Skin ADV

Notizie

Piero Grasso a Genova, allo Stabile

Super User 08 Dicembre 2017 1085 Visite

Proprio nel mezzo del lancio del suo nuovo soggetto politico, l’ennesimo a sinistra (ma al fianco dei progressisti

La bordata di Barbagallo a Gambino

Super User 08 Dicembre 2017 2067 Visite

Alfio Barbagallo, storico esponente della destra genovese, è intervenuto a difesa dell’amico Gianni Plinio

Mereto Bosso per Basso

Super User 08 Dicembre 2017 1108 Visite

Margherita Mereto Bosso, dirigente del PD genovese, ha immortalato su Facebook la presentazione avvenuta

Auguri a Orazio Roberti

Super User 08 Dicembre 2017 1785 Visite

Oggi è il 77° compleanno di Orazio Roberti, imprenditore, rese famoso il “caffè alla genovese” in tutte le sue varianti,

Pinotti sulla nuova Destra

Super User 08 Dicembre 2017 1129 Visite

Qualche giorno fa “ho condannato con nettezza l’esposizione di una bandiera neonazista all’interno della caserma

A processo lo stalker della Comi

Super User 08 Dicembre 2017 1468 Visite

È stato rinviato a giudizio ieri a Busto Arsizio Giovanni Bernardini, l'imprenditore che si era invaghito

Presto una nuova delega in Comune

Super User 08 Dicembre 2017 3432 Visite

Il sindaco Marco Bucci sta valutando l’opportunità di assegnare una delega alla Sanità. L’idea gli è stata suggerita

Un’altra cena Scajola-Costa

Super User 08 Dicembre 2017 1800 Visite

Il giro gastronomico di Claudio Scajola e Giuseppe Costa per i ristoranti genovesi continua. Dopo la cena

Bucci per la famiglia

Super User 08 Dicembre 2017 1194 Visite

Grazie al sindaco Marco Bucci e all’assessore Francesca Fassio, nasce l’Agenzia per la Famiglia del comune di Genova,

Il raduno dei monarchici

Super User 08 Dicembre 2017 2197 Visite

Ieri, al BI.BI. Service di via XX settembre a Genova, per la presentazione di "Repubblica italiana. Dai brogli

Terrile denuncia Tizzanini

Super User 08 Dicembre 2017 1457 Visite

Alessandro Terrile, ex segretario dei Dem genovesi e attuale consigliere comunale, contro Daniele Tizzanini,

Raffaella Paita in palestra

Super User 07 Dicembre 2017 1349 Visite

Una Raffaella Paita come non l’avevamo mai vista: in tuta da ginnastica, all’interno di una palestra.

Gli omissis della Lauro

Super User 07 Dicembre 2017 2379 Visite

Dopo la pubblicazione della nostra intervista alla consigliera regionale e comunale, nonché coordinatrice metropolitana,

Muzio sul Piano Sanitario

Super User 06 Dicembre 2017 1134 Visite

Claudio Muzio, consigliere regionale di Forza Italia e relatore di maggioranza del Piano Socio Sanitario,

Tutta la verita' di Lilli Lauro

Super User 06 Dicembre 2017 2404 Visite

Genova3000 ha posto alcune domande alla coordinatrice metropolitana di Forza Italia Lilli Lauro.

Ecco le sue risposte.

Prima delle comunali, Forza Italia a Genova sembrava un partito in declino, adesso sta invece vivendo un momento di particolare fermento. Oltre alla vittoria del centrodestra in comune, cosa è successo?
A Genova Forza Italia non è mai stato un partito in declino. Semmai in passato non sempre il centrodestra ha saputo presentarsi unito e con un programma efficace. Poi, grazie all’intelligenza di Giovanni Toti e alla lungimiranza di Sandro Biasotti, coordinato regionale F.I. che ha fatto conoscere il presidente Toti alla comunità ligure, accompagnandolo e sostenendolo, in tutta la campagna elettorale, è arrivata la travolgente vittoria del centrodestra a Genova. Un risultato che ha seguito non certo per caso i successi di Savona, La Spezia e naturalmente quello in Regione. Forza Italia ha dimostrato di essere un partito vitale e propositivo; il motore di una coalizione vincente. Abbiamo conquistato la città, da sempre prigioniera della sinistra più demagogica, perché siamo riusciti a dare una speranza a quell'ampia fetta di moderati che hanno creduto nel cambiamento, quello vero, serio e costruttivo. Basato su serietà, merito e competenze.

All’interno del partito, a livello locale, ci sono esponenti storici, ma anche alcuni appena arrivati che però si stanno mettendo molto in luce. Come sono i suoi rapporti con i colleghi?
Siamo soddisfatti per i tanti giovani avvicinatisi al partito perché ci permettono di rafforzare la nostra voce e guardare al futuro con ottimismo. Non dimentichiamo che è lo stesso leader di Forza Italia, Silvio Berlusconi, ad aver parlato per primo di un ricambio anche generazionale. Non è un segreto che le candidature alle prossime elezioni politiche, che saranno fondamentali per il futuro dell’Italia, rappresenteranno una svolta e un cambiamento. Così avviene naturalmente anche a livello locale. I miei rapporti con gli esponenti del partito sono ottimi e costruttivi. Siamo in piena sintonia, senza rinunciare a quella capacità di dialogare e discutere che è propria di un partito liberale come il nostro.

Secondo lei, c’è qualcuno all’interno di Forza Italia che la vorrebbe ridimensionare perché ormai ha troppe cariche e molto potere?
Nessuno credo abbia questa intenzione anche perché sono stati gli elettori a decidere e dare forza al mio ruolo di coordinatrice metropolitana all'interno del partito, di consigliera regionale e consigliera delegata in Comune. In politica ci sono i nominati e gli eletti. Io appartengo a questa seconda categoria.

Si dice che i rapporti tra lei e l’on. Biasotti non siano più quelli di un tempo, anche perché tra voi sarebbe nata un po’ di concorrenza per via delle politiche. Qualora non doveste essere candidati entrambi, lavorerete l’uno per l’altra o chi resterà escluso penserà a sé?
I miei rapporti con l'onorevole Sandro Biasotti sono ottimi. E' stato il presidente a volermi in Forza Italia a insegnarmi la politica come servizio. Ho sempre avuto la sua stima, il suo sostegno e la sua preziosa amicizia. Ci sentiamo praticamente ogni giorno. Poi, in vista delle politiche, ricordo che si voterà per due Camere, quella dei Deputati e quella dei Senatori. La mia storia personale, così come quella dell’onorevole Biasotti, confermano che noi siamo prima di tutto al servizio dei cittadini e della nostra gente di Forza Italia. Solo in seconda battuta arrivano le ambizioni personali. Sarà così anche nelle prossime settimane.

Alla fine, si candiderà alle politiche?
Mi piacerebbe continuare a lavorare per Genova e la Liguria ma farò quello che il partito mi chiederà e soprattutto quello che converrà di più al progetto politico di Forza Italia.

Genova3000 TV

Genova3000 TV

Notizie

Levante

Cultura

Spettacoli

Sport

Gossip

Genova Sport 2024