L’Italia non e' un Paese per donne

“L’Italia non è ancora un Paese per donne, ma ci sono state battaglie che hanno allargato il loro spazio.

C’è stato un momento a mio avviso molto importante: la scelta forte del Governo Renzi di avere una presenza paritetica tra uomini e donne per la prima volta nella storia d’Italia, non solo a livello di ministri, ma anche dei vertici delle aziende partecipate, come Eni, Enel, Poste”, lo afferma la ministro Roberta Pinotti in una intervista riportata sul suo sito Internet, “Le cose sono un po’ cambiate, ma abbiamo ancora bisogno di salvaguardie per avere numeri significativi della presenza femminile. Numeri che in prospettiva dovremo raggiungere in maniera naturale, ribaltando alcuni meccanismi culturali ancora presenti nella nostra società”.
La ministro genovese Pinotti è molto schietta.

ultimi articoli