Skin ADV

Infanzia, assessore Ferro: “Regione Liguria mette sempre al centro delle sue politiche i cittadini”

Simona Ferro

“Oggi abbiamo di nuovo dimostrato come le politiche e le decisioni della Regione Liguria sono a favore della persona. La scelta che abbiamo fatto per i Kit e per gli alimenti necessari ai pazienti minori con la PEG sono state modificate con lo scopo di andare incontro in modo decisivo alle esigenze del paziente e far assumere un ruolo più incisivo da parte del medico nutrizionista, cambiando la filosofia che si basava, invece, solo su procedure di gara”. Lo dichiara l’assessore regionale alle politiche giovanili Simona Ferro che prosegue: “con il precedente sistema di fornitura erano previste solo tre tipologie di dieta: standard, speciale e pediatrica. All’interno di queste categorie il medico prescrittore prevedeva il fabbisogno calorico del paziente ed era poi la ditta fornitrice a scegliere il prodotto, ponendo, quindi, tutto il potere decisionale non sul medico e sul paziente, ma sull’azienda produttrice. Oggi la situazione è opposta”. Con questo commento l’assessore Ferro difende le scelte operate da A.Li.Sa e spiega come il cambiamento della procedura di selezione e messa a gara vada a tutela del medico e del paziente.

“Con questo nuovo sistema, rendendo possibili diverse modalità di composizione dei Kit, che viene stabilita di volta in volta dal medico prescrittore – conclude l’assessore - si è inteso restituire la “centralità” al ruolo del nutrizionista cercando di garantirgli la possibilità di scegliere il prodotto più idoneo al paziente, superando la rigidità che caratterizzava le forniture precedenti”.

Pin It

Genova3000 TV

Genova3000 TV

Notizie

Cultura

Spettacoli

Sport

Gossip