Skin ADV

Rincari dei canoni demaniali, la Canottieri Argus scrive a Draghi: “Rischiamo la chiusura”

Lettera aperta della Società Sportiva Canottieri Argus al Presidente del Consiglio dei Ministri Mario Draghi.

 

Egr. Sig. Presidente,

la nostra società di canottaggio si occupa principalmente dell’educazione dei giovani, attraverso la pratica di un’attività sportiva che richiede spirito di collaborazione, impegno, rispetto dei valori e delle regole. Non esitiamo a dire che il lavoro di sodalizi sportivi come il nostro è importantissimo per il tessuto sociale: aiutiamo a fortificare il carattere dei giovani, non solo il loro fisico, indirizzando le energie ad usi positivi. Vista la posizione geografica, la Canottieri Argus 1910 a.s.d. di Santa Margherita Ligure opera sul mare. Come tante altre società abbiamo bisogno di approdi “dedicati” per le nostre imbarcazioni; servono rastrelliere a terra su cui custodire gli scafi utilizzati dai giovani atleti per gli allenamenti.

La Canottieri Argus sopravvive esclusivamente grazie alle quote di iscrizione versate dalle famiglie e a qualche piccolo e sporadico contributo pubblico. A causa delle nuove normative, nel 2021 la cifra che abbiamo sempre pagato per il canone demaniale è stata aumentata in modo esponenziale. Per un pontile con passerella lungo 38 metri e per una rastrelliera sul porto di Santa Margherita Ligure, adesso dobbiamo pagare la cifra esorbitante di 6000 euro. In pratica un’associazione sportiva senza fine di lucro come la nostra si ritrova paradossalmente a pagare la stessa cifra richiesta ad attività imprenditoriali che gestiscono avviati stabilimenti balneari o che affittano ormeggi a yacht di lusso. L’applicazione di queste nuove tariffe costringerà alla chiusura noi e tante altre piccole società sportive senza fine di lucro.

A nome di migliaia di piccole società sportive italiane nella stessa condizione, ci chiediamo se il CDM della Repubblica è a conoscenza di questa situazione, che colpisce soprattutto il mondo del volontariato e dello sport di utilità sociale. Cifre di questa portata nelle casse di società sportive piccole come la nostra semplicemente non ci sono: se non arriveranno correttivi a questa normativa, noi della Canottieri Argus e tante altre a.s.d. come la nostra dovranno chiudere i battenti per sempre. Ci auguriamo che il Governo voglia farsi carico di questa situazione, aiutando a sopravvivere l mondo dello sport giovanile che opera sul mare”.

Santa Margherita Ligure, 18 febbraio 2022

Il Presidente
Claudio Marsano

Canottieri “ARGUS 1910 a.s.d.”
Santa Margherita Ligure
Stella  d’Oro  al  Merito  Sportivo

Pin It

Genova3000 TV

Genova3000 TV

Notizie

Cultura

Spettacoli

Sport

Gossip