Battistini e Pastorino sui fondi PSR

“Secondo stime attendibili, la Liguria sarebbe ultima fra le regioni italiane per investimenti erogati.

I consiglieri regionali di Rete a Sinistra/LiberaMente Liguria Gianni Pastorino e Francesco Battistini hanno presentato un’interrogazione per comprendere se la giunta sia in grado di invertire la rotta, evitando di dover restituire all’Europa quasi 20 milioni di Euro entro il 2018.
“La correzione e la revisione del PSR deve essere un obiettivo strategico dei prossimi mesi. Ad oggi sappiamo che è stato erogato soltanto il 2,66% delle risorse. Ciò significa che nei prossimi mesi, se la situazione non cambia, la regione dovrà iniziare a restituire una parte dei 135 milioni stanziati dall’UE, cui si aggiunge il cofinanziamento di 179 milioni nazionali e regionali - dichiarano Pastorino e Battistini - cifre colossali che restano bloccate nelle casse regionali, mentre le imprese boccheggiano. La “maglia nera” della Liguria è un triste primato, che non può essere giustificato soltanto dai ben noti problemi della piattaforma informatica. Fatto, quest’ultimo, già di per sé inaccettabile”.
“Noi siamo andati a scavare nelle cifre e nei processi in atto; non ci siamo limitati a confrontare le percentuali e a fare boutade propagandistiche - concludono Pastorino e Battistini - il problema è reale: Toti decida se in Liguria agricoltura e zootecnia possano essere lasciate in questa condizione, rinunciando di fatto ad aiuti comunitari ingenti e per certi versi risolutivi”.

ultimi articoli