Skin ADV

Levante

Sestri Levante, il comune dei due mari e delle due Forza Italia

Super User 23 Luglio 2023 864 Visite

La polemica è divampata sull'aumento della TARI a Sestri Levante, una eredità pesante con cui Francesco Solinas, appena eletto sindaco, si è trovato giocoforza a fare i conti e su cui i due consiglieri dell'opposizione di destra, Marco Conti e Diego Pistacchi, hanno puntato per dare fiato alle trombe e togliersi qualche sassolino dalle scarpe. 

E così non bisogna essere strabici per constatare che Forza Italia a Sestri Levante si è trovata a sdoppiarsi in Consiglio comunale.

Da un lato Claudio Muzio, capogruppo di Forza Italia in Regione da due mandati, capolista degli azzurri per il Senato alle ultime elezioni politiche, artefice dell'operazione che ha portato Solinas a diventare il primo sindaco civico di centrodestra della Bimare dopo decenni di strapotere del PD e della sinistra.

Dall'altro Marco Conti, consigliere eletto in quota Fratelli d'Italia, che però ha curato la comunicazione social di Forza Italia nel corso della ultima campagna elettorale a Sestri Levante, e Diego Pistacchi, giornalista affermato con salde idee di destra, candidato sindaco uscito sconfitto alle ultime elezioni, che per uno strano scherzo del destino porta in dote al suo monogruppo il nome di "Forza Italia" associato a "Sestriamo", la lista civica con cui è stato eletto.

L'ultimo consiglio comunale di Sestri Levante ha sancito la frattura tra le due Forza Italia in Consiglio comunale: Muzio, che della maggioranza consiliare è il leader indiscusso, ha sottolineato di aver partecipato al Consiglio Nazionale che ha eletto Antonio Tajani segretario nazionale di Forza Italia e ha ricordato che Pistacchi non è neanche iscritto a Forza Italia.

Chissà se ora, approfittando delle giornate del tesseramento lanciate proprio da Tajani su tutto il territorio nazionale, Pistacchi gli risponderà iscrivendosi al partito azzurro.

Bagarre nel centrodestra a Sestri Levante, Muzio a Pistacchi e Conti: “Siete fulgido esempio di demagogia”

Super User 20 Luglio 2023 757 Visite

“Mi appunto come una medaglia al petto il comunicato stampa sulla TARI dei consiglieri comunali Diego Pistacchi (Sestriamo - Forza Italia) e Marco Conti (Fratelli d’Italia), fulgido esempio di demagogia e bassa propaganda che distorce le dichiarazioni altrui per cercare di portare almeno una goccia d’acqua al proprio arido mulino. Per aver semplicemente detto, nel corso del Consiglio Comunale di ieri sera, che la TARI dev’essere pagata da cittadini e attività commerciali sulla base di quanti rifiuti si producono effettivamente, oggi mi ritrovo etichettato come un accanito tassatore che vuole bastonare le categorie economiche, e in particolare, aggiungo io, quella dei balneari. Oltre a ciò, secondo Pistacchi e Conti la nostra Amministrazione racconterebbe balle ai cittadini, sarebbe affine all’Amministrazione uscente e altre simili amenità. Da queste dichiarazioni e da questo modo di fare dei due consiglieri mi risulta ancora più chiaro perché i cittadini, con il voto dello scorso maggio, hanno deciso di collocarli senza appello all’opposizione”. È quanto dichiara il consigliere comunale di “Sestri per tutti” Claudio Muzio.

“Nel mio intervento – prosegue Muzio – ho invece posto un tema di giustizia, chiedendo se vi siano gli strumenti per riequilibrare il carico fiscale e le modalità di calcolo della TARI sulla base dell’effettiva produzione del rifiuto. Ho detto che a mio avviso, ad esempio, uno stabilimento balneare dovrebbe pagare questa tassa con un coefficiente che tenga conto dei rifiuti prodotti anche dall’attività di ristorazione, se presente: non mi sembra un’iniquità, ma un atto dovuto per trovare quell’equilibrio di sistema che non vada a penalizzare le famiglie, abitino esse a Montedomenico o a Villa Rovereto piuttosto che a Pila o in Viale Mazzini, e su cui non può essere caricato un tributo maggiore del dovuto per compensare chi, rispetto alla produzione di rifiuto, paga meno. Capisco che toccare certi temi faccia saltare i nervi e la penna a qualcuno, ma non è certamente questo che mi impedirà di lavorare per gli obiettivi in cui credo”, conclude.

R101 Summer Party, nella notte tra il 22 e il 23 luglio saranno posticipati due treni notturni nel Levante

Super User 19 Luglio 2023 472 Visite

“Su richiesta del Comune di Rapallo, abbiamo chiesto e ottenuto da Trenitalia che nella notte tra il 22 e il 23 luglio vengano posticipati di circa quaranta minuti due treni nel Levante ligure per consentirne l'utilizzo alle migliaia di persone che assisteranno all'R101 Summer Party. L'uso del treno è la scelta migliore per un rientro a casa in sicurezza dopo eventi di questa portata”. Lo annuncia l'assessore regionale ai Trasporti e al Turismo Augusto Sartori.

Nel dettaglio, il treno regionale 3288 dalla Spezia delle 23:10 con arrivo a Brignole alle 01:23 (partenza da Rapallo alle 00:25) verrà sostituito dal 94060 con partenza dalla Spezia alle 23:45 e arrivo a Genova Brignole alle 02:00 (partenza da Rapallo alle 01:00). Il treno regionale 12481 con partenza da Genova Brignole alle 23:21 e arrivo a Sestri Levante alle 00:36 (partenza da Rapallo alle 00:07) verrà sostituito dal 94061 con partenza da Genova Brignole alle 00:15 e arrivo a Sestri Levante alle 01:27 (partenza da Rapallo alle 01:00).

Sabato 22 luglio in Piazza delle Nazioni a Rapallo avrà luogo l’R101 Summer Party, concerto che vedrà la partecipazione di Mr Rain e The Kolors e per il quale è previsto l'arrivo di circa 5 mila persone.

Recco, con la card "Dedicata a te" arriva un sostegno alle famiglie in difficoltà

Super User 15 Luglio 2023 606 Visite

Saranno i servizi sociali del Comune di Recco, dal 18 luglio, a comunicare direttamente alle famiglie beneficiarie tutte le informazioni per il ritiro della card “Dedicata a te”. “Le famiglie a basso reddito, che riceveranno il sostegno alla spesa, saranno individuate attraverso le banche dati dell’Inps", spiega l'assessore ai servizi sociali Francesca Aprile.

L'iniziativa, prevista dalla legge di Bilancio, si sostiene attraverso l'istituzione di un fondo specifico rivolto 1,3 milioni di famiglie italiane in difficoltà, che non ricevono altro aiuto da parte dello Stato. La card “Dedicata a te” funziona come una normale carta di pagamento elettronico, viene caricata una sola volta, contiene 382,50 euro, è rivolta ai nuclei familiari con almeno tre componenti e un Isee fino a 15mila euro. Grazie alla convenzione MASAF-GDO-Confesercenti-Confcommercio, sarà possibile ottenere anche il 15% di sconto negli esercizi commerciali aderenti.

“La carta destinata agli acquisti di beni alimentari di prima necessità - dichiara il sindaco Carlo Gandolfo - sarà un aiuto per i recchesi che hanno visto ridotto il potere d'acquisto a causa dell’inflazione. Un reale sostegno promosso dal governo Meloni per le famiglie in difficoltà. Gli uffici si sono già attivati per informare e per accompagnare i cittadini nel percorso di acquisizione. Ringrazio il Ministro dell’Agricoltura e della Sovranità alimentare, Francesco Lollobrigida che oltre a non lasciare indietro i cittadini intende rilanciare i consumi e le altre attività legate all'alimentazione”.

Rapallo, l’antico castello sul mare riapre con una mostra che evoca gli anni Cinquanta

Super User 15 Luglio 2023 853 Visite

Con la mostra “C’era una volta… gli artisti della Piazzetta”, un ricordo e un omaggio ai pittori e scultori che negli anni Cinquanta e Sessanta sono stati protagonisti della vita artistica e culturale cittadina, ieri sera è stato riaperto al pubblico il castello sul mare di Rapallo.

Il simbolo del comune ruentino era chiuso da quattro anni, dall’estate 2019, da quando era stato posto sotto sequestro dalla magistratura: un giovane bagnante era rimasto folgorato mentre si trovava su uno scoglio adiacente alla fortezza.

“Un’esposizione curata in tutti i suoi aspetti dal nostro consigliere Maria Cristina Ardito che ringrazio di cuore - ha detto il sindaco Carlo Bagnasco -. Tutto ciò è stato possibile anche grazie ad un restauro conservativo seguito dall’assessore ai lavori pubblici Filippo Lasinio che prenderà il via nel mese di settembre (spesa 560 mila euro grazie ai fondi Pnrr, ndr) e che renderà il nostro simbolo ancor di più spazio multimediale e interattivo per mostre, esposizioni, rappresentazioni e che renderà visitabile anche la torretta panoramica”.

La mostra, ad ingresso libero, sarà visitabile venerdì, sabato e domenica, festivi e prefestivi, dalle 21:00 alle 23:00.

Il sindaco Carlo Bagnasco, la consigliera Maria Cristina Ardito, il vice sindaco Pier Giorgio Brigati e il dirigente del Comune di Rapallo Antonio Gori

Il sindaco Carlo Bagnasco, la consigliera Maria Cristina Ardito, il vice sindaco Pier Giorgio Brigati e l'assessore Filippo Lasinio

Rapax, la serata finale del talent show rapallese sarà condotta da Rudy Zerbi

Super User 10 Luglio 2023 579 Visite

Dare ai giovani l’opportunità di esibirsi davanti al pubblico, esprimere le proprie emozioni, far valere il proprio talento: torna “Rapax - Young Summer Contest”, talent show tutto rapallese che ricalca il format di programmi tv di grande successo, arrivato quest’anno alla sua terza edizione.

Le categorie in concorso sono sempre canto e danza quest’anno suddivise rispettivamente in cantautori ed interpreti per la categoria canto; danza aerea, danza a terra per la categoria danza.

La serata finale, in programma sabato 15 luglio alle 21.00 presso il teatro all’aperto di Villa Tigullio, vedrà l’esibizione dei 18 finalisti che si sono sfidati con molti altri partecipanti negli scorsi mesi, tutti giovani di età compresa tra i 14 e i 30 anni.

I ragazzi si esibiranno sul palco, sotto gli occhi attenti dei componenti delle giurie di alto livello composte da illustri professionisti quali, per il canto, Rusty (Maurizio Rugginenti) discografico titolare della Rusty record, Federico Sirianni cantautore genovese vincitore premio Tenco e Bindi, Cance (Giulia Cancedda) importante protagonista del mondo R&B e della pop music della generazione Z del levante ligure. 

Il maestro Massimo Morini (leader dei Buio Pesto, Direttore d’Orchestra e Direttore Tecnico a Sanremo,) ha curato tutta la parte della produzione esecutiva, ovvero l'organizzazione dello spettacolo, raccogliendo tutti i materiali e concependo, in collaborazione con il Capo Progetto, la scaletta della serata dal punto di vista artistico, logistico e tecnico. Successivamente Morini si è ritirato dalla carica di presidente di giuria per questioni riservate. 

Per la categoria ballo la giuria è invece composta da Giulia Pauselli (professionista di Amici di Maria De Filippi), Serena Marchese (semifinalista Amici di Maria De Filippi nell’edizione Amici 20) e Alessandra Canini (campionessa nazionale di danza aerea). 

A condurre la serata, sarà Rudy Zerbi, critico musicale, produttore discografico, conduttore radiofonico e giudice di diversi talent show televisivi di successo insieme a Gloria Cusin, ad allietare i presenti come ospite Elena Manuele cantautrice originaria di Catania, nota al pubblico per essere stata anch’ella un’allieva della scuola di Amici e vincitrice nel 2018 di Sanremo Young.

Ai vincitori verranno consegnati importanti premi, borse di studio per la categoria ballo e per la categoria canto il vincitore verrà iscritto direttamente al concorso canoro Sanremo Giovani.

«Portare avanti e sviluppare questo progetto è un po’ un sogno che si avvera. Dopo il grandissimo successo degli scorsi anni, grazie al consigliere Daniele Trucco, abbiamo migliorato ancora il concorso sia grazie all'intervento del Comune che dei tanti sponsor che sostengono i giovani», ha dichiarato il sindaco Carlo Bagnasco.

Daniele Trucco, consigliere delegato ai grandi eventi per i giovani ha aggiunto: “Abbiamo raggiunto l’obiettivo di rendere questo evento ancora più interessante e appetibile, un appuntamento fisso dell’estate rapallina. Siamo convinti che sia fondamentale sostenere i talenti che meritano un vero palcoscenico, una vetrina in cui esibirsi. Ringrazio inoltre tutti gli sponsor che ci hanno sostenuto e hanno permesso di realizzare concretamente tutto questo, infine desidero ringraziare l’Ufficio Turismo, i ragazzi e tutte le realtà cittadine che hanno voluto sostenerci per la buona riuscita della manifestazione».

 

 I finalisti per ogni categoria: 

 - CATEGORIA CANTO SOTTOCATEGORIA CANTAUTORI:

- Z1ppo e la Benza

- Francesco Ghirlanda 

- Malemà

- Elena

- Caterina Lanza

 

- CATEGORIA CANTO SOTTOCATEGORIA INTERPRETI:

- Dario Valentini 

- Lara

- Eugenia

- Giada Battistini

- Giulia Costa

 

- CATEGORIA BALLO SOTTOCATEGORIA DANZA AEREA:

 - Alice Scherani

- Margherita Barbero

- Giulia Domi

- Letizia Moliere & Simona Bannino

 

- CATEGORIA BALLO SOTTOCATEGORIA DANZA A TERRA:

 - Chiara Garbarini

- Gruppo Coreo “Prigione Mentale”

- Valentina Mora

- Martina Natale

“Forza Italia, un progetto politico”: a Chiavari un incontro nel segno della continuità

Super User 09 Luglio 2023 746 Visite

La locandina che annuncia il prossimo incontro di Forza Italia lancia un messaggio chiaro: il partito va avanti nel segno della continuità con Antonio Tajani, proprio come aveva indicato il fondatore Silvio Berlusconi che sul manifesto campeggia alle spalle del coordinatore nazionale degli azzurri.

Con questo punto fermo, domani, 10 luglio alle ore 21:00, in via Colombo 83 a Chiavari, si terrà un discorso pubblico che illustrerà il futuro del partito nel Tigullio.

All’incontro, moderato dall’avvocato Giovanni Beverini, responsabile del Dipartimento Giustizia di Forza Italia, parteciperà il deputato azzurro Roberto Bagnasco.

Gastronomia, un luglio denso di appuntamenti per l'Agricuoco

Super User 09 Luglio 2023 591 Visite

Un luglio denso di appuntamenti per l'Agricuoco. Lunedì 10 luglio sarà la volta di Luna Mater che proporrà la propria qualità in abbinamento ai piatti scelti per la serata: 5 portate accompagnate da 5 assaggi di vini.

“Luna Mater è un progetto vinicolo che nasce nel 2020 dalle mani di due soci conduttori e coltivatori, Massimo e Jacopo – dice Emanuele Revello, l'Agricuoco -. La filosofia che li guida è quella di valorizzare il territorio dei Colli di Luni attraverso vini di grande gusto, attenti ai profumi e alla piacevolezza al palato”.

La peculiarità di Luna Mater sta nella cura con cui vengono prodotti i propri vini, con un'attenzione particolare all'agricoltura tradizionale e alla vinificazione senza l'uso di tecnologie o additivi.

Un percorso di degustazione che si apre con il Benvenuto della cucina abbinato a "Le Gocce" che è un rosè al 100% Syrah. Si prosegue con le proposte di Luna Mater, ognuna con la sua caratteristica unica. 

Perfetto da abbinare con una focaccetta con gazpacho di cuore di bue e pepeite di luganega è certamente "Poderino", un rosso assemblaggio di 4 vitigni diversi (Merlot, Sangiovese, Syrah e Cabernet Sauvignon) che matura in barrique per 3 passaggi e acciaio.

Si sposa bene con un fusillone del pastificio Agricolo Mancini e crema di zucchine trombetta con calamari l’imperdibile "Particella 906". Si tratta un bianco macerato di Vermentino, Albarola al 60%, Trebbiano e Malvasia macerato cinque giorni sulle bucce. 

"Leviatan", un'audace sfida che combina Vermentino, Trebbiano, Albarola e Malvasia vinificati sulle bucce e poi ripassati sulle vinacce di passito per 60 giorni. Un connubio perfetto per un coniglio croccante su crema di fagioli della Lunigiana.

Ma il culmine della degustazione è il vino "Saltatempo", un vino da uve passite con un blend di Malvasia, Albarola, Trebbiano, Albana e Vermentino. Questo vino viene diraspato a mano, quindi lasciato in damigiana per 12-24 mesi, creando un blend perpetuo che ogni anno si arricchisce con l'annata nuova. Ad esaltarsi a vicenda un sontuoso budino al latte di mandorla.

Cena degustazione 50 euro a persona.

Riapertura del tribunale di Chiavari, Bagnasco e Beverini incontrano il vice ministro della Giustizia

Super User 07 Luglio 2023 1018 Visite

Incontro ieri pomeriggio, a Roma, tra il deputato azzurro Roberto Bagnasco, firmatario dell’interrogazione parlamentare volta a conoscere le intenzioni del governo in ordine alla riapertura del tribunale di Chiavari, ed il vice ministro della Giustizia Francesco Paolo Sisto.

Accompagnato da Giovanni Beverini, responsabile del Dipartimento Giustizia di Forza Italia per la Città Metropolitana di Genova, Bagnasco ha consegnato al vice ministro lo studio sulla produttività del soppresso tribunale di Chiavari, redatto dalla Facoltà di Economia e Commercio di Genova. Bagnasco e Beverini hanno stigmatizzato “l’improvvida decisione del governo Monti di accorpare la circoscrizione giudiziaria di Chiavari a quella del tribunale del capoluogo ligure”.

Sisto ha confermato l’attenzione del Ministero della Giustizia e, più in generale del governo, ad una possibile riattivazione delle sedi giudiziarie soppresse che si trovino in possesso di determinate caratteristiche.

Le quattro proposte di legge di iniziativa regionale presentate al Senato sono ora accorpate in un disegno di legge di iniziativa governativa.

Recco ha dato l’ultimo saluto a Aldo Gandolfo, il parroco: “È andato dalla figlia”

Super User 03 Luglio 2023 833 Visite

Malgrado l’ora pomeridiana di un giorno feriale e il gran caldo, la chiesa di San Giovanni Battista era gremita: Recco si è fermata per dare l’ultimo saluto a Aldo Gandolfo, storico commerciante e padre del primo cittadino.

Attorno alla famiglia del sindaco Carlo Gandolfo, presente in chiesa con la compagna Cristina Merlo, si sono stretti molti amministratori pubblici di Recco, sia attuali sia del passato. A giunta e consiglio comunali, entrambi quasi al completo, si sono uniti gli ex sindaci Giovanni Rainero, Luciano Port e Gian Luca Buccilli. Dai comuni limitrofi sono arrivati i sindaci Mario Reffo (Sori) e Giovanni Anelli (Camogli) e l'ex vice sindaco di Pieve Stefano Federico Baggio.

“È andato dalla figlia”, ha detto il parroco Giuseppe Guastavino nella sua omelia, riferendosi al possibile incontro tra Simona Gandolfo, morta nello scorso settembre all’età di 56 anni, e il suo genitore.

Overnight Bus: la linea di AMT che permette trasferimenti sostenibili nel Levante

Super User 01 Luglio 2023 1138 Visite

Un accordo tra AMT e amministrazioni locali della riviera di Levante per rendere più ecologici e sicuri gli spostamenti nel Tigullio: anche di notte. Per fare una dimostrazione dal vivo questa mattina un bus scoperto con a bordo gli amministratori locali si è spostato da Rapallo a Santa Margherita: sarà il bus che farà servizio notturno. A Santa Margherita c’è stato il rendez-vous con un bus elettrico per completare il viaggio fino a Portofino.

Presenti Claudio Garbarino, consigliere delegato ai Trasporti di Città Metropolitana; Ilaria Gavuglio, presidente AMT; Carlo Bagnasco, sindaco di Rapallo; Antonella Aonzo, assessore di Rapallo; Patrizia Marchesini, assessore di Santa Margherita; Matteo Viacava, sindaco di Portofino; Sandro Muzio, vicesindaco di Sestri Levante; Alessandra Ferrara, assessore di Chiavari; Chiara Oneto, assessore di Lavagna; Paola Faravelli, consigliera comunale di Zoagli.

Overnight Bus è la linea bus di AMT che dal 1° luglio fino al 31 agosto permetterà a cittadini e turisti del Tigullio di vivere le serate estive in modo sostenibile, senza il pensiero dell’auto. Il nuovo collegamento serale è realizzato in collaborazione con i comuni di Santa Margherita Ligure, Rapallo, Zoagli, Chiavari, Lavagna e Sestri Levante.

Il percorso, snodandosi lungo l’Aurelia, toccherà 28 fermate tra Sestri Levante e Santa Margherita Ligure, attraversando Lavagna, Chiavari, Zoagli e Rapallo, arrivando fino al Covo di Nord Est.

«Anche quest’anno – commenta Ilaria Gavuglio, presidente di AMT – sull’onda del successo riscosso nel 2022, abbiamo voluto proporre insieme ai Comuni del Levante, una linea serale a servizio degli abitanti del Tigullio e dei tanti turisti che in estate popolano le località della riviera. La novità di quest’estate riguarda gli orari, che abbiamo rimodulato rispetto allo scorso anno per rispondere meglio alle esigenze degli utenti, specialmente i più giovani, che possono scegliere Overnight bus come alternativa comoda e sicura per le loro serate estive. Inoltre, per rendere il servizio ancora più attrattivo, uno dei due bus utilizzati sarà un suggestivo modello cabrio. Per AMT Overnight Bus rappresenta un ulteriore modo per valorizzare il nostro servizio di trasporto pubblico e incentivarne l’utilizzo».

“Anche quest’estate abbiamo costruito una rete tra varie realtà per rilanciare, rinnovandolo, il servizio serale Overnight bus - sottolinea Claudio Garbarino, consigliere delegato ai Trasporti di Città Metropolitana - è la dimostrazione dell’importanza del trasporto pubblico e della forte attenzione delle amministrazioni verso la valorizzazione dell’ambiente, realizzata in questo caso attraverso la spinta della mobilità pubblica come scelta consapevole per vivere al meglio il territorio”.

«Sono particolarmente soddisfatto - dichiara Carlo Bagnasco, sindaco di Rapallo - per questo servizio che sarà concretamente utile e sicuro per i tantissimi giovani che scelgono il nostro territorio come luogo di divertimento notturno».

Overnight Bus è attivo tutte le sere fino al 31 agosto: le partenze da Sestri Levante e da Santa Margherita Ligure (Covo di Nord Est) sono alle ore 19.30, 21.30, 23.30 e 03.00. Da Santa Margherita Ligure è prevista un’ulteriore partenza alle ore 04.05 che terminerà all’ospedale di Rapallo. Il servizio viene svolto con due bus, di cui uno modello cabrio. Per utilizzare la linea sono validi tutti i biglietti e gli abbonamenti in vigore sulla rete provinciale. I biglietti ordinari si possono acquistare anche sulla App di AMT.

Da oggi la linea 782 Santa Margherita-Portofino sarà inoltre servita da bus esclusivamente elettrici, abbandonando i vecchi autobus ibridi con motore ancora a gasolio. Si tratta della prima linea extraurbana dell’AMT ad essere elettrificata: finora i bus elettrici erano in servizio solo nel territorio urbano di Genova. Da oggi saranno in servizio quattro bus di marca Rampini di ultima generazione: modello Eltron, lunghi 8 metri e con una capienza di 48 persone. La linea 782 è in servizio tutti i giorni. Prima partenza da Santa Margherita alle 5.58, ultima alle 00.37. Da Portofino la prima corsa è alle ore 6.15 e l’ultima all’1.

Paolo Fizzarotti

Da sinistra: Claudio Garbarino, Ilaria Gavuglio, Carlo Bagnasco e Antonella Aonzo

Antonella Aonzo, Ilaria Gavuglio e Matteo Viacava

Rapallo, il Comitato triregionale dei giovani imprenditori riqualifica il verde di Piazza delle Nazioni

Super User 21 Giugno 2023 640 Visite

Sotto le interviste di Vittorio Sirianni  -

Si è svolta oggi la conferenza stampa indetta dal Comune di Rapallo per annunciare la riqualificazione del verde di Piazza delle Nazioni, voluta dal presidente del Comitato Triregionale dei Giovani Imprenditori di Confindustria, quali sostenitori dell’iniziativa gestita da IES - Italian Enablers of Sustainability, marketplace italiano specializzato nel rilascio di prodotti certificati ESG che permettono a imprese e istituzioni di generare un impatto sociale e ambientale positivo. Erano presenti il sindaco di Rapallo Carlo Bagnasco, il presidente dei Comitato Triregionale Jacopo Moschini, il fondatore di IES Riccardo Belli e il presidente della cooperativa Il Rastrello Roberto Perugi.

In occasione della 52° edizione del “Convegno Annuale dei Giovani Industriali”, è nata l’idea di ringraziare il territorio che ospita la manifestazione da mezzo secolo con un’azione concreta di sostenibilità, promuovendo la cura dell’ambiente e l’inclusione sociale attraverso un progetto certificato ESG.

In particolare, è stato scelto di aderire all’iniziativa CittàGiardinoInsieme proposta da IES, che mira attraverso pratiche sostenibili quali la manutenzione del verde, la pulizia degli spazi pubblici e una corretta gestione delle risorse idriche, a preservare la biodiversità locale e a ridurre l'impatto ambientale. Dal punto di vista sociale, favorisce un’integrazione reale nel mondo del lavoro di una persona "svantaggiata", assunta per la cura dell’area dalla cooperativa sociale onlus genovese "il Rastrello", che ad oggi conta circa 400 addetti di cui il 36% dei quali appartiene alle fasce deboli.

Il progetto, che sarà a costo zero per il Comune di Rapallo, prevede, per un periodo di tre anni, la manutenzione dell'area verde di Piazza delle Nazioni di Rapallo, che si estende su una superficie di 430 metri quadrati, offrendo un'oasi verde accessibile a tutti gli abitanti. Il valore d’impatto generato dal progetto per l’iniziativa è stato calcolato in euro 100.000 annui e tutte le attività connesse alla sua realizzazione coinvolgeranno attivamente gli attori locali, stimolando l'economia del territorio e promuovendo la collaborazione tra imprese e istituzioni.

L’iniziativa, infatti, supportata finanziariamente per una prima parte dell’investimento dal Comitato Triregionale dei Giovani Imprenditori di Confindustria, coinvolgerà nel corso dell’anno le aziende che aderiranno alla sponsorizzazione del progetto CittàGiardinoInsieme, sottoscrivendo online il progetto e ricevendo una certificazione ESG secondo lo standard ESG – SDGs rating 2021, che attesterà ed evidenzierà il loro impegno verso l'ambiente, la comunità e una gestione aziendale responsabile, nell’ambito del progetto. Il report certificato fornito da CittàGiardinoInsieme, potrà poi essere utilizzato dagli attori partecipanti all’interno della propria rendicontazione non finanziaria per comunicare il proprio impegno verso la sostenibilità dipendenti e stakeholder. Per le imprese, quindi, aderire ai progetti di CittàGiardinoInsieme significa attivare immediatamente, in maniera dimostrabile, comunicabile e certificata, molteplici Obiettivi di Sviluppo Sostenibile, mentre per le pubbliche amministrazioni significa aprirsi ad una nuova integrazione di amministrazione e innovazione.

Tutti i documenti del progetto verranno notarizzati in blockchain e saranno consultabili da tutti attraverso l’innovativa piattaforma di IES, in cui saranno descritte nel dettaglio tutte le azioni intraprese nel contesto del progetto CittàGiardinoInsieme® e rappresenterà uno strumento fondamentale per valutare l'efficacia delle iniziative intraprese e per identificare eventuali miglioramenti futuri.

Carlo Bagnasco, sindaco del Comune di Rapallo, dichiara: “Desidero ringraziare IES - Italian Enablers of Sustainability, nella persona di Riccardo Belli, e il Comitato Triregionale Giovani Imprenditori di Confindustria, nella persona del suo Presidente Jacopo Moschini, per questo importante progetto di riqualificazione ESG di Piazza delle Nazioni, proprio sotto la storica sede del Palazzo Comunale. Da qualche anno, il prestigioso sodalizio tra i Giovani Imprenditori di Confindustria e il Comune di Rapallo genera una significativa ricaduta sul nostro territorio, soprattutto in termini di visibilità. Quest’anno la partnership si consolida grazie a quest’ulteriore intervento, volto soprattutto in favore della cittadinanza di Rapallo che potrà godere della riqualificazione delle aiuole che verranno regolarmente manutenute dalla cooperativa Il Rastrello”.

Jacopo Moschini, presidente del Comitato Triregionale e di Confindustria Giovani Lombardia, commenta: “Legame con il territorio, responsabilità sociale, sostenibilità: il progetto CittàGiardinoInsieme, fortemente voluto dai Giovani Imprenditori di Confindustria Lombardia e dal Comitato Triregionale, rappresenta un esempio virtuoso di collaborazione tra pubblico e privato. Ci tengo a sottolineare che il progetto non ha solamente l’obiettivo di portare a compimento la riqualificazione di una piazza ma, attraverso la scelta di assegnare certificazioni ESG al comune e alle aziende aderenti al progetto, innesta un vero e proprio circolo virtuoso andando a favorire il percorso verso la sostenibilità che le imprese devono intraprendere per rimanere competitive”. 

Riccardo Belli, fondatore di IES, afferma: “La nostra missione con il format CittàGiardinoInsieme è di riqualificare aree verdi d’Italia e inserire nel mondo del lavoro persone fragili, con l'obiettivo di regalare ai cittadini città più pulite, presidiate e, quindi, più sicure. Crediamo fermamente nell'importanza di preservare e rispettare gli ambienti in cui viviamo, per garantire alle future generazioni un patrimonio incontaminato e sostenibile”. 

Per trasmettere simbolicamente la forza della natura e la responsabilità delle persone di preservarla, è stato consegnato ai partecipanti alla conferenza stampa un “Terrarium” speciale che rappresenta un ecosistema in miniatura, un simbolo vivente della bellezza e della fragilità del pianeta terra.

LE INTERVISTE DI VITTORIO SIRIANNI

Sestri Levante, Toti dal neo sindaco Solinas: “Dialogo proficuo per la crescita del territorio”

Super User 17 Giugno 2023 647 Visite

Il presidente di Regione Liguria, Giovanni Toti, ha fatto visita in Comune al neo sindaco di Sestri Levante, Francesco Solinas.

Alla riunione hanno partecipato anche i consiglieri regionali Claudio Muzio (FI, eletto anche in Consiglio comunale di Sestri Levante) e Sandro Garibaldi (Lega), principali artefici del successo di Solinas.

“Ho incontrato il nuovo sindaco di Sestri Levante Francesco Solinas per augurargli buon lavoro e per avviare un dialogo che siamo certi sarà proficuo, così da garantire la crescita di questo territorio, anche in termini turistici e di valorizzazione di una zona che rappresenta un fiore all’occhiello della nostra Liguria”, così Toti al termine dell’incontro. Il presidente ha incontrato anche Carla Garlatti, autorità garante nazionale per l’infanzia e l’adolescenza.

Toti stringe la mano a Carla Garlatti

A Rapallo presentate le Feste di luglio, sindaco Bagnasco: “Manteniamo viva la tradizione”

Super User 16 Giugno 2023 565 Visite

Rapallo rinnova l’appuntamento con le Feste di luglio: dal 1° al 3 luglio, tre giorni di festeggiamenti in onore di N.S. di Montallegro nel 466° anniversario dell’Apparizione al contadino Giovanni Chichizola, il 2 luglio 1557. 

Il programma, religioso e civile, delle Feste di Luglio 2023 è stato presentato questa mattina presso il salone consiliare del Comune di Rapallo. Folta, per l’occasione, la presenza dei massari dei Sestieri rapallesi, che da centinaia di anni portano avanti la tradizione delle feste.

«Ogni anno avere l’onore di contribuire all’organizzazione delle celebrazioni in onore di N.S di Montallegro è una grande emozione - ha dichiarato l’assessore con delega alle Feste di Luglio, Filippo Lasinio - Rivolgo quindi un sentito ringraziamento a tutti, ai Sestieri presieduti da Maura Arata, a tutte le autorità, agli uffici comunali, alle parrocchie e alle associazioni di volontariato che si sono prestati e impegnati per la buona riuscita delle nostre Feste». 

«In questo momento vengono in mente tante riflessioni - sottolinea il sindaco Carlo Bagnasco - grazie alle istituzioni, alle forze dell’ordine, al mondo del volontariato, al lavoro sinergico di tante realtà riusciamo a tramandare le nostre tradizioni, nonostante le difficoltà organizzative incontrate. La passione e la devozione superano qualsiasi ostacolo. Il mio desiderio è che tutte le persone che parteciperanno portino insieme a loro anche i più giovani e i più piccoli, il nostro futuro, nella speranza che anche loro un domani tramandino tutto questo».

«Nonostante le criticità crescenti dovute anche a normative sempre più stringenti da rispettare il Comune di Rapallo mantiene la forte volontà di mantenere viva la tradizione senza cambiamenti o riduzioni delle cerimonie - ha proseguito il vice sindaco Pier Giorgio Brigati - Tutto ciò non sarebbe possibile senza il grande sforzo dei Sestieri e di tutti gli organizzatori e i volontari che ruotano attorno alla ricorrenza».

«L’1, 2 e 3 luglio sono i giorni più importanti per la città, in cui tutti i rapallesi riconoscono le proprie radici e identità - aggiunge il presidente del consiglio comunale, Mentore Campodonico - L’Apparizione della Madonna a Montallegro, come anche ben ricordato da Don Stefano Curotto, è memoria che si fa evento. Grazie allo spirito di aggregazione dei massari, stiamo riuscendo nel modo migliore a conservare nei secoli le nostre tradizioni».

Per l’amministrazione comunale erano presenti alla conferenza stampa di presentazione delle Feste anche i consiglieri Cristina Ardito, Elisabetta Ricci e Andrea Rizzi. Presente inoltre una rappresentanza delle forze dell’ordine, delle pubbliche assistenze e delle associazioni di volontariato cittadine.

Per quanto riguarda le modifiche alla viabilità, si segnala che nei giorni 1 e 2 luglio, lungomare Vittorio Veneto resterà regolarmente aperto. Lunedì 3 luglio, come di consueto, Lungomare Vittorio Veneto e Via San Francesco saranno chiuse al traffico veicolare e verrà stabilita una via alternativa attraverso Passo delle Clarisse.

LE INTERVISTE DI VITTORIO SIRIANNI 

Sestri Levante, annunciati i vincitori del premio Andersen-Baia delle Favole

Super User 10 Giugno 2023 772 Visite

Questa mattina al Convento dell’Annunziata di Sestri Levante sono stati decretati i vincitori della 56esima edizione del Premio Andersen – Baia delle favole, che dal 1967 a oggi che ha visto nell’albo d’oro dei premiati scrittori del calibro di Italo Calvino, Alberto Moravia, Peppino De Filippo e Sergio Zavoli, per citarne solo alcuni. Testimonial del premio è quest’anno Franco Arminio, che nella serata di venerdì, ha affascinato il numeroso pubblico con i suoi racconti e le sue poesie, sulla spiaggia della Baia del silenzio, che ha dichiarato, motivando la sua scelta di aver accettato con entusiasmo di essere il testimonial del premio: “Io penso che oggi più che mai a tutte le età, sia importante scrivere, non tanto per diventare famosi, per fare un capolavoro ma per fare una manutenzione dell’anima. Scrivere per fare fluire delle emozioni che altrimenti ristagnano nel corpo. Leggere e scrivere è il miglior modo di prevenire tante piccole malattie”. Anche quest’anno sono state sette le categorie, ciascuna delle quali ha visto premiato un vincitore. Maura Caleffi, assessore alla Cultura del Comune di Sestri dice: “Siamo giunti alla 56esima edizione, un premio con una lunga storia da raccontare. Il Comune di Sestri Levante è particolarmente orgoglioso di promuovere quello che è invito alla lettura oltre che alla scrittura, soprattutto con le nuove generazioni, che hanno perso il sapore dei libri e la voglia di esplorare mondi non a portata di mouse. Lunga vita al premio e a tutti gli autori, professionisti e non che da 56 anni arricchiscono il nostro territorio facendolo conoscere fuori dai confini regionali”.

Livia Ravera, presidente di giuria, alla quinta edizione del suo recentissimo saggio dedicato alla vecchiaia (“Age Pride”, edito da Einaudi) ha ricordato: “È un premio bellissimo perché si rivolge a ogni età della vita. Ogni età della vita è un paese straniero e lo devi attraversare con curiosità. Ogni classe d’età che partecipa racconta qualcosa delle fiabe e qualcosa di se stessa, cioè dell’identità dell’età.  Io vorrei che questo premio andasse avanti per sempre, anche dopo, dopo di me, dopo tutti, perché è un premio molto particolare, non competitivo, non aggressivo, che stringe tutti nell’abbraccio della fantasia. Io spero che vada avanti all’infinito”.

Lidia Ravera ha supervisionato i lavori della giuria composta da Stefano Biglia (illustratore di Tex), Carlo Alberto Bonadies (casa editrice Einaudi), Antonio Bozzo (giornalista), Severino Colombo (giornalista de “Il Corriere della sera”), Isabella Christina Felline (scrittrice), Alessandro Macchiavello (fumettista), Silvia Neonato (scrittrice e giornalista), Silvana Zanovello (giornalista), Pierantonio Zannoni (giornalista) e, per la giuria tecnica da Goffredo Feretto (Presidente della giuria tecnica), Grazia Adano, Franca Bacigalupo, Maria Elisa Bixio, Adelia Gandolfo, Caterina Lerici, Francesco Dario Rossi, Anna Vimercati. Per la categoria Piccini (3-5 anni, elaborati di gruppo extrascolastico o di classe) è risultata vincitrice la sezione Blu, della scuola dell’Infanzia Gialloverdeblu, dell’IC di Lozzo Atestino (PD) con la fiaba Un vento bambino. Segnalata nella stessa categoria la fiaba: I superamici, della sezione unica Lago Transimeno – Ic del Carmine (VT). Nella categoria Bambini (6-10 anni, individuale o in gruppo extrascolastico o di classe) ha convinto la giuria La Sirena e il fantasma, di Lucia Pia Savarese, di Napoli con la motivazione: “È una fiaba che parla in maniera efficace e profonda di diversità. I due protagonisti, la sirena Viola e il fantasma John, sono entrambi degli esclusi perché diversi: Viola vive in fondo al mare, è per natura curiosa, non ha amici (almeno non all’inizio della fiaba), la sua migliore compagnia sono i libri e il suo desiderio è vedere le stelle; John invece abita in superficie e per il suo “aspetto” è abituato a vedere scappare le persone attorno a lui. I due si confrontano senza pregiudizi e vivono insieme un’avventura appassionante dove i limiti, fisici e caratteriali, diventeranno risorse preziose…Risultano apprezzabili in particolare tre aspetti della fiaba: lo stile semplice e diretto della scrittura; l’uso di dialoghi e domande dirette, che coinvolgono il lettore; il ritmo della narrazione, vivace e con colpi di scena. Segnalata nella medesima categoria Il supermistero, di Miriam Lepore (MI).  Vincitore della categoria ragazzi (11-17 anni, individuale o in gruppo extrascolastico o di classe), Se vuoi ti vendo i diritti, della Fondazione C.I.F. - Chiavari (GE) con la motivazione: “In un mercato veramente atipico, una donna mette in atto un’inusuale compravendita di diritti: in cambio dell’acquisto di un diritto personale, ella chiede di ottenere una caratteristica peculiare del cliente. La fiaba adotta uno stile vivace, distinguendosi per la sua innovazione. La narrazione è allegra e animata, grazie al personaggio dell’originale venditrice, abilmente caratterizzato, che ricorda al lettore di rimanere, nella vita, fedele a sé stesso e di valorizzare ciò che lo rende unico.” Segnalata in questa categoria Bianca e il mondo-camera, di Amelie Montalbano, Eduardo Castagno e Aurora Concu (BO). Nella categoria adulti (da 18 anni, solo individuale) è risultata vincitrice Oriana Fiumicino (Roma) con Il pianoforte di Mefdhan. La motivazione: “La musica è un'arte che accomuna gli uomini, dona loro indicibili emozioni, li arricchisce spiritualmente e spesso li salva. È quanto scaturisce dalla fiaba Il pianoforte di Mefhdan, scritta in uno stile elegante e sciolto. I tasti sfiorati con amore e delicatezza da un bambino di sei anni rimasto solo su una spiaggia, con il passare del tempo smuoveranno una situazione di negatività e di dolore, determinando la rinascita morale e materiale di un paese oppresso da un re tiranno, amante della guerra.” Segnalato L'orso Bonbon, di Loris Botteon – Vittorio Veneto (TV). Valentina Pericci di Grosseto, già vincitrice nel 2020, è ancora la vincitrice nella categoria scrittori professionisti (con almeno tre opere pubblicate di narrativa compiute e a nome unico, non in self-publishing e non a pagamento o con case editrici a doppio binario, solo individuale), con l’opera Giacinta, con la motivazione: “Giacinta è una fiaba di impianto tradizionale, ma sviluppata con molta originalità. Lo stile è semplice ed elegante, adatto alla lettura dei bambini cui il testo è evidentemente destinato. Aleggia sul racconto un tocco di poesia, particolarmente nella descrizione della natura che pare sempre avvolta in un alone di sogno infantile. I personaggi sono delineati con efficacia e leggerezza. L’insegnamento morale racchiuso nella favola aiuterà il giovane lettore a comprendere come la diversità non sia un muro insuperabile tra le persone, bensì un arricchimento reciproco e una fonte di gioia, un aiuto per raggiungere mete all’apparenza impossibili senza dover rinunciare alla propria natura.” Segnalato Alessandro Ricci, di Fornaci di Barga (LU), con La scuola è una cacca. Vincitrice nella categoria illustratori (da 16 anni, individuale o in gruppo solo extrascolastisco, la fiaba può essere in forma di albo illustrato o di fumetto) Zaira Pittini, di Gemona del Friuli (UD), con I bottoni sono più preziosi delle perle “Per la brillante intuizione narrativa e per il positivo augurio del messaggio che pervade il libro. L’eleganza delle immagini e la loro pulizia stilistica giustappongono il testo nel realizzare un lavoro singolare ed ispirato.” Nella stessa categoria è stata segnalata Denise Sarrecchia – Ciampino (ROMA), con La baia. Vincitrice per la Fiaba Straniera Zara Catriona Nelson, con Adil's Wooden Egg (Traduzione: L’uovo di legno di Adil), la motivazione: Testo di grande efficacia narrativa, nel quale risonano echi biblici e dell’antico immaginario orientale. Lo stile è misurato e perfettamente idoneo alla storia raccontata e consente una lettura scorrevole e coinvolgente. La morale che si può agevolmente trarne consente di mettere in luce un tema di grande attualità quale l’ingiustizia sociale che caratterizza la nostra società, l’enorme divario tra ricchezza e povertà. Infine per il Trofeo Baia delle favole. Il premio è andato a Teresa Mascher – Arco (TV), con Perché i cani si annusano il sedere?, per essere: “Una fiaba originale e divertente, dal sapore di leggenda, che risponde, in modo particolarmente fantasioso, a una domanda infantile, dimostrando un sincero amore per i nostri amici cani”.

Recco, prorogata la scadenza per regolarizzare passi carrabili e accessi a raso

Super User 03 Giugno 2023 764 Visite

La giunta del Comune di Recco ha stabilito di prorogare dal 30 giugno al 31 dicembre 2023 la scadenza entro la quale i cittadini potranno regolarizzare i loro passi carrabili e gli accessi a raso, senza subire sanzioni.

"La decisione è dovuta al fatto che sono arrivate un gran numero di istanze - spiega il sindaco Carlo Gandolfo - con un consistente carico di lavoro per tutti gli uffici competenti, attività che impegnerà il personale comunale per diversi mesi. Inoltre, la complessità delle casistiche emerse, che andranno verificate attentamente, le informazioni diffuse tra i cittadini, spesso confuse e distorte, ci hanno indotto a prorogare il periodo transitorio, nel corso del quale i privati potranno richiedere le autorizzazioni senza che scattino le sanzioni".

I settori comunali coinvolti stanno preparando un’ulteriore campagna informativa a favore della cittadinanza, mediante la pubblicazione di manifesti e una lista di domande e risposte frequenti - FAQ - per fornire approfondimenti e chiarimenti necessari.

Tutti coloro che hanno un passo carrabile non autorizzato hanno adesso altri sei mesi per avanzare istanza di regolarizzazione senza incorrere nelle sanzioni amministrative; potranno presentare la domanda anche i proprietari di seconde case nel corso dei mesi estivi.

A Recco torna la Festa della focaccia, Gandolfo: “Momento di orgoglio per la nostra città”

Super User 27 Maggio 2023 632 Visite

Torna "La Festa della Focaccia di Recco" e torna, dopo un'assenza di tre anni dovuta alla pandemia, l'evento "piccoli focacciai", sabato 27 maggio alle ore 16 in piazza Nicoloso. Lo ha annunciato il sindaco di Recco,Carlo Gandolfo: "Nello spazio dedicato in piazza del Comune, i più piccoli assistiti dagli esperti focacciai faranno esperienza della prima preparazione della focaccia con il formaggio. Preparazione che verrà poi cucinata a casa rappresentando un momento di condivisione con la famiglia. Questo evento costituisce un momento di orgoglio per la nostra città, in quanto i focacciai, custodi della tradizione sono pronti a tramandarla ai bambini della scuola elementare”.

Presentati gli eventi che animeranno Rapallo, Bagnasco: “Sarà un’estate meravigliosa”

Super User 25 Maggio 2023 1875 Visite

Sono stati presentati ieri nella splendida cornice di Villa Porticciolo gli eventi e le iniziative che animeranno l’estate di Rapallo. A fare gli onori di casa, il sindaco Carlo Bagnasco, insieme all’assessore al turismo Elisabetta Lai, all’assessore alle Feste di Luglio Filippo Lasinio, al comunicatore Marco Pogliani e agli organizzatori della stagione imminente. Molti e variegati gli appuntamenti e le iniziative in programma. 

Come ogni anno, nel solco della tradizione, verranno celebrate le Feste di luglio tra fede, spirito di condivisione e senso di appartenenza alla comunità rapallese devota a N.S di Montallegro che rendono l’evento speciale e unico. 

La location unica del parco di Villa Tigullio ospiterà numerose iniziative come il tanto atteso cinema all’aperto, il cabaret e le risate con i mitici Pirati dei Caruggi, Enzo Paci e molti altri e Rapallo protagonisti con, tra gli altri, Giuseppe Cruciani (16 luglio), Giordano Bruno Guerri (28 luglio).

Sempre Villa Tigullio farà da sfondo ad “Aspettando il Premio Rapallo BPER Banca 2023”, il concorso letterario dedicato alle migliori opere al femminile, che avrà come ospiti d’eccezione Mauro Bonazzi (18 luglio), Claudio Magris (20 luglio) e Lella Costa (24 agosto) e, il 29 luglio, alla rappresentazione teatrale della compagnia rapallese “Il Portico di Salomone”.

Anche i più giovani potranno esibirsi su questo prestigioso palco di fronte al pubblico delle grandi occasioni grazie al “talent” Rapax, giunto alla terza edizione, che avrà il suo culmine nel corso della serata conclusiva, prevista per il 15 luglio.

Gli sportivi non rimarranno delusi dalla Tigullio Vip Padel Cup, in collaborazione con il comune di Santa Margherita Ligure e Regione Liguria, nel corso della quale personaggi noti del mondo del calcio, dello sport e dello spettacolo si sfideranno in avvincenti match di uno degli sport più apprezzati e praticati del momento.

Per appassionati e melomani, torna il 14 agosto, a grande richiesta, Rapallo Opera In Festival con la rappresentazione del Barbiere di Siviglia curata dal Maestro Roberto Sèrvile.

L’R101 summer party che il prossimo 22 luglio porterà a Rapallo, in Piazza delle Nazioni, ospiti del calibro di Mr. Rain e dei The Kolors farà cantare e ballare i più giovani e non solo.

E ancora, dopo lo strepitoso successo degli scorsi anni, il 24 giugno, il 9 e il 16 luglio sarà possibile divertirsi in compagnia con il “Sea Party” ed “Electropark”, fantastici dj set live in mezzo al mare raggiungibili a nuoto o con qualsiasi imbarcazione, canoe, gonfiabili e pedalò.

La Basilica dei S.S Gervasio e Protasio ospiterà il Festival Organistico Internazionale, la prestigiosa rassegna a cura di Rapallo Musica e dell’Orchestra Jean Sibelius, mentre il sagrato della Chiesa di San Michele di Pagana sarà sede della serie di incontri “Sotto il Campanile”.

Un’altra location unica e magica, il monastero di Valle Christi, sarà ancor più valorizzata dai Festival Jazz, blues e del balletto.

“Siamo molto soddisfatti di presentare questa sera un’estate meravigliosa, un’estate senza precedenti - ha esordito il sindaco Carlo Bagnasco - tantissimi eventi per soddisfare le esigenze di tutte le fasce di età e per tutti i gusti. Molto gradito sarà il ritorno del cinema all’aperto nello splendido parco di Villa Tigullio, molti e illustri saranno i protagonisti del mondo dell’attualità, dello spettacolo, dell’arte e dello sport che confermeranno Rapallo come polo culturale nazionale. Colgo l’occasione per ringraziare di cuore l’assessore al turismo Elisabetta Lai, il comunicatore Marco Pogliani, gli uffici comunali e tutte le realtà organizzatrici degli eventi per il grande lavoro svolto nella preparazione puntuale di un ricco calendario nell’ottica di una proficua collaborazione con gli operatori dell’ospitalità cittadina a 360°”.

“Rapallo conferma e incrementa ogni anno un’offerta significativa e di alta qualità di eventi capace di attrarre un vasto pubblico e soddisfare al meglio tutti i target spaziando tra molteplici generi di intrattenimento  - ha commentato l’assessore al turismo Elisabetta Lai - I “cantieri invisibili” che fanno parte e sono fondamentali per la continua crescita della nostra Città, hanno bisogno di passione e dedizione per oltrepassare sempre più i confini cittadini e regionali come stiamo osservando con molti progetti presentati questa sera”.

L'intervento dell'assessore Elisabetta Lai

Il comunicatore Marco Pogliani con lo staff del Comune di Rapallo

L'imprenditrice Maria Rosaria Sangiovanni tra le assessore Antonella Aonzo e Elisabetta Lai

Elezioni Sestri Levante, Solinas: “L'intesa con Pistacchi non prevede alcun apparentamento”

Super User 21 Maggio 2023 860 Visite

“Nei giorni scorsi è stato definito con il candidato del centrodestra Diego Pistacchi un accordo tra gentiluomini che, senza richiedere l'apparentamento formale, prevede l'appoggio degli elettori del centrodestra alla mia candidatura finalizzata a un'alternanza a Sestri Levante”. Così scrive in una nota il candidato sindaco Francesco Solinas.

“Ieri - prosegue la nota - il coordinatore provinciale di Fratelli d'Italia Stefano Balleari, l'assessore regionale Augusto Sartori e gli esponenti locali del partito Marco Conti e Giancarlo Stagnaro hanno chiesto un incontro nel quale hanno avanzato la richiesta di apparentamento formale, sulla scheda elettorale, con le liste che sostengono la mia candidatura. Assieme ai rappresentanti delle mie liste ho loro spiegato che la natura del mio progetto è quella di una proposta civico-territoriale basata sulle persone. Questa proposta è stata la nostra forza e ci ha consentito l'importante risultato del primo turno, portandoci al ballottaggio ed aprendo cosi la possibilità concreta di un cambiamento amministrativo a Sestri Levante dopo decenni e decenni”.

“Io e le liste che mi sostengono - conclude Solinas - non possiamo snaturare la nostra proposta modificando l'accordo raggiunto con Diego Pistacchi e accettando un apparentamento formale, ma come dimostrato con il candidato di centrodestra siamo aperti al contributo e al sostegno di tutti coloro che vogliono cambiare le cose a Sestri, senza apparentamenti sulla scheda. Sono perciò rimasto sorpreso dalle richieste di stamane, che vanno in una direzione diversa da quella già concordata”.

Ballottaggio Sestri Levante, Solinas e Muzio danno un altro schiaffo al centrodestra: niente apparentamenti

Super User 20 Maggio 2023 1990 Visite

Già al primo turno avevano deciso di lasciare fuori dalle liste i simboli del centrodestra, scelta che aveva indotto la 'potente' coalizione che governa la Liguria a puntare a Sestri Levante su un altro candidato, Diego Pistacchi, arrivato poi terzo.

Anche in vista del ballottaggio contro Marcello Massucco, il candidato sindaco Francesco Solinas e il suo principale sostenitore, il capogruppo di Forza Italia in Regione Claudio Muzio, hanno deciso di tenere la barra dritta: niente apparentamenti. La notizia arriva da Fratelli d’Italia. 

“A seguito dell'esito delle elezioni del 14 e 15 maggio, su indicazione del commissario regionale Matteo Rosso, una delegazione di Fratelli d'Italia guidata dal coordinatore provinciale Stefano Balleari, dall'assessore regionale Augusto Sartori e composta da esponenti del territorio, ha chiesto un incontro con il candidato sindaco Francesco Solinas e con il consigliere regionale Claudio Muzio”. È quanto si legge in una nota di Fratelli d’Italia.

“Durante l'incontro che si è tenuto oggi nella sede della Lega di Chiavari - prosegue la nota -, Fratelli d'Italia ha rappresentato al candidato Solinas, a Muzio e al consigliere regionale Sandro Garibaldi il desiderio di condividere formalmente, sulla linea dell'impegno che avrebbe espresso nei giorni scorsi, una politica di centrodestra per il bene di Sestri Levante e ha offerto la disponibilità degli eventuali consiglieri comunali eletti, a entrare a far parte della maggioranza che appoggerà Solinas. Dalla controparte è arrivata purtroppo una netta chiusura a ogni ipotesi di condivisione del percorso amministrativo, nonostante non siano state chieste poltrone da parte della coalizione di centro destra che ha appoggiato Diego Pistacchi”.

“Alla luce di questo atteggiamento poco collaborativo che non rispecchia quel valore di unità che ha reso il centrodestra vincente ovunque, i candidati di Fratelli d'Italia, Lega, Forza Italia e Sestriamo, si rammaricano per la scelta di aver buttato alle ortiche la possibilità di unire formalmente le forze, complicando ulteriormente l'obiettivo di portare a Sestri Levante quel desiderio di cambiamento che i cittadini hanno espresso nelle urne”, concludono i meloniani.

A Sestri Levante, i colpi di scena non mancano mai.

Genova3000 TV

Genova3000 TV

Notizie

Levante

Cultura

Spettacoli

Sport

Gossip