Skin ADV

Netafim Bogliasco 1951, il direttore sportivo Fossati: “La Coppa Italia ci dirà chi siamo”

Gianni Fossati, direttore sportivo del Bogliasco

Sarà la Coppa Italia a tenere a battesimo il ritorno tra le squadre di Serie A1 dei ragazzi del Netafim Bogliasco 1951.

Domani e domenica i biancazzurri di Daniele Magalotti saranno impegnati nel girone preliminare della seconda competizione nazionale. Un raggruppamento a quattro che comprende anche Pro Recco, Quinto e Catania e che si svolgerà interamente nella vasca amica della Vassallo. Un appuntamento di prestigio per una società che dopo tre anni di purgatorio si riaffaccia ai vertici della pallanuoto nazionale anche a livello maschile: “Queste tre gare per noi rappresentano un banco di prova molto importante in vista dell’avvio del campionato – afferma il ds bogliaschino, Gianni Fossati – Purtroppo nelle scorse settimane non abbiamo avuto molte opportunità di giocare gare amichevoli anche per questo il girone di Coppa sarà un test in grado di dirci molto sul nostro valore e su quali aspetti dobbiamo ancora migliorare”.

Il fine settimana di coppa sarà quindi l’occasione per vedere all’opera il team di Magalotti dopo il restyling estivo che ha portato in Riviera il centro canadese Jeremie Blanchard, il difensore croato Nino Mudrazija e il mancino serbo Filip Radojevic: “Abbiamo affrontato un mercato non semplice – prosegue Fossati – che ci ha costretto a muoverci con quasi due mesi di ritardo rispetto a quelle che probabilmente saranno le nostre concorrenti dirette per la salvezza. Nonostante ciò abbiamo allestito un organico che credo sia all’altezza della categoria, inserendo tre stranieri molto validi che si sono subito ambientati alla perfezione nel nostro spogliatoio. Oltre che da loro quest’anno mi aspetto però molto anche dai nostri giovani che dopo aver fatto benissimo in Serie A2 ora dovranno dimostrare di essere all’altezza del massimo campionato facendo fare a loro stessi ma anche a noi un significativo salto di qualità”.

Da navigato esperto di sport qual è Fossati non nasconde ambizioni e priorità della propria squadra rispetto al triplo appuntamento dei prossimi due giorni, evitando di barricarsi dietro parole di circostanza: “La Coppa Italia è una manifestazione importante ma credo di non sorprendere né offendere nessuno se dico che questo non è certo il nostro obiettivo primario. In realtà siamo già focalizzati sull’inizio del campionato che partirà tra due settimane. Ciò però non significa che non onoreremo al meglio l’appuntamento. Anche perché giochiamo di fronte al nostro pubblico e sarebbe bello iniziare la stagione regalandogli una gioia. Passare il turno non sarà tuttavia semplice visto che di fatto ci sarà un solo posto a disposizione per tre squadre dal momento che la Pro Recco farà come sempre storia a sé”.

Scelta come una delle sedi per il girone preliminare maschile, Bogliasco avrà la prossima settimana l’onore unico in Italia di ospitare l’analogo evento anche al femminile: “Questa due giorni rappresenta molto per la nostra società – conclude Fossati – innanzitutto perché segna il ritorno in A1 dei nostri ragazzi dopo tre anni di assenza. E poi perché farà il paio con il corrispettivo femminile che verrà ospitato sempre alla Vassallo nel prossimo fine settimana. Il fatto che la Federnuoto abbia deciso di affidarci l’organizzazione di entrambe le manifestazioni ci rende l’unica società italiana a farlo. Considero questo come un attestato di stima e apprezzamento nei confronti di una società come la nostra che evidentemente, nonostante le molteplici difficoltà contingenti, sta davvero facendo tanto per il nostro movimento. Ora mi aspetto che anche il pubblico faccia la sua parte accorrendo in massa a vedere le partite”.

Pin It

Genova3000 TV

Genova3000 TV

Notizie

Levante

Cultura

Spettacoli

Sport

Gossip

The Ocean Race