Skin ADV

Regione Liguria, Toti: “Da lunedì gestione positivi con test antigenici rapidi”

Giovanni Toti con il generale Figliuolo

“Da lunedì i liguri potranno beneficiare di una significativa semplificazione delle procedure con la possibilità di effettuare esclusivamente i test antigenici rapidi in farmacia, dal proprio medico di medicina generale o dal pediatra, nei centri privati accreditati e nelle Asl per accertare la positività, per garantire l’uscita dalla quarantena per i contatti dei positivi e anche per decretare la fine dell’isolamento per chi ha avuto la malattia. Il nostro auspicio è che questo sistema, già adottato in altre regioni a fronte dell’aumento esponenziale dei contagi dovuto alla variante Omicron non più gestibili con i metodi utilizzati finora, possa evitare disagi per i cittadini e consentire alle Asl di concentrare maggiormente il personale sanitario sulle vaccinazioni, unica arma contro il Covid, e negli ospedali. In questa situazione serve che il governo intervenga rapidamente sia per semplificare le regole sul tracciamento e sulle quarantene, evitando la paralisi dei trasporti e di un’ampia fetta del paese, sia per modificare i criteri nazionali che conteggiano tra i ricoverati Covid anche delle persone vaccinate, ospedalizzate per altre svariate ragioni non riconducibili al virus ma risultate positive asintomatiche ai controlli di routine. Dobbiamo, insomma, entrare in una logica di convivenza con il coronavirus, concentrando le nostre energie sulla campagna vaccinale per uscire dalla pandemia”. Così il presidente della Regione Liguria e assessore alla Sanità Giovanni Toti fa il punto sull’andamento della pandemia in Liguria. Il test rapido sarà gratuito per l’uscita dall’isolamento di coloro che hanno avuto la malattia.

Per quanto riguarda le vaccinazioni, “la Liguria sta rispettando i target assegnati dal Commissario Figliuolo: nelle ultime 24 ore – spiega Toti - abbiamo somministrato 15.460 vaccini e siamo al 99% di dosi somministrate su quelle consegnate complessivamente”.

Nella fascia 5-11 anni, ad oggi sono poco più di 8mila i bambini vaccinati in Liguria (8.095) e risultano altre 18.707 prenotazioni già registrate dal sistema.

Le dosi booster somministrate sono complessivamente 650.516, di cui, in particolare, circa un terzo a persone tra 60 e 80 anni (192.179) e a 40-60enni (184.416), circa 90mila agli over80, fascia d’età in cui la copertura con la dose booster è al 70,27%, seguita dai 70enni (61,17%) e dai 60enni (45,05%).

Per quanto riguarda il bollettino covid odierno, risultano 706 ricoverati in ospedale (22 in più rispetto a ieri), di cui 43 in terapia intensiva (32 non vaccinati) e 663 nei reparti ordinari di media intensità. Si registrano i decessi di 9 persone (avvenuti tra il 1 gennaio e ieri), tutte over80.

Pin It

Genova3000 TV

Genova3000 TV

Notizie

Cultura

Spettacoli

Sport

Gossip