Skin ADV

Calenda si allea con Letta, Mulè: “La commedia degli orrori si chiude con un finale già scritto”

Enrico Letta e Carlo Calenda, nel riquadro Giorgio Mulè

“La commedia degli orrori si chiude con un finale già scritto”. Così il forzista Giorgio Mulè, sottosegretario alla Difesa, commenta l’alleanza tra PD e Azione per correre insieme alle politiche di settembre.

“In cambio di qualche poltrona blindata - prosegue Mulè -, Calenda si allea con Letta e trascina con sé tutti i transfughi di Forza Italia, cioè di coloro che erano scesi in politica per combattere senza cedimenti la sinistra. Adesso, finiscono tutti in bocca al Pd, alla faccia della coerenza, della serietà e del mandato degli elettori. Quel che è peggio, i voltagabbana sono il piatto forte. Ma ad accompagnarli come contorno c’è quel Di Maio passato dal movimento 5 Stelle agli hotel 5 stelle extralusso. Davvero una bella armata Brancaleone. Cosa non si fa per mangiare tutto insieme la scatoletta di tonno, almeno fino alla fine delle elezioni. Poi, al calduccio del Parlamento, ognuno andrà per la sua strada e torneranno a litigare”.

“Per fortuna del Paese esiste un centrodestra con l’apporto fondamentale del presidente Berlusconi e di Forza Italia che è garanzia di stabilità e parla ai cittadini di programmi per il loro benessere”, chiosa il deputato di Forza Italia eletto nel Ponente ligure.

Pin It

Genova3000 TV

Genova3000 TV

Notizie

Cultura

Spettacoli

Sport

Gossip