L’inaugurazione della Sala Coeclerici

Si è tenuta ieri al Galata Museo del Mare di Genova l’inaugurazione della Sala Coeclerici

che ospita la collezione “Navigare nell’Arte”, una selezione dei dipinti della Fondazione Paolo Clerici. Con questo nuovo allestimento, il Galata Museo del Mare si arricchisce di una nuova sezione e allarga i suoi spazi espositivi. La Sala Coeclerici permetterà infatti al pubblico l’accesso al terrazzo e al giardino pensile del quarto piano, voluto dall’architetto Consuegra e dal quale si gode di una suggestiva visione del centro storico genovese. Il progetto è stato interamente finanziato dalla Coeclerici e fortemente voluto dall’imprenditore Paolo Clerici, un sostenitore del Galata Museo del Mare sin dagli inizi e che, con questa iniziativa ha inteso ribadire il suo legame storico e affettivo con il museo, la città e le sue istituzioni culturali.  Diversi e importanti gli elementi di questo rinnovamento del museo. Innanzitutto le opere: per la prima volta saranno esposte al pubblico, una selezione di sessanta dipinti scelti nel complesso degli oltre 250 che compongono la Collezione Marittima della Fondazione presieduta da Paolo Clerici, un patrimonio figurativo di cultura marinara che è considerato il maggiore a livello privato in Italia e uno tra i più rilevanti in Europa. Le opere selezionate sono firmate da artisti italiani e stranieri di fama, quali Adam, Craffonara, De Simone, Klodic, Mohrmann e Roullet, e si accomunano nel richiamo del mare e della vocazione internazionale che da generazioni la famiglia Clerici si tramanda.
“La nostra città non può che essere grata alla Fondazione Paolo Clerici per aver voluto arricchire il nostro Museo del Mare con una collezione di enorme pregio artistico. Genova cresce anche grazie ad azioni come queste: fatte da cittadini, associazioni, fondazioni che per amore della loro città contribuiscono a valorizzarne il patrimonio culturale. Grazie a Paolo Clerici per questa straordinaria testimonianza d’amore verso Genova”, ha detto il sindaco Marco Bucci.
“È con grande piacere che, come nuova Presidente del Mu.MA, annuncio l’apertura della sala Coeclerici al Galata Museo del Mare. Qui sono presentati i quadri della collezione di dipinti marittimi più importante d’Italia e tra le maggiori al mondo, quella della Fondazione Paolo Clerici, che va ad arricchire il percorso espositivo del museo con un allestimento di particolare valore artistico, oltre che storico. Paolo Clerici ha voluto mettere a disposizione del Museo la sua collezione per accrescere la grandezza del Galata, facendosi carico di un investimento economico importante. Posso dire, anche come imprenditrice privata, che un tale segnale di affetto e generosità è raro ai giorni nostri e va quindi apprezzato ancor di più.  A nome del Mu.MA voglio porgere un ringraziamento speciale per quanto Paolo Clerici ha fatto per noi e per la sua Genova, rinforzando il legame con la sua città natale che ha visto nascere ed espandersi la sua azienda, per affermarsi nel mondo. E un grazie un po’ più personale per il bel legame che ha con il nostro museo, che lui ha sentito un riferimento culturale fin dalla sua apertura, tanto da far dedicare una sala - quella dei Globi e degli Atlanti - al padre Jack Clerici nel 2008”, ha dichiarato Nicoletta Viziano, presidente Mu.MA.

Maurizio Daccà, Nicoletta Viziano, Paolo Clerici, Marco Bucci, Pierangelo Campodonico

 

ultimi articoli