Skin ADV

Levante

Rapallo, in arrivo un finanziamento statale da 2 miloni per la copertura del San Francesco

Super User 25 Febbraio 2021 1039 Visite

Il Comune di Rapallo ha ricevuto stamane la notizia dello stanziamento di un finanziamento statale che sfiora i 2 milioni di euro (1 milione e 995 mila euro, nello specifico) a seguito della partecipazione a un bando nazionale rivolto ai Comuni per interventi infrastrutturali di messa in sicurezza del territorio. 

La somma è così suddivisa: 750 mila euro sono destinati al completamento del primo stralcio; 1 milione e 245 mila euro vanno invece alla realizzazione del secondo stralcio del primo lotto di lavori di rifacimento della copertura del torrente San Francesco, opera fondamentale e strategica per la messa in sicurezza stradale e per la mitigazione del rischio idraulico.

«E’ un contributo molto rilevante per completare il primo lotto dell’opera, grazie al quale riusciamo a ridurre sensibilmente la quota di finanziamento dell’opera che spetta al Comune - sottolinea Filippo Lasinio, assessore ai Lavori Pubblici - Per quanto riguarda l’iter, lunedì 8 marzo è prevista l’apertura delle buste nell’ambito della gara di affidamento dei lavori. Abbiamo cercato di inserire nel bando di gara tutte le garanzie per far sì che l’impresa che risulterà vincitrice possa portare ad ultimazione i lavori nel minor tempo e nel miglior modo possibile».

Rapallo ancora più sicura: installate altre sette telecamere

Super User 23 Febbraio 2021 444 Visite

Installati, nei giorni scorsi, sette nuovi dispositivi di ultima generazione di videosorveglianza nel centro cittadino che andranno ad implementare e a potenziare il sistema attualmente in uso.

“Le nuove videocamere di sorveglianza si vanno ad aggiungere ad un sistema già esistente molto efficiente, che ha permesso nei mesi scorsi di individuare i colpevoli di diversi reati sul territorio comunale. Le immagini si rivelano uno strumento prezioso a supporto delle attività investigative condotte dalla polizia Municipale coordinata dal comandante Fabio Lanata”, dichiara l’assessore alla viabilità e sicurezza Franco Parodi.

Recco, scattata la campagna vaccinale per gli over 80

Super User 23 Febbraio 2021 497 Visite

Sono state somministrate questa mattina, dalle ore 9, nel Palazzo della Salute di Recco le prime dosi di vaccino anti-Covid per i cittadini ultraottantenni, presente anche il sindaco Carlo Gandolfo. Puntualissima Giuseppina Lagomarsino si è presentata all'accettazione ha ricevuto la prima dose, ha quindi atteso nell'area di osservazione il tempo necessario per accertare eventuali reazioni, per poi fare ritorno a casa. Recco è l’unico Comune ligure con popolazione sopra i 5mila abitanti a prendere in carico le prenotazioni per i vaccini agli over 80.

Mareggiata 2018, ultimato il ripristino della banchina di Santa Margherita Ligure

Super User 19 Febbraio 2021 432 Visite

“Il cantiere di lavori relativo agli interventi e ripristini sulla banchina del porto volge al termine. In questi giorni saranno svolte le ultime prove sugli impianti e successivamente la nostra comunità potrà riappropriarsi del nostro porto che ora è più sicuro e performante. Già da inizio settimana prossima confidiamo che venga smontato il cantiere sulla banchina. Continueranno, invece, i lavori dell'ultimo lotto per il potenziamento della scogliera a difesa della diga foranea verso la radice”.

Lo ha detto in vicesindaco di Santa Margherita Ligure, Emanuele Cozzio, con incarico speciale alla ricostruzione dello scalo fortemente danneggiato dalla mareggiata del 2018 al termine del sopralluogo effettuato insieme ai tecnici del Comune e ai rappresentanti delle ditte.

Recco, la giunta approva la partecipazione al bando "Sport nei parchi" per riqualificare l'area verde di Piazzale Europa

Super User 18 Febbraio 2021 411 Visite

Il Comune di Recco aderisce al bando “Sport nei parchi", promosso da "Sport e Salute" con la collaborazione di Anci (Associazione nazionale comuni italiani), individuando un'area pubblica che si candida a diventare un vero un impianto sportivo a cielo aperto. L'Amministrazione comunale punta a ridare nuova vita alla zona verde in corrispondenza dell'attuale parco giochi di Piazzale Europa, che si sviluppa su circa 500mq indicata nel P.U.C. del Comune di Recco come "zona per verde attrezzato e parchi urbani". Il progetto candidato alla linea di intervento numero 1 prevede la realizzazione di una nuova area attrezzata con l'installazione di un circuito a corpo libero medium, utilizzato da cinque persone in contemporanea, e di sei macchine polivalenti, destinate anche a persone diversamente abili e ai bambini

Per il sindaco Carlo Gandolfo si tratta di "un'importante occasione per riqualificare e rendere più fruibile un'areadella città, anche attraverso soluzioni conformi al superamento delle barriere architettoniche. Intendiamo favorire nuovi modelli di sport all'aperto valorizzando la ricchezza formativa e aggregativa dell'attività fisica. Ringrazio i consiglieri delegati Luigi Massone e Sara Rastelli per l'impegno su questo progetto che nasce con l'intenzione di promuovere lo sport presso i giovani ma che vuole offrire un programma di attività gratuite destinate a tutte le generazioni".

Chiavari, Di Capua incontra a Palazzo Bianco l’assessore regionale Simona Ferro

Super User 18 Febbraio 2021 518 Visite

«Oggi ho avuto il piacere di incontrare il sindaco Marco Di Capua - dichiara l’assessore regionale Simona Ferro - con il quale abbiamo parlato della situazione dello sport e delle società sportive dilettantistiche locali. Con lui ho avuto il piacere di conoscere gli assessori Fiammetta Maggio e Gianluca Ratto ed il consigliere delegato David Ca-saretti. Sarà per me un piacere collaborare con loro e con il presidente del consiglio comunale, il collega avvocato Antonio Segalerba, sui molti progetti del territorio».

«È stata l’occasione per presentare all’assessore Ferro gli interventi messi in campo, sin dal nostro insediamento, per il restyling e riqualificazione delle strutture sportive cittadine: dalla realizzazione del nuovo manto del campo di Colmata alla messa in sicurezza ed efficientamento energetico del Palazzetto dello Sport di Sampierdicanne, dal progetto di recupero della piscina del Lido agli attrezzi fitness installati per l’allenamento all’aria aperta – afferma il sindaco Marco Di Capua – Lavoreremo in sinergia per reperire nuovi finanziamenti per gli impianti e per le oltre 70 associazioni sportive presenti a Chiavari, oltre ad organizzare specifici eventi dedicati».

All’incontro ha preso parte anche Stefano Giacometti, direttore generale della Chiavari Nuoto.

Recco, campagna vaccinale over 80 al via martedì 23 febbraio

Super User 16 Febbraio 2021 587 Visite

Questa mattina si è svolta in videoconferenza l'attesa riunione Anci tra i sindaci del Golfo Paradiso in merito al piano vaccinale relativo al distretto sanitario 13 levante di Asl 3. Al termine dell'incontro si è stabilito che la somministrazione della prima dose di vaccino ai 1069 over 80 residenti a Recco prenderà il via martedì 23 febbraio presso l'ex ospedale di Recco. Nei prossimi giorni i cittadini recchesi che hanno più di 80 anni potranno aderire alla campagna di vaccinazione anti covid, utilizzando il numero di telefono, attivo già da oggi, 3667804083, da lunedì al venerdì dalle ore 9 alle ore 13 e dalle ore 14,30 alle ore 16,30.   "Entro la fine della settimana in corso, dopo aver effettuato anche alcuni sopralluoghi tecnici che permetteranno di individuare le altre sedi territoriali - afferma nella diretta Facebook  il sindaco Carlo Gandolfo - nel Golfo Paradiso, la campagna vaccinale entrerà nel vivo. In fase di prenotazione i cittadini dovranno fornire il numero di telefono, il nome del medico di base e comunicarci se sono in grado di raggiungere autonomamente il palazzo della salute o se hanno bisogno di essere accompagnati. Questo pomeriggio faremo il punto con i medici di famiglia e i volontari della pubblica assistenza per definire tutte le modalità. La prenotazione darà diritto alla vaccinazione in tempi certi, gestiti direttamente dal Comune". Il sindaco Gandolfo, inoltre comunica, che ci si può prenotare attraverso il sito  prenotavaccino.regione.liguria.it  o prenotare presso le farmacie, in questo modo si entrerà nel circuito cup, sarà indicata la data e il luogo nel territorio di Asl 3 dell'appuntamento  ma non si avrà la certezza di essere vaccinati presso il Palazzo della Salute di via Bianchi 1. Le vaccinazioni verranno effettuate dalle 8.30 alle 16.00.
La durata della vaccinazione è di 10 minuti + 15 minuti di osservazione; l'obiettivo è quello di concludere le vaccinazioni agli over 80 entro il mese di aprile."Questa attività è di grande impegno - conclude il primo cittadino di Recco -  Ringrazio fin da ora il personale comunale che fornendo un ulteriore servizio ai cittadini sgrava così Asl 3 rispetto alla grande massa di dati. La campagna vaccinale in questo momento è la nostra priorità per sperare di tornare presto alla normalità".

Vaccini, il sindaco di Recco Gandolfo agli over 80: “Attendete le nostre indicazioni per le prenotazioni”

Super User 15 Febbraio 2021 539 Visite

"Non chiamate il Comune o il Cup per prenotare il vaccino ma aspettate le indicazioni dell'Amministrazione. Vi daremo presto informazioni precise su come e quando vi verrà somministrata la prima dose di vaccino" il sindaco di Recco Carlo Gandolfo si appella alla cittadinanza, ricordando che d'intesa con Regione Liguria, Asl 3 e Federsanità Anci Liguria, la campagna vaccinale partirà presto per gli over 80 che intendono vaccinarsi. "L'Asl 3 ha individuato nell'ex ospedale di Recco la sede idonea per le vaccinazioni. Vi diremo presto le modalità con cui si potranno formalizzare le adesioni degli over 80. In queste ore stiamo lavorando insieme ad Anci e ad ASL 3 per organizzare un servizio che consenta a tutti di accedere alla vaccinazione in sicurezza".

Rapallo, il sindaco Bagnasco incontra i ristoratori

Super User 13 Febbraio 2021 492 Visite

Il Ministero della Salute nella giornata di ieri ha ufficializzato l’ingresso della Liguria in zona arancione a partire da domani, domenica 14 febbraio, viene dunque previsto il divieto di spostamento tra comuni e la chiusura di bar e ristoranti per le prossime due settimane.

Per questo motivo, il sindaco Carlo Bagnasco insieme all’onorevole Roberto Bagnasco, al presidente del consiglio Mentore Campodonico e a rappresentanti dell’amministrazione comunale ha ricevuto presso il salone consiliare alcuni operatori del settore enogastronomico per ascoltarne le istanze.

“Questo provvedimento, per come è stato attuato, rappresenta per i moltissimi esercenti del settore un danno gravissimo e irreparabile in un momento già caratterizzato da continue incertezze. Le scorte, le materie prime, i contatti con i fornitori e il personale sono tutti aspetti che un operatore deve necessariamente organizzare con largo anticipo. Il tutto è appesantito ulteriormente dal fatto che la domenica di San Valentino rappresenterebbe una voce di entrata rilevante, la più importante della mensilità di febbraio - dichiara il primo cittadino che conclude - In qualità di sindaco ho il dovere di dare ascolto alla voce dei miei cittadini e di farmi portavoce delle loro istanze. Chiederò, anche attraverso il consiglio regionale di ANCI, di sfruttare e responsabilizzare in merito a queste decisioni il ruolo del sindaco. Nessuno meglio dei sindaci conosce personalmente ogni attività nonché le specificità del territorio, totalmente differenti ad esempio, tra grandi metropoli e piccoli centri cittadini”.

Recco, al via il concorso per la riqualificazione del waterfront cittadino

Super User 12 Febbraio 2021 558 Visite

Il Comune di Recco compie un altro passo in avanti per rendere la città più moderna e funzionale. E' stato pubblicato il bando di concorso nazionale di progettazione per la riqualificazione ambientale della parte centrale del lungomare, un'autentica risorsa e un’occasione di vero restyling per la città stessa. Il bando traccia il nuovo assetto attraverso una "sfida" rivolta agli architetti e agli ingegneri italiani, abilitati all'esercizio della professione. Il concorso, articolato in un'unica fase con partecipazione esclusivamente in forma anonima, è finalizzato a individuare la migliore proposta tra quelle presentate entro il termine fissato del 30 aprile alle ore 12.

Oltre a immaginare il futuro scenario della parte centrale della passeggiata a mare, nello spazio compreso tra via Biagio Assereto, lungomare Bettolo e piazzetta del Capitaneato, con il rifacimento della pavimentazione per i percorsi pedonali, per creare una saldatura con gli spazi frammentari circostanti, la visibilità del mare e l'accessibilità alla spiaggia, i partecipanti dovranno indicare l'integrazione tra verde, illuminazione, pavimentazione, arredo urbano, viabilità e socialità. Gli obiettivi della progettazione dovranno ispirarsi alla massima sostenibilità ambientale.

"La riqualificazione del lungomare - spiega il sindaco Carlo Gandolfo - rappresenta un'importante occasione per il rilancio dell'immagine turistica della città e la prosecuzione delle opere già realizzate negli ultimi venti anni. Il concorso costituisce un eccezionale banco di prova per quanti vorranno essere coinvolti nel processo di cambiamento e di valorizzazione del nostro waterfront".

"Siamo convinti che il concorso sia la miglior proposta possibile per avere un progetto utile per la riqualificazione di quest’area baricentrica e fondamentale per la città, importante occasione anche per il rilancio urbanistico di Recco" aggiunge l'assessore ai lavori pubblici Caterina Peragallo. Faranno parte della giuria, tra gli 11 componenti, i rappresentanti della Facoltà di Architettura di Genova, dell'Ordine degli Architetti di Genova e del Politecnico di Milano. Il Comune di Recco si riserva la facoltà di decidere se affidare al vincitore anche la progettazione definitiva ed esecutiva del lungomare.
Tutti i dettagli sono pubblicati sul sito del Comune di Recco www.comune.recco.ge.it 

Giorno del Ricordo, a Rapallo Forza Italia ricorderà i martiri delle foibe

Super User 08 Febbraio 2021 533 Visite

Forza Italia celebrerà il Giorno del Ricordo con una cerimonia che avrà luogo a Rapallo mercoledì 10 febbraio alle ore 14 di fronte al cimitero di San Pietro di Novella, presso il monumento dedicato ai martiri delle foibe. Parteciperanno il coordinatore regionale Carlo Bagnasco, gli on. Roberto Bagnasco e Roberto Cassinelli, il capogruppo in Regione Claudio Muzio, il coordinatore provinciale Giorgio Tasso e il commissario cittadino di Genova Mario Mascia. Verrà deposta una corona d’alloro per le vittime delle foibe e in memoria dell’esodo degli italiani della Venezia Giulia e della Dalmazia costretti nel secondo dopoguerra ad abbandonare le loro terre. 

“Le foibe e la persecuzione degli italiani della Venezia Giulia e Dalmazia sono state, come ha ricordato lo scorso anno il presidente della Repubblica Sergio Mattarella, ‘una pagina tragica della nostra storia recente, per molti anni ignorata, rimossa o addirittura negata’, per calcolo o ignoranza, con un atroce silenzio sul sangue versato da migliaia di uomini e donne che erano figli della nostra stessa cultura e della nostra stessa lingua”, dichiarano gli esponenti di Forza Italia. “Ogni anno – proseguono - il Giorno del Ricordo rappresenta un monito a non dimenticare l’oppressione e le violenze subite per mano delle milizie comuniste di Tito da questi nostri fratelli italiani a partire dagli ultimi mesi del 1943 e, in maniera più intensa, dopo il 1° maggio del 1945. E’ dovere di chiunque ami l’Italia contribuire a far conoscere con spirito di verità queste vicende, come atto di giustizia nei confronti delle vittime, degli esuli e di tutti coloro che, per il solo fatto di essere italiani, si trovarono a vivere in prima persona i soprusi, le torture e la barbarie perpetrata dai titini”, concludono i rappresentanti di Forza Italia.

Recco, il Comune è socio fondatore dell'Istituto Tecnico Superiore Turismo Liguria

Super User 08 Febbraio 2021 395 Visite

Questa mattina presso Villa Durazzo a Santa Margherita Ligure, il sindaco di Recco Carlo Gandolfo ha sottoscritto l'atto costitutivo per la fondazione dell’Istituto Tecnico Superiore Its Turismo Liguria – Academy of Tourism, Culture And Hospitality. Il Comune di Recco diventa così socio fondatore dell'Its, un istituto che preparerà i giovani alle esigenze delle imprese attraverso l'attivazione di corsi specifici. Si risponde alle necessità del territorio in particolare nell'ambito della gastronomia, settore che per la città di Recco riveste una particolare importanza.

Il sindaco Bagnasco: “Non sono interessato alla fantapolitica ma alle tante problematiche che interessano Rapallo”

Super User 03 Febbraio 2021 526 Visite

“Le elezioni comunali sono molto lontane, non sono interessato alla “fantapolitica” ma alle tante ed importanti problematiche che interessano Rapallo. Per ottenere, come successo fin ora, i risultati importanti che tutti auspichiamo, in una situazione gravissima dal punto di vista sanitario e difficilissima per tante categorie produttive, è necessario l’impegno del sindaco, della giunta, dei consiglieri, insieme a tutti gli eletti del territorio nell’esclusivo interesse di Rapallo. Questa, e solo questa, è la linea guida sulla quale mi sono mosso e mi muoverò”. Così Carlo Bagnasco, sindaco di Rapallo e coordinatore ligure di Forza Italia, risponde alle voci su sue possibili ‘distrazioni’ politiche.

Chiavari, il sindaco Di Capua firma la proposta di legge antifascista del comune di Stazzema

Super User 01 Febbraio 2021 786 Visite

Questa mattina il sindaco di Chiavari Marco Di Capua, il presidente del consiglio Antonio Segalerba, il vicesindaco Silvia Stanig e il consigliere Giorgio Canepa, accompagnati da Roberto Kasman, hanno firmato il progetto di legge contro la diffusione di messaggi inneggianti al nazifascismo e la produzione, e conseguente vendita, di oggetti legati a tale ideologia. Un’iniziativa, nata nel comune di Stazzema, che parte dal basso per difendere i valori della Costituzione. Entro il 31 marzo 2021, presso l’ufficio elettorale di Palazzo Bianco, è possibile firmare l’apposito modulo.

«Ancora una volta la nostra amministrazione ha voluto dare un forte segnale e, con grande convinzione, abbiamo firmato la proposta di legge contro tutto ciò che riguarda la propaganda nazifascista – afferma Silvia Stanig, vicesindaco e assessore alla cultura del comune di Chiavari - Durante questo mandato sono state tante le occasioni in cui abbiamo voluto, con determinazione, condannare tali comportamenti. Dalla mozione del 2018 condivisa all’unanimità in consiglio comunale contro la concessione di spazi pubblici a coloro che non sottoscrivono di riconoscersi nei principi democratici e antifascisti, alle tante manifestazioni e attività organizzate con i ragazzi per coinvolgerli e renderli partecipi, fino a finanziare il viaggio degli studenti degli istituti secondari di secondo grado chiavaresi che organizzeranno, per le classi prime, viaggi della memoria ad Auschwitz o in altri luoghi simbolo dell’Olocausto».

«Difendiamo la nostra Costituzione e i valori fondamentali democratici, ribadendo l'importanza di prendere una posizione netta e chiara contro l’ideologia fascista e nazista, soprattutto in un momento storico in cui diversi eventi di cronaca ci chiamano tutti ad un rinnovato impegno. Una proposta di legge davvero importante, ognuno di noi ha il dovere di contribuire a diffondere il valore della memoria contro ogni forma di discriminazione, violenza, odio raziale e intolleranza. Per cui rivolgo l’invito a firmare a tutta la cittadinanza» chiude il primo cittadino Di Capua.

Recco, la giunta approva la variante ai lavori per l'efficientamento energetico del palazzo comunale

Super User 01 Febbraio 2021 512 Visite

Slitterà di 45 giorni la conclusione dei lavori per l'efficientamento energetico del palazzo comunale di Recco, per permettere modifiche e integrazioni al progetto originario. Nel corso degli interventi di riqualificazione dell'edificio è stata riconosciuta la necessità di eseguire alcune variazioni di natura impiantistica, come la realizzazione di nuove vie per i cavi degli impianti di sicurezza, la posa cavi per la trasmissione dati, smontaggio e smaltimento di ventilatori, lampade e altro. La giunta Gandolfo ha quindi approvato la nuova perizia che comporta l'assegnazione di ulteriori lavori all'impresa per la somma di circa 30mila euro.

"Si tratta di ulteriori lavori che miglioreranno le condizioni lavorative e di sicurezza all'interno del palazzo comunale - dicono il sindaco Carlo Gandolfo e l’assessore ai lavori pubblici Caterina Peragallo - Questi nuovi interventi, essenziali per i locali che ospitano gli uffici, eviteranno disagi in altra fase di lavoro, con il completamento delle opere a carattere migliorativo. Ringraziamo i responsabili dell'Ufficio Tecnico che stanno portando a compimento questo progetto in sinergia con tutti i dipendenti e nel rigoroso rispetto delle regole anti-Covid".

Gli interventi di riqualificazione del palazzo comunale si concluderanno con la realizzazione di un nuovo impianto illuminotecnico, la sostituzione di tutte le lampade con corpi illuminanti a tecnologia led e la climatizzazione degli uffici grazie a un unico sistema di riscaldamento e raffreddamento con modelli ad alto rendimento e bassi consumi, oltre all'installazione di tutti i sistemi di sicurezza (impianto di allarme e rilevazioni fumi) per garantire l'esodo in caso di emergenza.

Vittime delle foibe, il Circolo Fratelli d’Italia-Rapallo onorerà il “Giorno del ricordo”

Super User 30 Gennaio 2021 850 Visite

Mercoledì 10 febbraio, il Circolo Territoriale di Fratelli d’Italia – Rapallo onorerà come ogni anno il “Giorno del ricordo”, solennità civile nazionale istituita in memoria delle vittime delle foibe e dell’esodo Istriano-Giuliano-Dalmata.

Dice il presidente Gianni Arena: “Quest’anno la ricorrenza assume per il nostro circolo una valenza ancora maggiore che in passato. Alle 9:30 del 10 febbraio una nostra delegazione si ritroverà infatti nella piazza Martiri delle Foibe, davanti al cimitero di San Pietro, per la collocazione di due diverse targhe. La prima verrà posizionata a fianco del monumento “L’infoibato”, donata alla città dalla scultrice Rosy Maccaronio, in sostituzione di quella distrutta nei mesi scorsi da un atto vandalico. La seconda è dedicata invece alla memoria di Norma Cossetto (1920–1943), Medaglia d’Oro al valor civile, studentessa istriana uccisa dalla pulizia etnica titina dopo essere stata seviziata e stuprata dai suoi carcerieri”.

Il costo della realizzazione e del posizionamento di entrambe le targhe è stato interamente sostenuto dal Circolo Territoriale di Fratelli d’Italia – Rapallo, sotto l’egida dell’amministrazione comunale.

Recco, la giunta approva l'istituzione della zona scolastica in via Marconi

Super User 22 Gennaio 2021 433 Visite

Su proposta del sindaco Carlo Gandolfo, la giunta ha approvato la delibera che riguarda l'istituzione della "zona scolastica" in via Marconi, ossia la strada delle scuole dove, per garantire una maggiore vivibilità, benessere e sicurezza degli alunni, negli orari di ingresso e uscita le auto in circolazione dovranno osservare un limite di velocità inferiore a quello previsto per le strade del centro abitato. Il provvedimento, che scaturisce dalla presenza di un consistente traffico pedonale e veicolare nei pressi delle scuole, va ad aggiungersi alla chiusura temporanea di via Massone durante l'uscita degli alunni, alla realizzazione di un attraversamento pedonale rialzato collocato nell'intersezione tra via Marconi e via Massone e di un altro attraversamento pedonale in corrispondenza della nuova area di ingresso e uscita in via Marconi.

"La zona scolastica - dichiara il sindaco Carlo Gandolfo - nasce con l'obiettivo di porre in sicurezza i percorsi da casa a scuola ed aumentare la sicurezza dei bambini e dei loro genitori soprattutto durante l'ingresso e l'uscita dagli istituti di via Marconi e di via Massone. Inoltre raggiungere la scuola a piedi, in bici o con altro mezzo sostenibile sarà più facile se nei pressi dell'istituto scolastico riusciremo a creare maggiori condizioni di sicurezza. Ringrazio per il lavoro svolto l'assessore alla pubblica istruzione Davide Manerba e il consigliere delegato alla viabilità Franco Senarega".

Recco, le proposte di Civica in tema di fiscalità locale

Super User 20 Gennaio 2021 538 Visite

Dal capogruppo della lista Civica a Recco riceviamo e pubblichiamo.

I comuni, nell'ambito dell'autonomia regolamentare a loro attribuita dall'articolo 52 del Decreto Legislativo n. 446/97, sono chiamati a stabilire l'aliquota da applicare all'imposta sugli immobili diversi dall'abitazione principale e la misura percentuale di compartecipazione all'addizionale Irpef.

L'esercizio della potestà regolamentare da parte dei comuni in materia di fiscalità locale deve avvenire entro il termine indicato per deliberare l'approvazione del bilancio di previsione (quest'anno è stato prorogato al 31 marzo p.v.)

Tra i compiti del Consiglio comunale vi è anche quello di approvare il Piano economico finanziario del servizio integrato dei rifiuti urbani, che determina il calcolo della Tari.

L'aliquota ordinaria Imu stabilita dalla legge è pari all'8,6 per mille e può essere aumentata sino al 10,6 per mille.

Così ha fatto il Comune di Recco per l'anno d'imposta 2020.

Civica ha proposto che venga deliberata l'aliquota del 9,6 per mille, un punto percentuale inferiore a quella oggi applicata.

Si tratta di una proposta compatibile con gli obiettivi di finanza pubblica assegnati al Comune di Recco e che, per essere realizzata, richiederebbe la riduzione della spesa destinata a finanziare iniziative extra istituzionali e dal contenuto effimero (spesa lievitata di molto nel corso dell'ultimo biennio).

Al sindaco abbiamo poi richiesto che vengano confermate le riduzioni e le esenzioni già previste per le abitazioni concesse in comodato d'uso gratuito tra genitori e figli, per gli immobili inagibili e inabitabili nonché per quelli vuoti in quanto posseduti da anziani e disabili ricoverati in case di riposo o di cura.

La legge di Bilancio 2021 ha previsto l'esonero della prima rata dell'Imu per le attività legate ai settori del turismo, della ricettività alberghiera e dello spettacolo.

Con riguardo alla Tari, fermo restando la copertura integrale dei costi di gestione del servizio di igiene urbana, abbiamo richiesto che vengano confermate le agevolazioni introdotte dalla legislazione emergenziale.

Dovrà inoltre essere favorito l'accesso alle misure stabilite dalla legge a favore dei soggetti economicamente più fragili o resi tali da patologie croniche.

Ci riferiamo al bonus per le persone con un Isee non superiore a 8 mila e 265 euro, per le famiglie con almeno quattro figli a carico e un Isee che non superi i 20 mila euro, per i titolari di reddito o pensione di cittadinanza e per il nucleo familiare composto da un soggetto la cui vita dipende dall'utilizzo di apparecchiature alimentate con energia elettrica.

Gli strumenti di regolazione comunale dovranno inoltre contenere le novità introdotte dalla legge di Bilancio 2021, la quale prevede per i pensionati residenti all'estero la riduzione del 50 per cento dell'Imu per una sola unità immobiliare a uso abitativo e il pagamento della Tari in misura ridotta dei due terzi. 

In materia di addizionale comunale Irpef, Civica ha proposto di introdurre una soglia di esenzione per le persone fisiche il cui reddito imponibile non superi l'importo di 15 mila euro e un sistema di aliquote (dallo 0,5 allo 0,8 per cento) differenziate in scaglioni di reddito identici a quelli stabiliti dalla legge statale ai fini dell'imposta sul reddito delle persone fisiche.

Oltre a salvaguardare i soggetti a basso reddito, la proposta di Civica consente di ripartire l'onere contributivo sulla base del principio della progressività.

Gian Luca Buccilli
Capogruppo di Civica

Recco è la prima città della Liguria mappata in 3D

Super User 18 Gennaio 2021 727 Visite

Un'intera giornata per mappare tutto il territorio con estrema precisione. A Recco, primo comune della Liguria, è arrivato Geolander, un'auto speciale attrezzata dotata di laser scanner e telecamere per memorizzare immagini a 360° e dati sui 27 chilometri delle strade carrabili. E' stato analizzato e mappato ogni angolo della città utilizzando un "rilievo ad alto rendimento" con le caratteristiche di accuratezza e precisione (con margine di errore di dieci centimetri). Dal materiale rilevato sarà creata una grande banca dati: dagli edifici ai numeri civici, dai passi carrai ai marciapiedi, fino ai lampioni.  Le informazioni verranno integrate in una piattaforma dalla quale poter fruire un contesto completo e intuitivo, ed organizzati per rispondere alle diverse possibili applicazioni.   

"Avremo una visione del territorio molto più accurata - chiarisce il sindaco Carlo Gandolfo e l'assessore alla sicurezza Franco Senarega - utile per capire come intervenire in tempo reale per la sicurezza del territorio ma anche per le gare d'appalto, sfruttando la precisione che ci permette lo strumento. Mettendo a confronto le informazioni dei nostri uffici con quanto invece rilevato sul territorio. La mappatura della città rappresenta un passaggio importante nel nostro progetto di Recco smart city". L'Amministrazione per la realizzazione del servizio ha impegnato una spesa di 5.400 euro.

Allo strumento Geolander è legata anche la "VigiMap", l'applicazione in uso alla Polizia Locale, che permetterà di incrociare i dati per fornire dettagli preziosi per quanto riguarda la sicurezza del territorio o per elevare sanzioni. "E' un progetto decisamente ambizioso - dice il comandante Mirko Mussi - che permetterà agli operatori di polizia di ottenere precise coordinate geografiche e avere informazioni dettagliate sui luoghi, per confrontarle, in tempo reale, con gli elementi acquisiti dalle banche dati".

Recco, bando per internet veloce: assegnati contributi a 11 famiglie con figli studenti

Super User 15 Gennaio 2021 399 Visite

Sono 13 le richieste presentate dalle famiglie con figli studenti al Comune per accedere al contributo previsto dal bando "per la promozione della connettività internet veloce e per l'acquisto di strumenti informatici". Tra le domande sottoposte a verifica dall'ufficio servizi sociali, 11 sono state ritenute ammissibili per la presenza dei requisiti. Tra le condizioni necessarie ai nuclei famigliari per ottenere il contributo c'erano un reddito complessivo lordo riferito all'anno 2019 inferiore ai 32mila euro e la presenza di figli dai 6 ai 23 anni. Il contributo erogato sarà di circa 200 euro per ogni richiesta, per consentire di acquistare computer portatili, tablet e abbattere i costi di attivazione del servizio di connettività veloce, sia fisso sia mobile. "L'obiettivo del bando - spiegano il sindaco Carlo Gandolfo, gli assessori ai servizi sociali e alla pubblica istruzione, Francesca Aprile e Davide Manerba - è stato quello di garantire la connettività, e gli strumenti tecnologici adeguati, anche alle famiglie meno abbienti, all'interno delle quali ci sono studenti, per mettere tutti nelle stesse condizioni di apprendimento".

Genova3000 TV

Genova3000 TV

Notizie

Cultura

Spettacoli

Sport

Gossip