Skin ADV

L’impegno del consigliere regionale Cianci per l’ospedale di Rapallo

Il consigliere regionale Mimmo Cianci con il governatore Giovanni Toti

Da Domenico Cianci, consigliere regionale riceviamo e pubblichiamo

Il Piano Socio-Sanitario Ragionale 2017-2019, approvato con D.C.R. n. 21 del 5.12.2017 ha individuato nella riprogettazione della rete ospedaliera un’importante risposta organizzativa strategica alle numerose sfide legate ai cambiamenti in ambito epidemiologico, normativo economico-finanziario, ponendola come elemento costitutivo della riorganizzazione di sistema proposto dalle leggi di riforma.

In linea con tali direttive si è definito un progetto di valorizzazione di tutti gli ospedali del presidio Ospedaliero di Asl4, caratterizzandone la produzione sanitaria, ciascuno secondo la specifica vocazione definita dal PSSR.

Per quanto concerne l’ospedale di Rapallo, è stata effettuata un’attenta disamina dei bisogni del territorio che consentisse una puntuale definizione delle opportunità da perseguire nell’ottica della massima appropriatezza, efficienza ed efficacia. In particolare, è risultato, fra le altre cose, che il complesso immobiliare che ospita il P.O. di Rapallo, poteva essere efficientemente rivisitato nell’attuale modalità di allocazione delle attività, con l’occasione di offrirsi a diverse considerazioni nell’ambito delle prerogative definite dal PSSR.

Il progetto prevede il mantenimento delle attività già attive prima dell’attuale emergenza pandemica e la possibilità di utilizzare una parte della superficie con destinazione sanitaria “vincolata”, per l’inserimento di attività evidenziate come prioritarie nei documenti programmatici regionali (i.e. cardiochirurgia e ortopedia con particolare riferimento alla protesica delle grandi articolazioni).

Tale progetto consentirà di potenziare l’utilizzo dell’ospedale di Rapallo con l’offerta di prestazioni ad alta specialità che andranno ad incrementare le attività già operative in tale sede.

Con questa delibera si conferma la strategicità dell’Ospedale di Rapallo confermando tutte le attività che ad oggi sono svolte.

Inoltre, novità positiva e strategica, si dà l’opportunità di attivare, nella parte di Ospedale ad oggi non utilizzata o scarsamente utilizzata, una serie di ulteriori prestazioni erogate/erogabili alla cittadinanza in regime di convenzione.

Ciò consiste nella realizzazione di un nuovo polo di ortopedia per il trattamento ortesico (anche, ginocchia, spalle) e di moderna cardiochirurgia di eccellenza ai quali il cittadino potrà accedere ed usufruire dei servizi con la semplice impegnativa del proprio medico curante e con il solo pagamento del normale ticket, senza essere più costretto, come troppe volte oggi accade, a migrare in altre strutture e/o Regioni.

In particolare, il mio impegno sarà rivolto ad ottenere l’apertura del pronto soccorso a Rapallo.

La presenza nel nosocomio rapallese di cardiologi e anestesisti reperibili potrà permettere alle urgenze minori di essere trattate a Rapallo. 

La riduzione dei tempi di attesa dei pazienti in Pronto soccorso e la valorizzazione del D.E.A. di Lavagna sono gli obiettivi della mia proposta.

Pin It

Genova3000 TV

Genova3000 TV

Notizie

Cultura

Spettacoli

Sport

Gossip