Skin ADV

“Lettere a un chirurgo, la chirurgia è ancora un’arte?”, il libro del prof. Catrambone

Giuseppe Nicola Catrambone e la copertina del suo libro

E' un libro quasi autobiografico quello scritto da uno dei chirurghi più conosciuti e di eccellenza a Genova e non solo, Giuseppe Nicola Catrambone, “Pino” per tutti, per quasi 40 anni medico al San Martino di Genova e direttore di un reparto di Chirurgia specialistica.

“La chirurgia forse è una religione, probabilmente è una filosofia, certamente è un modo di agire. Non è codificata, spesso è imprevedibile, soprattutto non è scontata”. In queste frasi c'è tutta la filosofia in base alla quale il medico è diventato scrittore ed ha narrato sentimenti ed emozioni in sala operatoria.

“Lettere ad un chirurgo”, il titolo del libro che si domanda, come sottotitolo, se “La chirurgia è ancora un'arte?”. Nelle fluenti pagine dell'opera Pino Catrambone pone testimonianze di pazienti ma soprattutto narra quel dualismo uomo-medico, che lo ha mosso nella sua opera facendolo vivere tra scienza e sentimenti ma anche una Fede profonda che coltiva nel cuore. Catrambone insiste poi indicando l'intervento chirurgico come “concepito nella mente, che prende vita attraverso il cuore e si realizza con le mani”.

E senza cuore e mente, con le sole mani i risultati dell'intervento possono essere “persino disastrosi”. Della sala operatoria scrive che è “simbolicamente assimilabile a un luogo sacro, sta alla chirurgia come l'altare maggiore sta alla chiesa”. Una sintonia perfetta con quello che è stato il suo luogo di lavoro. Il medico ama il suo lavoro e lo ha sempre amato.

Ma ha anche un'altra grande passione, quella del volo. Pilota privato da decenni, con quasi 4 mila ore di volo, numero degno di pilota di linea.

Dino Frambati

Pin It

Genova3000 TV

Genova3000 TV

Notizie

Cultura

Spettacoli

Sport

Gossip