Skin ADV

Riapre il Museo Nazionale dell’Antartide

Il Museo Nazionale dell’Antartide riapre dopo un lavoro di restauro e rinnovamento espositivo ed entra a far parte

di AcquarioVillage grazie alla partnership sviluppata con il Centro Interuniversitario del Museo Nazionale dell’Antartide dell’Università di Genova.

Il Museo Nazionale dell’Antartide è unito all’Acquario di Genova dal percorso Pianeta Acquario New, un’occasione per completare l’esperienza di contatto con gli animali che abitano queste terre e i loro mari attraverso le vasche antartiche, uniche in Europa, e la grande vasca subantartica dedicata ai pinguini dell’Acquario di Genova.

Pianeta Acquario New comprende, oltre all’Acquario di Genova e al Museo Nazionale dell’Antartide, la Biosfera e consente di approfondire la conoscenza degli ambienti del nostra pianeta, dalle foreste tropicali al deserto di ghiaccio.

La visita al Museo è compresa anche in AcquarioVillage, il biglietto, valido un anno, che unisce 6 strutture a soli 42 Euro anziché 58 Euro.

Il mondo AcquarioVillage, con l’integrazione del Museo Nazionale dell’Antartide, può offrire al pubblico una nuova esperienza edutainment per approfondire la conoscenza del continente di ghiaccio. Un viaggio alla scoperta di un ambiente unico per le caratteristiche estreme del clima e per i suoi paesaggi glaciali.

Il pubblico può scoprire la vita nelle basi italiane in Antartide e gli scenari più suggestivi attraverso filmati, ricostruzioni e reperti scientifici. Allestimenti interattivi permettono di conoscere l’ultimo continente ancora incontaminato e di seguire l’attività dei ricercatori italiani in Antartide, l’immenso laboratorio naturale per lo studio dei problemi ambientali e climatici.

Allestito su circa 1000 mq., il percorso espositivo inizia con una sezione che illustra le caratteristiche geografiche, ambientali e climatiche dell’Antartide. Si approfondisce poi l’organizzazione della base italiana di Baia Terranova, dalle attrezzature ai materiali usati dai ricercatori durante le spedizioni.

Entrando nella ricostruzione di una grotta di ghiaccio si può capire come sia fatto il pack antartico e le carote di ghiaccio, veri e propri archivi naturali dei cambiamenti climatici.

Il percorso si chiude con la parte dedicata alla vita nei poli per conoscere la biodiversità antartica, l’adattamento dei pesci alle fredde temperature delle acque polari, la rete alimentare e il suo delicato equilibrio.

Il percorso espositivo del Museo, grazie allo stretto legame con l’Università, potrà essere costantemente aggiornato nei contenuti scientifici e divulgativi sulla base dei risultati delle ricerche scientifiche in corso.

Pin It

Genova3000 TV

Genova3000 TV

Notizie

Cultura

Spettacoli

Sport

Gossip