Di Maio indagato a Genova

Di Maio al momento è indagato dalla Procura della Repubblica di Genova per diffamazione dopo

la querela presentata da Marika Cassimatis, espulsa dopo aver vinto le primarie genovesi e poi candidata a sindaco con una propria lista. Dopo alcune dichiarazioni rilasciate dal vice presidente della Camera in occasione del comizio di chiusura della campagna elettorale in appoggio a Luca Pirondini, la Cassimatis presentò un esposto: “I cittadini apprezzano sempre quando una forza politica allontana chi si approfitta della stessa”, disse dal palco Di Maio riferendosi a Cassimatis e al consigliere fuoriuscito Paolo Putti e ancora: “Alcuni si fanno eleggere con questa e dopo poco passano al Gruppo misto. Questo noi lo evitiamo, siamo stati rigidi e siamo stati premiati”. Lo Statuto del M5S afferma con riferimento alle procedure di designazione dei candidati alle elezioni: “Tali candidati saranno scelti tra i cittadini italiani, la cui età minima corrisponda a quella stabilita dalla legge per la candidatura a determinate cariche elettive, che siano incensurati e che non abbiano in corso alcun procedimento penale a proprio carico, qualunque sia la natura del reato a essi contestato”.

ultimi articoli