Skin ADV

Primo medico morto a Genova per Covid, Anla consegna il riconoscimento alla memoria di Dino Pesce

L'intervento dell’assessore regionale alla Sanità Angelo Gratarola

Consegnati ieri, nel salone di Rappresentanza di palazzo Tursi, i riconoscimenti dell’ANLA Liguria, l’Associazione Nazionale Lavoratori Anziani d’Azienda. Alla vedova Daniela Lobello è stato consegnato il riconoscimento alla memoria del dottor Dino Pesce, primo medico morto a Genova per Covid, a 73 anni, nel marzo del 2020, per 20 anni primario del reperto di medicina generale dell'ospedale Villa Scassi di Sampierdarena. 

Sono stati consegnati anche i riconoscimenti alle strutture dei Pronto soccorso degli ospedali genovesi: alla dottoressa Mancini dell’Evangelico e Voltri San Carlo, al dottor Lagostena del Galliera, al dottor Arboscello del San Martino, al dottor Rollero del Villa Scassi, e alle lavoratrici e lavoratori che vi operano, “visto l’enorme e onorevole lavoro svolto dal 2020 ad oggi a causa del Covid19”. 

Hanno portato il saluto dell’amministrazione comunale gli assessori alle Politiche sociali Lorenza Rosso e all’Ambiente Matteo Campora; per la Regione Liguria è intervenuto l’assessore alla Sanità Angelo Gratarola, la dottoressa Marta Caltabellotta e il dottor Alessandro Rollero per Asl 3 genovese; il presidente di ANLA Liguria Cesare Calzolari e il presidente nazionale Edoardo Patriarca. 

Pin It

Genova3000 TV

Genova3000 TV

Notizie

Cultura

Spettacoli

Sport

Gossip