Addio alle bacheche dei partiti

C’era un tempo, nemmeno tanto tempo fa a dire il vero, nel quale Genova, come molte altre città italiane, in preda

al furore ideologico (ora venuto meno per la tecnologia e nuove distrazioni), era invasa da bacheche dei partiti politici, persino i paesini della provincia ne avevano: si ricordano quelli della Lega Nord a Casella, Chiavari e Rapallo, il Pd in quasi tutti i comuni, Rifondazione Comunista ad Arenzano e a Savona (resiste ancora oggi, a pochi metri dal campo di calcio del “Valerio Bacigalupo”. Zero da parte di Forza Italia, partito azienda, qualcosa aveva Alleanza Nazionale.
A Genova, addirittura, vi erano le bacheche del Pri a Marassi, del Psi a Pegli, di Lotta Comunista in corso Buenos Aires. Bacheche utili ai simpatizzanti, per informarli delle iniziative, dei pensieri o dei loro giornali. Ma tra internet, Facebook e social, tutto questo mondo sta sparendo.

ultimi articoli