Skin ADV

Levante

Rapallo, il Comune proroga le concessioni demaniali fino al 31 ottobre 2022

Super User 23 Aprile 2021 291 Visite

La giunta comunale ha approvato un’ulteriore estensione delle concessioni demaniali marittime che risultano rilasciate nel territorio del Comune di Rapallo, facendo seguito alla delibera dello scorso 21 gennaio. L’estensione dei rapporti che autorizzano l’occupazione dei beni demaniali marittimi passa quindi dal 30 settembre al 31 ottobre 2022, al fine di assicurare il riequilibrio sotto il profilo economico-finanziario del rapporto sottostante in considerazione dei pregiudizi derivanti dalla sopravvenienza della pandemia da Covid-19.

Contestualmente, è stato prorogato il termine ultimo per presentare l’istanza di rinnovo delle concessioni al 31 ottobre 2021.

«Con questo atto - commenta il sindaco Carlo Bagnasco - andiamo ad uniformarci alla linea condivisa dalla maggioranza dei Comuni del territorio in materia di concessioni demaniali, fatte salve le eventuali e sopraggiunte normative vista la scarsa chiarezza interpretativa ed applicativa delle norme ad oggi utilizzabili in materia di concessioni demaniali marittime per attività turistico-balneari».

Rapallo, proroga automatica della concessione degli spazi esterni ai pubblici esercizi

Super User 21 Aprile 2021 463 Visite

La giunta comunale di Rapallo ha approvato la proroga automatica della concessione degli spazi esterni ai pubblici esercizi che ne avevano fatto richiesta la scorsa estate. 

La documentazione necessaria dovrà essere presentata solamente dagli esercenti che, lo scorso anno, non avevano richiesto spazi esterni o da quelli che richiederanno un ampliamento della precedente concessione.

“Non appena recepite le intenzioni del governo centrale in merito alle prossime graduali riaperture abbiamo messo in moto la macchina comunale - dichiara il Sindaco Carlo Bagnasco - Insieme all’assessore al bilancio Antonella Aonzo, all’assessore alla viabilità Franco Parodi e al consigliere con delega al commercio Giorgio Tasso abbiamo ritenuto prioritario azzerare in questo caso il carico burocratico gravante sui pubblici esercizi, già troppo penalizzati dall’attuale situazione”

“La proroga automatica delle concessioni degli spazi esterni per i pubblici esercizi non è l’unica misura approvata questa mattina in favore degli esercenti cittadini - prosegue l’assessore al bilancio Antonella Aonzo - è stata deliberata infatti, per strutture ricettive e pubblici esercizi, la proroga al 31 luglio, rispetto all'attuale scadenza prevista per il 30 aprile, dei pagamenti del canone unico per l’occupazione di suolo pubblico, un ulteriore sostegno alle attività produttive, in attesa di aggiornamenti dal governo centrale per poter introdurre ulteriori riduzioni e agevolazioni fiscali. Confermiamo, anche per i concittadini che ci hanno segnalato di aver ricevuto il bollettino per il pagamento, la proroga della scadenza al 31 luglio”.

Assormeggi Italia incontra il comandante della Capitaneria del porto di Santa Margherita

Super User 20 Aprile 2021 438 Visite

Continua l’attività di presentazione alle autorità della neo Associazione Imprese per la Nautica da Diporto Assormeggi Italia che ha sede a Rapallo, ma che opera a livello nazionale.

Nella mattinata odierna il presidente Angelo Siclari ha fatto visita al capo del circondario marittimo di Santa Margherita Ligure e comandante del porto di Santa Margherita, il tenente di vascello Ivan Bruno.

“Oltre a presentare la nostra associazione, si è discusso delle tematiche dei posti barca nel Tigullio ed in particolare delle attività di locazione e noleggio.  Ringrazio il comandante Bruno per la disponibilità dimostrata e soprattutto per i consigli che ci ha voluto dedicare”, ha dichiarato Angelo Siclari.

“Sono molto soddisfatto, in particolare per aver concordato con l’autorità marittima che Assormeggi Italia venga inserita ai tavoli tecnici soprattutto per l'emanazione di ordinanze e norme che interessano la nautica da diporto nel nostro circondario marittimo, che ricordo si estende da Portofino a Moneglia. Ciò ci permette di rappresentare le varie imprese associate proprio con lo spirito di una nostra politica associativa basata sulla sinergia tra pubblico e privato, ovviamente nel rispetto delle relative posizioni”, conclude Siclari.

Rapallo, le spiagge di San Michele e Trelo protagoniste nella fiction Rai

Super User 14 Aprile 2021 759 Visite

Rapallo diventa il meraviglioso set della fiction “Blanca”, una serie tv crime in 6 puntate, realizzata per la prima serata di Rai 1 e programmata per l’autunno del 2021.

Questa mattina la giunta comunale ha infatti approvato la delibera di patrocinio per le riprese che nelle prossime settimane si svolgeranno nella cornice di San Michele e in particolare nella spiaggia libera di Trelo.

La spiaggia di San Michele è stata individuata dalla casa di produzione Lux Vide, per la sua bellezza e geografia naturale come luogo ideale per l’ambientazione delle scene dedicate all'infanzia della protagonista.

La produzione ha avviato nei giorni scorsi una campagna di casting rivolta ai cittadini del Tigullio, e la realizzazione delle riprese genererà anche indotto economico in un periodo difficile per le attività commerciali.

“L’amministrazione comunale sostiene le iniziative di promozione e di sviluppo turistico - dichiara l’assessore al turismo Elisabetta Lai - per noi è motivo di grande orgoglio che Rapallo venga inserita da molte produzioni televisive e cinematografiche tra le località più suggestive della Liguria. La realizzazione di tali riprese avrà un grande ritorno di immagine per il Levante Ligure e, considerata la diffusione nazionale e in prima serata, rivestirà un ruolo importante nella valorizzazione del territorio e della promozione turistica”.

Recco, il sindaco Gandolfo: “Attendiamo nuove scorte di vaccini per far partire le prenotazioni per gli over 70"

Super User 13 Aprile 2021 307 Visite

Nel corso della periodica diretta Facebook il sindaco di Recco Carlo Gandolfo ha dato risalto ai risultati della campagna vaccinale, al numero dei contagi, purtroppo in lieve salita, e alla partenza del nuovo sistema di raccolta differenziata dei rifiuti.
"La campagna vaccinale sta andando molto bene con la gestione dell'agenda da parte del comune di Recco, attraverso 60 somministrazione giornaliere nell'ex ospedale sant'Antonio ai residenti over 80 di Recco, Sori e Avegno. In accordo con Asl 3, il Palazzo della Salute ospiterà per la seconda dose delle vaccinazioni anche alcuni cittadini di Camogli e di Uscio. Invece siamo ancora in attesa dell'abilitazione della struttura sanitaria di Recco per la fascia di età inferiore agli 80 anni. Abbiamo dato la disponibilità ad Asl 3 e a Regione Liguria per la nuova raccolta di adesioni alla campagna vaccinale. La macchina organizzativa è già pronta a far partire il call center del comune di Recco e quindi a garantire la formazione dell'agenda vaccinale giornaliera per il Palazzo della Salute. Cominceremo a raccogliere le prenotazioni dopo la comunicazione della disponibilità di nuove scorte".
Il sindaco Gandolfo ha anche raccomandato ai concittadini la massima prudenza e un atteggiamento di responsabilità, dopo il lieve incremento in città di nuovi casi di contagio da Coronavirus. Infine, nel corso della diretta il primo cittadino di Recco ha anticipato la partenza del nuovo sistema di raccolta differenziata dei rifiuti capace di ridurre sensibilmente le percentuali di rifiuto indifferenziato. "Avremo tutto il tempo per approfondire questo cambiamento del servizio, che sarà introdotto progressivamente".

Emporio Solidale a Rapallo, Cianci: “Una rete per arginare le situazioni di disagio economico”

Super User 10 Aprile 2021 359 Visite

La Consulta del Volontariato di Rapallo ha inaugurato oggi, nel centro di via Emiliani 38, l’Emporio Solidale, un vero e proprio mini market che consentirà alle persone in difficoltà di fare la spesa in autonomia grazie ad una tessera personalizzata con punti precaricati: “Il mio ringraziamento alla presidente Ileana Corea, a tutti i volontari, alle realtà che sostengono questo progetto in collaborazione con il Comune - dichiara Domenico Cianci, consigliere regionale di Cambiamo! -. La rete solidale che unisce i rapallesi è uno dei vaccini più efficaci per arginare le situazioni di fragilità economica che rischiano di acutizzarsi a causa dell’emergenza sanitaria. La mia speranza è che questa rete possa estendersi ogni giorno di più per rispondere, con sempre maggiore efficacia, alle crescenti richieste di aiuto. Di fronte all'angoscia e alle notizie negative che ci bombardano da oltre un anno, l'Emporio Solidale è un messaggio di amicizia, di conforto nel disagio, di dignità senza vergogna. È una mano tesa che vuole dare coraggio a chi ha paura: non siete soli!”.

Rapallo, Bagnasco chiede l’estensione del protocollo vaccinale dedicato alle aziende per i dipendenti comunali

Super User 09 Aprile 2021 365 Visite

Estendere il protocollo per le vaccinazioni nelle aziende anche ai dipendenti comunali: nello specifico, del Comune di Rapallo. È la proposta avanzata dal sindaco Carlo Bagnasco a fronte della recente intesa raggiunta tra Governo, imprese e sindacati sull’aggiornamento del Protocollo per la sicurezza ed il contrasto al Covid 19. Le vaccinazioni verrebbero effettuate su base volontaria presso la sede dell’ente, attraverso il medico competente. Così facendo, si avrà il notevole vantaggio di tornare ad avere una quasi totale operatività dei dipendenti in presenza, con beneficio degli utenti e dei cittadini.

«Ho seguito con attenzione l’evolversi degli incontri tra Governo, rappresentanti delle imprese e parti sociali e ritengo importante, anche per dare un’accelerata alla campagna vaccinale, estendere il Protocollo elaborato anche ai dipendenti comunali - spiega il primo cittadino - Come sindaco di Rapallo presento questa proposta per conto del Comune che ho l’onere e l’onore di rappresentare. In quanto membro del consiglio nazionale Anci, spero però che altri colleghi sindaci vogliano condividere la mia istanza di organizzare un piano vaccinale all’interno dei Comuni che ne facciano richiesta».

Nella lettera inviata agli enti sovraordinati, il sindaco rapallese ha elencato gli aspetti positivi che deriverebbero dall’organizzazione di un piano vaccinale all’interno del Comune.  «Visto l’andamento dei contagi da Covid-19 e la progressiva pressione sugli ospedali, ritengo che questo possa essere un canale parallelo importante per accelerare la campagna di vaccinazioni - aggiunge Bagnasco - Inoltre, in questo modo, si riuscirebbe ad intercettare quell’ampia fascia di dipendenti comunali che svolge il proprio lavoro a servizio della collettività in presenza di pubblico. Le vaccinazioni andrebbero a tutelare sia i dipendenti sia i cittadini che si interfacciano di persona con loro».

Il tutto, nel rispetto del piano vaccinale nazionale: «Ovvio: la priorità, in questo momento, è completare la campagna vaccinale per le persone anziane, vulnerabili e ultravulnerabili - conclude il sindaco di Rapallo - Spero tuttavia che la mia proposta, compatibilmente con l’andamento del piano e con la disponibilità delle dosi di vaccini, sia presa in considerazione».

Rapallo, l’assessore Aonzo: “Il nostro è un comune virtuoso con un bilancio sano”

Super User 07 Aprile 2021 497 Visite

Pareggia a 55.024.256 euro il bilancio di previsione del Comune di Rapallo per il periodo 2021-2023. La pratica è stata discussa e portata ad approvazione nel consiglio comunale che ieri sera si è radunato nella sala consiliare del municipio.

I lavori consiliari si sono sviluppati sul primo punto all’ordine del giorno: l’approvazione del Dup (Documento Unico di Programmazione) 2021/2023 a seguito di nota di aggiornamento e del bilancio di previsione 2021/2023 e relativi allegati.

«Vorrei sottolineare un dato su tutti - ha osservato il sindaco Carlo Bagnasco - Anche per il 2021 e nonostante le criticità dovute alla pandemia, il Comune non ha aumentato le imposte: un aspetto che ritengo estremamente importante».

L’assessore al Bilancio Antonella Aonzo ha illustrato gli aspetti tecnici delle pratiche con l’ausilio di slide. «Per quanto riguarda il Dup, l’integrazione riguarda in particolare il piano delle alienazioni, dove è stata inserita Villa Riva. Questo è il primo passaggio della procedura, siamo ancora a una fase embrionale - sottolinea - Nel contempo, nella sezione “Strategica” del documento abbiamo espresso l’intenzione di acquistare Villa Devoto. Anche in questo caso, la trattativa è ancora in fase embrionale e per il momento non si parla di cifre. Come nel caso di Villa Riva, questo è solamente il primo passaggio formale nell’iter per l’eventuale acquisto».

Passando al Bilancio di previsione per il triennio 2021/2023, «Nonostante le problematiche dovute alla pandemia, Rapallo continua ad essere un Comune virtuoso, con un bilancio sano - osserva l’assessore Aonzo - Anche quest’anno riusciamo a garantire i servizi senza fare ricorso a forme di indebitamento. Le imposte sono sostanzialmente inalterate rispetto al precedente bilancio di previsione». Rapallo resta il solo Comune oltre ai 15mila abitanti della Provincia di Genova a non introdurre l’addizionale Irpef. «La scelta dell’amministrazione comunale continua ad essere quella di non gravare ulteriormente sui cittadini, a maggior ragione in questo momento complesso - spiega ancora Aonzo - Questo, tuttavia, comporta uno sforzo enorme, perché non applicare l’addizionale Irpef ci priva di risorse per la parte corrente e penalizza sulla capacità assunzionale».

Di seguito, i dati numerici del Bilancio di Previsione 2021/2023:

ENTRATE

Fondo pluriennale vincolato per spese correnti: € 730.896

Fondo pluriennale vincolato per spese conto capitale: € 3.467.510

Tributarie:  € 20.416.329

Trasferimenti correnti: € 1.869.022

Extratributarie: € 6.776.441

Conto capitale:  € 15.503.903

Entrate da riduzioni di attività finanziarie: € 139.882

Accensione di prestiti:  € 0

Anticipazioni da istituto tesoriere/cassiere:  € 0

Partite di giro:  € 5.406.780

Utilizzo avanzo: € 713.493

Totale: € 55.024.256

 

SPESE

Spesa Corrente:  € 30.020.881

Spesa Conto Capitale:  € 19.595.595

Spesa Increm. Attività:  € 1000

Rimborso Prestiti:  € 0

Chiusura anticipazioni di cassa: € 0

Partite di giro:  € 5.406.780

Totale:  € 55.024.256

Rapallo, il Circolo di Fratelli d’Italia dona pettorine e uova alla Consulta del Volontariato

Super User 05 Aprile 2021 663 Visite

Continua la collaborazione tra la Consulta del Volontariato e il Circolo Territoriale Fratelli d’Italia di Rapallo. Oggi il presidente del circolo cittadino di Fratelli d’Italia, Gianni Arena, ha consegnato alla presidente della Consulta, Ileana Corea, 62 pettorine che serviranno ai volontari del centro Il Buon Samaritano.
“Un piccolo gesto che ci fa sentire utili e vicini al grande lavoro dei volontari, in un momento particolarmente difficile per molti nostri concittadini. Sicuramente un altro tassello di un sodalizio con la Consulta del Volontariato che non si esaurisce qui: la nostra priorità da sempre sono le iniziative concrete di solidarietà sociale”.  Dice il presidente Gianni Arena.
Il direttivo del circolo, presente con Franca Sansone, Michele Montellato e Monica Debè, ha anche donato delle uova di Pasqua per addolcire le festività di tanti bambini.

Bando rigenerazione urbana, Cianci: “Occasione da non perdere per Rapallo”

Super User 02 Aprile 2021 2321 Visite

Un decreto del presidente del Consiglio dei Ministri permette ai comuni con più di 15mila abitanti di richiedere fino a 5 milioni di euro per investimenti in progetti di rigenerazione urbana. I contributi sono concessi per singole opere pubbliche o gruppi coordinati di interventi pubblici, anche ricompresi nell'elenco delle opere incompiute, volti a ridurre i fenomeni di marginalizzazione, degrado sociale e a migliorare la qualità del decoro urbano e del tessuto sociale ed ambientale. Il finanziamento può essere finalizzato anche per le spese di progettazione.

“Ritengo sia un’opportunità da non perdere per Rapallo che ha tempo fino al 4 giugno per presentare la propria domanda - afferma Domenico Cianci, consigliere regionale di Cambiamo! -. Può essere l’occasione buona per ripensare tutto il sistema culturale che comprende le aree della zona Villa Porticciolo – villa Riva, l’area di villa Tigullio e il parco Casale, l’antico Castello sul mare, il comprensorio delle scuole Antola: un patrimonio immobiliare da riqualificare e mettere in rete per una città che diventi davvero baricentro del Tigullio nel campo della cultura e nell’organizzazione di eventi, convegni, fiere, mostre, concerti e danza; un progetto integrato che valorizzi il Museo del Merletto e il Gaffoglio, elementi centrali nell’ottica di una riorganizzazione degli spazi cittadini che possano essere vissuti da anziani e giovani e siano punti di riferimento delle attività di Rapallo. Questo bando, inoltre, può essere l’occasione giusta per reperire le risorse che servono nell’intervento di ripristino della passeggiata di San Michele, tra Prelo e Trelo, il cui valore turistico ben si sposa con le finalità indicate dal decreto”.

Tre sono le tipologie di interventi per i quali si può richiedere il finanziamento:

a) manutenzione per il riuso e la rifunzionalizzazione di aree pubbliche e di strutture edilizie esistenti pubbliche per finalità di interesse pubblico

b) miglioramento della qualità del decoro urbano e del tessuto sociale e ambientale, anche mediante interventi di ristrutturazione edilizia di immobili pubblici, con particolare riferimento allo sviluppo dei servizi sociali e culturali, educativi e didattici, oppure alla promozione delle attività culturali e sportive

c) mobilità sostenibile

“Marginalizzazione e degrado sociale stanno diventando problemi sempre più impattanti sulla cittadinanza - conclude Cianci -. Il miglioramento del decoro urbano è un elemento da mettere al centro del ragionamento sulla Rapallo che vogliamo lasciare ai nostri figli e nipoti”.

Rapallo, presentato il progetto di sostenibilità ambientale #RiciclAMI

Super User 31 Marzo 2021 322 Visite

Può una lenza da pesca, un piccolo filamento di plastica, trasformarsi in un paio di occhiali? Sì e con grande beneficio per l’ambiente. Perché le lenze di cui si parla sono quelle rinvenute sui fondali, dove rischiano di creare gravi danni alla flora e alla fauna marina.

Ecco quindi il progetto di sostenibilità ambientale promosso dallo Style Diving di Rapallo in collaborazione con l’associazione “5 Terre Academy”, che ha ideato e sta portando avanti l’iniziativa con la preziosa collaborazione dei centri diving, tra cui quello rapallese che è stato il primo ad aderire.

Il progetto è stato presentato questa mattina nel salone consiliare del municipio. Presenti il sindaco Carlo Bagnasco, gli assessori Elisabetta Lai (Turismo) e Filippo Lasinio (Lavori pubblici), i consiglieri comunali Fabio Proietto (Ambiente) e Daniele Trucco (Politiche green).

Presenti inoltre Elena Colombo e Marco Alberti (titolari di Style Diving) e Leonardo D'Imporzano (5 Terre Academy).

L’iniziativa prevede il recupero da parte dei sub di lenze e materiale plastico di piccole dimensioni che si depositano sui fondali, evitando quindi che le microplastiche vadano ad incidere pesantemente sulla biodiversità marina e alterino l’ecosistema entrando nella catena alimentare.

Il materiale recuperato dai subacquei di Style Diving verrà depositato in un apposito contenitore, messo a disposizione dal Comune di Rapallo. Del ritiro si occuperà personalmente il giornalista Leonardo D'Imporzano, presidente della “5 Terre Academy”.

La nota più curiosa è la destinazione del materiale, tutta all’insegna del riciclo e dell’economia circolare. Le lenze, infatti, verranno utilizzati per produrre i “SeaGlasses” occhiali da sole interamente realizzati con la stampante 3D.

«Parliamo di un progetto lungimirante, in linea con il nostro sogno di città sempre più attenta alla tutela ambientale e rispettosa della natura» osserva il sindaco Bagnasco, che ha poi posto l’accento sulle opere di grande rilevanza che stanno interessando la città e sulla necessità di coinvolgere il mondo della scuola con campagne di sensibilizzazione sul tema del “green”. 

Sul legame tra lavori pubblici e sostenibilità è intervenuto l’assessore Lasinio: «Con la messa in funzione del depuratore e le opere di bonifica e dragaggio, sogniamo di portare nel golfo di Rapallo la Bandiera Blu - commenta - In più, è in fase embrionale uno studio per l’installazione di geotubi a protezione della costa laddove non è possibile realizzare massicciate per necessità paesaggistiche e per preservare i fondali».

L’assessore al Turismo Elisabetta Lai si è già detta disponibile all’organizzazione di iniziative a corredo di #RiciclAMI per incentivare il recupero delle lenze abbandonate.

Anche il consigliere Fabio Proietto, promotore del progetto, ha sottolineato la crescente vicinanza al concetto di “Ambiente” della città. «Rapallo non è più quella degli anni ‘60, l’amministrazione comunale guarda al futuro con attenzione sempre maggiore alle politiche “green” - spiega - Questa è la seconda iniziativa organizzata dallo Style Diving dopo la pulizia della spiaggia di Pomaro, a San Michele di Pagana. A loro va il mio grazie, così come ringrazio la “5 Terre Academy” per aver accolto favorevolmente il mio desiderio di dare il nome di Rapallo a uno dei modelli degli occhiali da sole».

Un plauso all’iniziativa anche da parte del consigliere Daniele Trucco: «Da laureato in Biologia - osserva - sono consapevole che quanto stia accadendo sotto alla superficie del mare sia drammatico. Pertanto, trovo lodevole questa iniziativa che punta a tutelare la biodiversità marina». 

Elena Colombo e Leonardo D'Imporzano hanno poi spiegato come sia nata l’iniziativa e quanto sia importante portare avanti un concetto di “Plastic Less”. «Si parla tanto di “plastic free”, ma è un concetto estremamente difficile da realizzare e la plastica resta comunque molto utile sotto tanti aspetti - osserva D’Imporzano - Quello che bisognerebbe fare è considerarla come risorsa, non come rifiuto, e puntare sul riutilizzo evitando la plastica usa e getta».

Lavori al porto di Rapallo: la soddisfazione di Cianci, Campodonico, Lai e Ferrara

Super User 30 Marzo 2021 421 Visite

I lavori al porto di Rapallo sono ufficialmente cominciati. Abbiamo raccolto i pareri sulla grande opera del consigliere regionale Domenico Cianci e degli esponenti di Viva Rapallo in Consiglio comunale, Mentore Campodonico, Elisabetta Lai e Alessandra Ferrara.

“La ricostruzione della diga, distrutta dalla mareggiata dell’ottobre 2018, sarà il primo tassello per uno scalo sicuro, ancor più inserito nel tessuto economico e sociale, fondamentale risorsa occupazionale e turistica della città”, dice Domenico Cianci.
“Un’opera finanziata dai privati - prosegue il consigliere regionale - che si inserisce in un contesto di importanti investimenti pubblici, come testimoniano i dieci milioni di euro stanziati dalla Regione per il dragaggio del golfo. Nelle scorse settimane questo tema è stato affrontato nella IV Commissione - territorio e ambiente - che ho l’onore di presiedere: abbiamo ascoltato tutte le realtà coinvolte, o interessate all’intervento, e la nostra attenzione, posso assicurarlo, rimarrà sempre alta. Il mio ringraziamento - conclude Cianci - va al Governatore, Giovanni Toti, all’assessore regionale ai lavori pubblici e protezione civile, Giacomo Giampedrone, agli uffici regionali e comunali, ai legali e alla Soprintendenza: un lavoro di squadra che ha prodotto risultati tangibili i cui benefici si estenderanno all’intero Tigullio”.

Soddisfazione anche per Mentore Campodonico, Elisabetta Lai e Alessandra Ferrara, esponenti di Viva Rapallo in consiglio comunale: “Un'opera fondamentale per la messa in sicurezza e per lo sviluppo della città che rappresenta in questa congiuntura così difficile un significativo segnale di speranza e di fiducia per l'avvenire - dichiarano i tre -. Costituisce il risultato di una pratica quanto mai articolata e complessa portata avanti dall'amministrazione comunale alla quale abbiamo dato una costante collaborazione. Continueremo a lavorare affinché il nuovo porto diventi parti integrante della vita della città”.

Campagna vaccinale a Recco, dal 19 aprile è il turno degli over 70

Super User 30 Marzo 2021 332 Visite

Nell'ex ospedale Sant'Antonio di Recco da lunedì 19 aprile partiranno le vaccinazioni anti Covid anche per la fascia di età tra i 70 e gli 80 anni. Entro il 16 aprile si finirà di somministrare tutte le prime dosi agli over 80 e il turno sarà quindi degli ultrasettantenni. Anche per questa fascia di età il Comune di Recco prenderà in carico le prenotazioni per la campagna vaccinale. Lo ha annunciato il sindaco di Recco Carlo Gandolfo nella diretta Facebook al termine di un incontro con i vertici di Asl 3: "Potranno vaccinarsi le persone che si prenoteranno al numero di telefono messo a disposizione per la raccolta delle adesioni, numero che comunicheremo nei prossimi giorni. Abbiamo una finestra temporale disponibile tra il 19 e il 27 aprile che contiamo di riempire con 60 somministrazioni dedicate agli over 70. I prenotati riceveranno il vaccino che si renderà disponibile, secondo le scorte ricevute da Regione Liguria. I cittadini di Recco ultrasettantenni potranno comunque vaccinarsi in altre sedi, prenotando attraverso i canali già noti, e in questo caso i tempi potranno essere più brevi".

Al via i lavori di ricostruzione del porto di Rapallo, Bagnasco: “La pratica più difficile”

Super User 29 Marzo 2021 383 Visite

“È stata la pratica più difficile della mia vita”. Esordisce così il sindaco Carlo Bagnasco riferendosi alle prime operazioni di ricostruzione del porto turistico di Rapallo iniziate questo pomeriggio. “Dopo tanto lavoro, un numero incalcolabile di incontri, riunioni e telefonate, sono orgoglioso e felice di poter dare questa notizia - prosegue il primo cittadino - Con un giorno di anticipo rispetto alla data stabilita la scorsa settimana dopo la firma dell’atto suppletivo, sono iniziate le operazioni di ricostruzione della diga foranea, un chiaro segnale di concretezza”.

Dalla terribile e concitata mattina del 30 ottobre 2018, l’obiettivo prioritario dell'amministrazione comunale è stato restituire il porto turistico alla sua città. “Dopo un iter lungo ed estremamente complesso, finalmente vediamo le gru al lavoro in porto - conclude Bagnasco - desidero ringraziare ancora una volta tutte le istituzioni e le persone che hanno reso possibile l’avvio dell’opera”.

Porto di Rapallo: firmato l'atto suppletivo, i lavori partiranno il 30 marzo

Super User 27 Marzo 2021 639 Visite

Avvenuta ieri presso il Salone Consiliare del Comune di Rapallo la firma dell’atto suppletivo alla concessione demaniale marittima tra il Comune di Rapallo, rappresentato dal dirigente del settore Rodolfo Orgiu, la società Porto Turistico Internazionale di Rapallo Spa, in persona del legale rappresentante Salvatore Sanzo, e la società Bizzi & Partners, rappresentata da Davide Bizzi; in qualità di ufficiale rogante il segretario generale del Comune Mario Vittorio Canessa.Le firme sono state apposte dopo la pubblica lettura del corposo atto, composto da quasi 30 pagine. Le opere di messa in sicurezza, le opere a difesa dell’abitato e dell'area portuale prenderanno il via nella mattinata di martedì 30 marzo.

“Questa giornata rappresenta un passaggio epocale, un momento clou per la Città di Rapallo, raggiunto grazie al lavoro di tantissimi attori su una pratica complessissima ed importantissima. Oggi si parla di sicurezza e di protezione dell'abitato, e questo aspetto ha sempre rivestito l’interesse primario per l’amministrazione. Desidero ringraziare per questo importante risultato il segretario generale del Comune Mario Vittorio Canessa, i dirigenti Rodolfo Orgiu e Rossella Bardinu insieme ai funzionari dei loro uffici, i legali del Comune, Davide Bizzi ed il presidente del Cda della Porto Turistico di Rapallo Salvatore Sanzo”, dichiara il sindaco Carlo Bagnasco.

Bogliasco in copertina della rivista tedesca Stern

Super User 23 Marzo 2021 576 Visite

La Liguria, e in particolare la spiaggia di Bogliasco, sono protagoniste dell'ultima copertina del settimanale tedesco "Stern", una delle più amate e vendute riviste tedesche, famosa peraltro per le sue copertine e per le scelte fotografiche sempre di forte impatto, con una tiratura di circa 370mila copie.

La foto ritrae la spiaggia di Bogliasco in versione primaverile e in tutta la sua bellezza: uno scatto classico del borgo marinaro del levante ligure che è in effetti una meta da sempre apprezzata del turismo tedesco ed europeo. Il titolo del servizio di copertina è "Urlaub 2021, was geht?" ("Vacanze 2021, cosa sta succedendo?") e il servizio di apertura propone itinerari di viaggio nel Mediterraneo in questo momento così difficile.

E a Bogliasco i turisti di lingua tedesca non sono mai mancati: il Camping Genova Est di Bogliasco e le altre strutture (sono una trentina circa di cui 29 bed & breakfast e affitta camere, l'agriturismo "Le Pale" e l'hotel "Flora") ospitano, ogni anno, diverse famiglie tedesche così come dagli uffici della Pro Loco gravitano spesso turisti in arrivo da Germania, Svizzera, Austria, per ricevere consigli su spiagge, itinerari e visite, scelta di ristoranti e bar.

"I tedeschi hanno ferie più lunghe e iniziano già da marzo ad arrivare da noi, portando in riviera un turismo di qualità", commenta la presidente di Pro Loco Bogliasco Simona Beretta. "Sono spesso itineranti, ma quando arrivano da noi restano incantati dall'unicità del nostro territorio: la bellezza della montagna di fronte al mare, le camminate e la spiaggia e l'ottima cucina", racconta Paola Lucchini del Campeggio Genova Est. Felice anche il sindaco di Bogliasco Gianluigi Brisca che dichiara: "Siamo immensamente grati a Stern per questa visibilità: Bogliasco in copertina è un riconoscimento per la Liguria e in particolare per il nostro paese".

Rapallo, restaurata la targa del monumento a Cristoforo Colombo

Super User 23 Marzo 2021 544 Visite

Dal presidente del Circolo Territoriale Fratelli d’Italia Rapallo, Gianni Arena, riceviamo e pubblichiamo.

Continua l’intensa attività del Circolo Territoriale Fratelli d’Italia di Rapallo. Sabato 27 marzo alle ore 10.30, con una breve cerimonia nel rispetto delle normative sanitarie vigenti, verrà scoperta la targa marmorea ai piedi del monumento a Cristoforo Colombo nella rotonda Guglielmo Marconi.

La targa che era stata posta in loco dall’associazione “I Rapallini” nel 2014, in occasione del centenario del monumento, è stata oggetto di restauro, in quanto resa illeggibile dalle intemperie. La ripitturazione conservativa della targa è stata donata da Paolo Covre, socio del Circolo FdI cittadino.

1909 la direzione del giornale “Il Mare” lanciò l’idea di erigere un monumento a Cristoforo Colombo, rivolgendosi anche agli emigrati rapallesi nel continente americano “affinché vogliano costruire tra loro un Comitato per lo scopo di affrettare l’erezione di un monumento a Cristoforo Colombo lo scopritore del mondo nel quale essi hanno saputo così degnamente distinguersi e per il debito di riconoscenza che essi devono al grande Navigatore”. Il progetto e l’esecuzione vennero affidati allo scultore italo-argentino Arturo Dresco.

Il monumento, posto in rotonda Guglielmo Marconi adiacente al porto pubblico, costò complessivamente 71.380,37 lire. Soldi raccolti a Rapallo ma anche e soprattutto a Valparaiso, Conceptiòn e Santiago (Cile), Buenos Aires (Argentina), Iquique (Perù), Guayaquil (Ecuador). L’inaugurazione avvenne il 21 maggio 1914, alla presenza di Tomaso di Savoia, Duca di Genova, autorità civili e militari e di una grande folla.

Ora finalmente la targa è tornata al suo antico splendore. L’appuntamento è alle 10.30 sabato 27 marzo sulla rotonda Guglielmo Marconi per omaggiare un grande Italiano.

Gianni Arena
Presidente Circolo Territoriale Fratelli d’Italia Rapallo

Recco, liquidati oltre 129mila euro di contributi a sostegno degli affitti

Super User 18 Marzo 2021 241 Visite

Assommano a oltre 129 mila euro i contributi messi a disposizione per pagare le locazioni nei diversi provvedimenti approvati dal Comune nel 2020. "Contributi che sono stati assegnati per integrare il canone di affitto di famiglie e attività commerciali e imprenditoriali della città - affermano il sindaco Carlo Gandolfo e l'assessore ai servizi sociali Francesca Aprile - un sostegno fondamentale in favore dei cittadini costretti a interrompere la propria attività lavorativa, a causa dell'emergenza sanitaria. Altre risorse invece sono state erogate per aiutare a pagare le locazioni delle famiglie più deboli economicamente". E aggiunge l'assessore alle attività produttive Enrico Zanini: "L'Amministrazione comunale sta facendo il massimo per aiutare chi ne ha bisogno".

Sono stati tre i bandi pubblicati dal Comune per fornire sostegno a chi ha avuto difficoltà nel pagare l'affitto.

1) Sono state 37 le domande ricevute, di cui 26 ammesse al beneficio, da parte di titolari di pubblici esercizi, imprese dei settori turistico-ricettivo, commercio, artigianato, della somministrazione al pubblico (bar ristoranti) e dei servizi alla persona (fra cui parrucchieri, barbieri, estetisti) per ottenere il contributo di una mensilità del canone di locazione. Lo stanziamento previsto dall'Amministrazione è stato di 20.800 euro, per un importo del contributo che varia da un minimo di 372 euro a un massimo di 2.177 euro.

2) Nell'autunno 2020 la giunta Gandolfo aveva predisposto uno stanziamento di 25mila euro per dare un sollievo economico anche alle famiglie di lavoratori dipendenti e autonomi, con reddito non superiore ai 32mila euro (anno 2019), costretti a sospendere l'attività in relazione all'emergenza Covid.  Sono state 20 le istanze presentate, 16 quelle liquidate con un contributo che va da un minimo di  598 euro ad un massimo di 1.145.00 euro.

3) Gli aiuti per pagare l'affitto sono arrivati anche alle famiglie in difficoltà con Isee 2020 non superiore a 16.700 euro. In questo caso lo stanziamento dell'amministrazione ammonta a  84.400,53  euro di cui  37.632,83 euro messi a dalla Regione Liguria e  46.767,70 a carico del bilancio comunale. Sono 86 le istanze presentate, tre quelle non ammesse al contributo per mancanza di requisiti. Il beneficio economico concesso va da un minimo di 300 euro a un massimo di 1.227 euro.

A Rapallo sarà possibile acquistare le uova di Pasqua dell’AIL

Super User 14 Marzo 2021 484 Visite

Dal responsabile AIL Rapallo, Gianni Arena, riceviamo e pubblichiamo. 

Il 19 e il 20 marzo tornano le Uova di Pasqua AIL in 4.800 piazze italiane, iniziativa posta sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica.

Si rinnova l’importante appuntamento con la solidarietà promosso dall’AIL – Associazione Italiana contro le Leucemie, i linfomi e il mieloma. La manifestazione è realizzata grazie all’impegno di 300 volontari genovesi che offriranno le Uova di Pasqua solidali a chi verserà un contributo minimo di 12 euro. Le Uova di Pasqua sono tutte caratterizzate dal logo AIL.

L’iniziativa ha permesso negli anni di raccogliere significativi fondi destinati al finanziamento di progetti di Ricerca Scientifica e di Assistenza Sanitaria e ha contribuito a far conoscere i progressi nel trattamento dei tumori del sangue. I rilevanti risultati negli studi scientifici e le terapie sempre più efficaci e mirate, tra cui l’immunoterapia e il trapianto di cellule staminali, hanno infatti determinato un grande miglioramento nella diagnosi e nella cura dei pazienti ematologici, adulti e bambini. È necessario però continuare su questa strada per raggiungere nuovi obiettivi e rendere leucemie, linfomi e mielomi sempre più guaribili.

I fondi raccolti e destinati ad AIL Genova saranno impiegati per:

- sostenere la Ricerca Scientifica dell’Ospedale Policlinico San Martino e supportare il funzionamento del reparto, del centro trapianti di cellule staminali e i laboratori;

- creare su Genova il nuovo servizio di Assistenza Domiciliare per i pazienti trapiantati di midollo osseo. Tale attività consente ai malati di essere seguiti da personale specializzato nella propria abitazione, riducendo così i tempi di degenza ospedaliera e assicurando nel contempo la continuità terapeutica dopo la dimissione;

- sostenere le Case AIL – Corrado Tanas, struttura di accoglienza che ospita gratuitamente i malati e i loro familiari residenti fuori dalla provincia di Genova e in cura presso l’Ospedale San Martino.

A Rapallo sarà possibile acquistare le Uova di Pasqua dell’AIL presso il banchetto allestito in Piazza Cavour (lato Ratto) nelle giornate di venerdì 19 marzo (tutto il giorno a partire dalle 10.00) e sabato 20 (dalle 10.00 alle 13.00).

Gianni Arena
Responsabile AIL Rapallo

Rapallo, invariate Imu e Tari e modifiche sulle tariffe degli appartamenti ad uso turistico

Super User 14 Marzo 2021 329 Visite

Le aliquote Imu e le tariffe Tari restano pressoché invariate rispetto allo scorso anno. È quanto emerso dal consiglio comunale di Rapallo convocato per questa mattina nel salone consiliare del municipio.

Sette, le pratiche all’ordine del giorno discusse dal parlamentino rapallese. Si parte con l’approvazione delle aliquote Imu, Imposta Municipale Unica, per l’anno 2021; il prospetto rispecchia sostanzialmente quello dell’anno scorso, con aliquote invariate e la conferma delle agevolazioni per alcune categorie già previste nel 2020.

La novità principale è nella modifica del regolamento comunale per l’applicazione della Tari, tassa sui rifiuti. È stata approvata la rimodulazione delle tariffe relative agli appartamenti ad uso turistico: non verrà più calcolata considerando di default un numero di 6 abitanti per appartamento bensì, per ragioni di equità, con tariffe articolate in relazione al numero di posti letto dichiarati in base alla procedura prevista dalla legge regionale 32/2014.

Restano invece pressoché invariati rispetto al 2020 i costi di servizio di gestione dei rifiuti urbani, così come evidenziato nel Piano finanziario per la determinazione del servizio di gestione rifiuti 2021.

«In questo particolare momento storico ed economico, obiettivo prioritario è stato quello di non andare a gravare sui cittadini - sottolineano il sindaco Carlo Bagnasco e l’assessore al Bilancio Antonella Aonzo - Continuiamo a seguire costantemente l’evolversi della situazione: a seconda dell’evolversi della pandemia, ci terremo pronti a intervenire, laddove possibile, con aiuti alle categorie maggiormente colpite dalla crisi dovuta all’emergenza sanitaria».

Genova3000 TV

Genova3000 TV

Notizie

Cultura

Spettacoli

Sport

Gossip