Skin ADV

Mazzucca e Pandolfo puntano al Quirinale

Mazzucca - Pandolfo

In omaggio al principio della trasparenza sono stati resi noti compensi e funzioni dei due genovesi che il ministro

della Difesa Roberta Pinotti ha voluto con sé a Roma.

SIMONE MAZZUCCA
Classe 1978. Uomo di pr all'interno del Pd. Ha lasciato l'incarico di portavoce del rettore dell'Università Giacomo Deferrari. Nel 2006 era già stato a Roma come assistente della Pinotti, allora presidente della Commissione Difesa alla Camera. Ora è tornato a Roma come capo dell'ufficio di Gabinetto del ministero della Difesa.
Compenso: 89.000 euro lordi all'anno.

ALBERTO PANDOLFO
28 anni. Ingegnere. Consigliere comunale Pd. Era già stato a Roma dal maggio del 2012 al febbraio scorso come segretario particolare di Roberta Pinotti, allora sottosegretario di Stato alla Difesa. Ora torna a Roma sempre come segretario particolare della Pinotti, che nel frattempo è diventata ministro.
Stipendio: 55.741 euro lordi all'anno.

L'incarico di Mazzucca e di Pandolfo è legato al termine del mandato governativo del ministro per il quale lavorano. Ma è chiaro che Simone Mazzucca e Alberto Pandolfo sono tornati a Roma con la speranza che Roberta Pinotti diventi presidente della Repubblica. Perché in questo caso andranno al Quirinale pure loro.

Pin It

Genova3000 TV

Genova3000 TV

Notizie

Cultura

Spettacoli

Sport

Gossip