoro che ha portato alla redazione e approvazione del progetto è stato enorme: alla parte delle opere in superficie si aggiunge anche una parte soffolta e altrettanto rilevante. Tutti gli studi sono stati effettuati nei minimi dettagli - evidenzia l’assessore Filippo Lasinio - Obiettivo primario è quello di mettere in sicurezza il lungomare, il centro storico e la zona di via Avenaggi facendo però in modo che le nuove opere si inseriscano in maniera armoniosa nel contesto paesaggistico, senza stravolgimenti».

Il sindaco Bagnasco: “A Rapallo 84 cantieri attivi per migliorare la città”

Super User 11 Novembre 2020 834 Visite

In questo periodo la città di Rapallo è interessata da moltissimi cantieri e interventi di varia natura e complessità. Il sindaco Carlo Bagnasco e l'assessore ai lavori pubblici Filippo Lasinio e numerosi sopralluoghi hanno fatto il punto della situazione.

Reti bianche: Quasi terminati gli interventi di pulizia delle reti bianche che hanno coinvolto diverse zone della città. I lavori sono iniziati da corso Italia, dove un mezzo è ancora operativo per asportare sabbia e detriti che si sono accumulati nel corso degli anni nel canale di regimazione delle acque bianche, la finalità è quella di prevenire allagamenti in caso di forti piogge. I lavori hanno interessato anche piazza Cavour e il tratto pedonale di via Mameli. 

“Micro cantieri”: sono tantissimi quelli attivi in ​​questo momento sul territorio che verranno portati a termine nelle prossime settimane. In zona porto e sul lungomare, sono in corso le operazioni di sostituzione delle mattonelle che risultano maggiormente sconnesse. In via di completamento anche la sostituzione dei marmi nel marciapiede antistante la Basilica dei SS Gervasio e Protasio.

Parchi, giardini e verde pubblico: proseguono lavori presso parco Canessa, dove, con supervisione del consigliere with incarico al verde Maurizio Malerba è iniziata anche la manutenzione del verde e dove si prevede un termine lavori entro la fine dell'anno. Sempre a tema di parchi, nei giorni scorsi è stata deliberata dalla giunta, la pratica che prevede la realizzazione del nuovo parco giochi, anche nella frazione di Santa Maria, un progetto il cui promotore è il presidente del consiglio comunale Mentore Campodonico. Iniziati gli interventi di rimozione delle ceppaie e di piantumazione di nuove palme "washingtonia californiana" che non dovrebbero essere attaccate dal famigerato punteruolo rosso oltre ad altre essenze.

Edilizia convenzionata: In corso a San Pietro di Novella, i lavori di riqualificazione di una casa di edilizia convenzionata di proprietà del Comune che, al suo completamento, verranno affidata ad alcune famiglie del territorio.

Sono previsti inoltre lavori di ristrutturazione delle case di edilizia popolare di Salita Paxo, struttura di proprietà del Comune di Rapallo e gestita da Arte. Gli interventi, fortemente voluti dal vice sindaco Pier Giorgio Brigati, il cui avvio è previsto per l'inizio del 2021, il rifacimento delle facciate e il rinnovamento dei balconi e delle aree comuni. Le opere sono e gli oneri di urbanizzazione relativi alla ristrutturazione dell'ex Hotel Savoia.

Depuratore: Proseguono anche i lavori di Iren. Nella zona di Villa Queirolo infatti, nell'alveo del torrente Boate, sono in corso le operazioni di posa e di collegamento delle tubature al nuovo depuratore, già attivo. Nei prossimi giorni inoltre, verrà riaperta al traffico via Diaz e sgomberata Piazza Cile. In zona Castello, grazie alla presenza degli operatori subacquei sono in corso le operazioni di collegamento dell'allaccio del depuratore che scaricherà le acque depurate in un tubo di lancio a mare lungo 3,8 chilometri. Al termine di questi lavori verrà effettuato anche il rifacimento con ingrandimento della spiaggia delle Nagge antistante il Castello.

Asfaltature: Completate nella giornata di ieri le operazioni di asfaltatura di parte della Via Aurelia nel territorio di Rapallo. In questi giorni verranno portate a termine anche in Via Lamarmora e in Via Trento.

Frazioni: L'attenzione dell'amministrazione, anche grazie al consigliere con incarico alle frazioni Fabio Proietto, è rivolta anche al territorio frazionale. Al via questa mattina le operazioni di pulizia delle caditoie e dei fossati per prevenire allagamenti e smottamenti in caso di forti segnal.

Manutenzione immobili di proprietà comunale: E 'stata da poco resa esecutiva una determina con la quale, grazie all'interessamento dei consiglieri con incarico allo sport e alla pubblica istruzione Vittorio Pellerano e Laura Mastrangelo, vengono approvati numerosi lavori di manutenzione straordinaria di immobili di proprietà comunale. Nello specifico le strutture interessate saranno: il campo sportivo Macera, il campo sportivo Gallotti, la palestra di scherma di via Betti, l'asilo nido di Sant'Anna.

Rapallo, bonus trasporto in sicurezza per over 75 e altri soggetti fragili

Super User 09 Novembre 2020 441 Visite

Questa mattina il sindaco di Rapallo, Carlo Bagnasco, ha incontrato alcuni rappresentanti dei tassisti del comune ruentino per fare il punto della situazione sulle caratteristiche del bonus regionale per il trasporto in sicurezza per over 75 o per persone affette da malattie rare, con esenzione per patologie che comportino difficoltà di deambulazione o possesso di riconoscimento di invalidità civile al 100% e donne in gravidanza.

Fino al 31 dicembre è possibile presentare domanda di voucher per ottenere una carta prepagata da 250 euro da ritirare presso gli sportelli Carige e da spendere sulla rete regionale dei servizi taxi e noleggio con conducente (Ncc), con un limite di utilizzo per ciascuna corsa pari a 30 euro.

Per maggiori informazioni è possibile contattare i recapiti, 800 180 431 (dedicato alle sole chiamate da telefono fisso) e 010 8935007 (dedicato alle sole chiamate da cellulare).

Da questo link è possibile registrarsi al sistema bandi online per presentare la domanda:
https://filseonline.regione.liguria.it/FilseWeb/Home.do 
Il testo del bando è consultabile al seguente link:
https: //www.filse. it / components / com_publiccompetitions / includes / download.php? id = 1847: bando-modificato.pdf 

Rapallo avrà il porto turistico più bello d’Italia

Super User 29 Ottobre 2020 552 Visite

“Nuovo ed importante tassello per il futuro del porto turistico rapallese. Nella mattinata odierna è stata protocollata agli uffici comunali la documentazione che ufficializza la stipula dell’accordo tra la Bizzi & Partners Spa e la Porto Turistico Internazionale Rapallo. Dopo la discussione e l’approvazione del progetto in consiglio comunale, potranno dunque prendere il via i lavori di ricostruzione della diga portuale. Sarà fondamentale partire subito e a passo spedito con i lavori: a due anni di distanza dall’ormai storica mareggiata, la messa in sicurezza del porto e della città è per noi la priorità assoluta”. E’ l’annuncio dato sui social dal sindaco Carlo Bagnasco.

Recco, nuova ordinanza per divieto di stazionamento e assembramento

Super User 22 Ottobre 2020 402 Visite

Per fronteggiare l'emergenza epidemiologica da Covid 19, il sindaco di Recco, Carlo Gandolfo, ha firmato poco fa un'ordinanza che stabilisce:

- il divieto di stazionamento nelle seguenti scalinate:
Salita Maestre Pie;
Salita Priaro sia nel tratto situato nei pressi della stazione ferroviaria che nel tratto adiacente via Privata Palme;
Salita San Martino e la scalinata “Santa” situata fra l'edificio del Liceo Scientifico “Nicoloso da Recco” e l’ex Ospedale.

- Il divieto di stazionamento nelle aree circostanti il supermercato Carrefour sito in Via IV Novembre e nella Via Romana;

- Il divieto di assembramento e di accesso nelle aree verdi situate in Piazzale Ricina (detta Valleverde) tranne l'area giochi disciplinata come al punto successivo;

- Il divieto di assembramento nelle aree giochi situate su tutto il territorio comunale, nelle quali possono accedere soli i minori di anni 12 ed i loro accompagnatori, dalle ore 8.00 alle ore 20.00.

Tutte le violazioni saranno punite con sanzione che va da 400 a 3.000 euro.

Genova3000 TV

Genova3000 TV

Notizie

Cultura

Spettacoli

Sport

Gossip