Skin ADV

Scuola, Cambiamo! risponde alle polemiche del M5S

Angelo Vaccarezza, capogruppo Cambiamo! in Regione Liguria

"Sentire il Movimento 5 Stelle che pontifica in maniera del tutto casuale e inopportuna non è certo una novità che colpisce, ma fa specie, questo sì che i consiglieri grillini si azzardino a parlare di ritardi e di contraddizioni. - fa sapere il gruppo consiliare in regione di Cambiamo! - Risulta chiaro come, in politica, ognuno abbia il diritto di tirare acqua al proprio mulino, ma crediamo che bisognerebbe comunque mantenere una parvenza di dignità, anche quando si prova (con risultati pressoché nulli) a mettere in difficoltà l'avversario. Considerando, tra l'altro, che i dati sono cambiati dal 7 di gennaio e l'Istituto Superiore di Sanità ha detto che nei licei aumentano i contagi, possiamo sostenere tranquillamente che si tratti dell'ennesima uscita senza senso".

"Sentir dire 'Il Governo ha trovato le soluzioni, Toti faccia la sua parte', sono frasi che risultano inaccettabili da ascoltare anche per il più sprovveduto degli uditori. - continua il gruppo consiliare arancione - I consiglieri del Movimento 5 Stelle in Liguria, evidentemente non paghi di un risultato elettorale che li ha visti tornare con merito tra i banchi dell'opposizione, difendono l'indifendibile e finiscono per raccontare l'ennesima fandonia, alla quale nessuno ormai crede più". 

"Provare a difendere l'operato del ministro Azzolina e del ministro Speranza è qualcosa di veramente incomprensibile, per non dire autolesionistico. - concludono i consiglieri regionali di maggioranza - Tra banchi a rotelle, uscite a vuoto e sostenitori della chiusura a oltranza di qualsiasi attività, siamo sicuri che gli elettori liguri (e mica solo loro) ne abbiano le tasche piene di questo governo e di chi lo compone. Quelli sì speriamo, il prima possibile, di vederli in giro per qualche centro commerciale: siamo certi che farebbero meno danni che in Parlamento".

Pin It

Genova3000 TV

Genova3000 TV

Notizie

Cultura

Spettacoli

Sport

Gossip