Skin ADV

Le definizioni di Grillo

Beppe Grillo

Il direttore di "Oggi" Umberto Brindani ha scritto nel suo editoriale che tra i motivi che lo spingono a non votare per il M5S

ci sono anche le definizioni che Beppe Grillo ha dato di vari personaggi e che lo lasciano "sempre sconcertato". Eccone alcune:

SILVIO BERLUSCONI
"senza prostata"

ROMANO PRODI
"Alzheimer"

NICHI VENDOLA
"un buson"

GIULIANO FERRARA
"un container di merda liquida"

UMBERTO VERONESI
"un assassino"

RITA LEVI MONTALCINI
"una vecchia puttana"

E Brindani ha spiegato: "Lo ripeto, a scanso di equivoci: non credo che dalla violenza verbale si passi necessariamente a quella fisica, così come non è vero che dallo spinello si passa alle droghe pesanti. Ma sia lo spinello che gli insulti sarebbe meglio evitarli".

Il direttore di "Oggi" ha descritto così il leader del MoVimento:
"Del resto, Grillo è un uomo che ha fatto dell'intolleranza la sua caratteristica. La democrazia nel suo movimento è pari a zero e le espulsioni all'ordine del giorno: lo sanno tutti, tranne coloro che ancora credono nella bufala del "lo decide il Web". La verità è che decide tutto Grillo, o Casaleggio. Gli altri - deputati, senatori, sindaci, assessori, semplici militanti - stanno come, d'autunno, sugli alberi le foglie. E comunque, finché Grillo esercita la sua intransigenza all'interno del movimento, come dire, affari loro, affari di chi accetta la totale subordinazione al capo. Ma io, come libero cittadino, mai nella vita vorrei essere governato da un tipo così. Abbiamo già dato, anzi hanno dato i nostri padri e i nostri nonni".

Così Brindani. Ma davvero Grillo può diventare il nuovo Mussolini?

Pin It

Genova3000 TV

Genova3000 TV

Notizie

Cultura

Spettacoli

Sport

Gossip