Skin ADV

Anche "Gioia" critica Genova

Roberta Pinotti e Matteo Renzi a Genova

Per il can can attorno alla Costa Concordia, Genova è stata criticata anche dal settimanale femminile "Gioia".

Stefania Miretti dopo aver notato che la ministra Roberta Pinotti sfoggiava una "collana a grani grossi" ha scritto: "A creare quel clima d'estate che finalmente decolla, da tutto esaurito nelle camere con vista, è stata la grande quantità di battute cretine su inchini e passerelle, rottami e rottamatori. E' stato l'ingorgo di sciocche metafore da ombrellone su navi da smantellare e paesi pronti per ripartire. Quelle sì, così inopportune, così immemori della tragedia. Così poco rispettose dei morti, e pure dei vivi".

E l'editorialista Corrado Formigli che conduce "Piazza pulita" su La 7: "Ma perché festeggiare la Concordia? Ci saremmo risparmiati volentieri gli applausi nel porto di Genova a quella nave, che ci ricorda la morte di 33 innocenti. E l'incapacità di imporre giuste regole ai giganti del mare".

Ha osservato Formigli: "Mi sarebbe piaciuta la presenza di un solo funzionario dello Stato a certificare la fine di questa brutta avventura".

Invece il premier Matteo Renzi era arrivato con moglie e figli, naturalmente con un volo di Stato. E accanto a lui la ministra Roberta Pinotti. Che almeno era sola. Il marito e le figlie se n'erano rimasti a Sampierdarena.

Elio Domeniconi

Pin It

Genova3000 TV

Genova3000 TV

Notizie

Levante

Cultura

Spettacoli

Sport

Gossip

The Ocean Race