Skin ADV

Cosa succedera' alla Lega?

Francesco Bruzzone

Per le notizie che escono fuori - un continuo stillicidio - sulla Lega Nord, è lecito chiedersi cosa succederà al termine

dell'inchiesta che sta svolgendo la Procura della Repubblica. Perché è venuto fuori che l'attuale capogruppo in Regione Maurizio Torterolo avrebbe ritoccato uno scontrino, che era di 50 euro e che dopo il ritocco era diventato ben più oneroso. Così all'accusa di peculato si è aggiunta anche quella di falso.
I lettori di Genova3000.it sperano che l'inchiesta sia meticolosa e che vengano rivelati i nomi di chi ha soggiornato a spese dello Stato (cioè dei cittadini) nei vari alberghi di Venezia, Pisa, Courmayeur, Limone Piemonte, Cogne. Nelle fatture allegate devono essere per forza risultare i nomi. Del politico e anche di chi si accompagnava loro.
E' appurato che i pranzi di caccia nella zona di Mondovì possono essere attribuiti a Francesco Bruzzone, che ha fatto della caccia la sua ragione di vita. Ci sono 84 scontrini di uno stesso ristorante di Savona e si sa che Maurizio Torterolo abita a Savona.
Per la scorpacciata di ostriche a Nizza si era parlato di Edoardo Rixi, ma Marco Grasso e Matteo Indice hanno garantito sul "Secolo XIX" che il vice di Matteo Salvini è "noto per la sua morigeratezza" e allora magari non è stato lui a ordinare le ostriche.
L'importante è che la verità venga a galla, che si facciano nomi e cognomi. In modo che invece di Roma ladrona non si debba parlare di Liguria ladrona.

Elio Domeniconi

Pin It

Genova3000 TV

Genova3000 TV

Notizie

Cultura

Spettacoli

Sport

Gossip