Il silenzio di Stefano Balleari

Sorprende il silenzio del vicesindaco Stefano Balleari sul comportamento di alcuni consiglieri

comunali di Fratelli d’Italia, suoi colleghi di partito, che recentemente hanno messo più volte in difficoltà la giunta che ha dovuto forzatamente posticipare la votazione di alcune delibere, vedi quella sulla vendita delle farmacie comunali.
I “fratelli” di Tursi sono un po’ disobbedienti, discoli, per nulla santi. Malgrado questo, non hanno ricevuto nessun richiamo all’ordine dal numero due del Comune.
“Ognuno è libero di votare secondo coscienza. Balleari? E’ un signore”, ha detto un consigliere comunale di FdI.

ultimi articoli