Pezzuto sul libro di Renzi

A Genova è stato consigliere comunale e regionale, radicale convinto, si è poi trasferito a Roma,

dove attualmente vive, è stato portavoce del grande Ministro Brunetta, da poco è uscito un suo nuovo libro sul “caso Marta Russo”, dopo "Applausi e sputi" dedicato a Enzo Tortora che ha avuto un ottimo successo di critica e di vendite. Vittorio Pezzuto ha criticato il volume del segretario DEM Matteo Renzi dal titolo “Avanti”: “dopo settimane di martellante, quotidiana promozione del libro – su tutti i giornali, su tutte le tv, con presentazioni e dibattiti in tutta Italia – ha finora partorito un topolino di vendite che dovrebbe preoccupare editore e autore. Quest’ultimo è infatti leader di un partito con centinaia di migliaia di iscritti e che raccoglie qualche milione di voti. "Perché l'Italia non si ferma" recita il sottotitolo del volume. Andrebbe cambiato in "Perché l'Italia non (mi) legge".

ultimi articoli