Skin ADV

Premio internazionale di teatro dedicato a Ivo Chiesa

Arthur Miller e Ivo Chiesa

Un nuovo premio che abbraccia prosa, opera, danza, destinato ad artisti, maestranze, organizzatori. Il Teatro Nazionale di Genova festeggia il centenario della nascita del suo fondatore, Ivo Chiesa, istituendo il Premio Internazionale Ivo Chiesa – Una vita per il teatro, e promuovendo una serata speciale nel teatro che porta il suo nome il 22 dicembre 2020, giorno esatto in cui Ivo Chiesa avrebbe compiuto 100 anni.

Uomo di teatro a tutto tondo, Ivo Chiesa (22 dicembre 1920 - 26 luglio 2003) è stato impresario, organizzatore, critico teatrale, drammaturgo. Fondatore della rivista Sipario nel 1946, direttore del Teatro Stabile di Genova dal 1955 al 2000, considerato uno dei padri del teatro pubblico italiano insieme a Paolo Grassi, ha avuto meriti straordinari nel promuovere e diffondere la cultura teatrale, dedicando interamente la sua vita al palcoscenico. Proprio per questo il Premio a lui dedicato non è legato a singoli allestimenti ma piuttosto a interi percorsi artistici.

Interdisciplinare e trasversale, il Premio Internazionale Ivo Chiesa si articola in dieci categorie che danno riconoscimento a ogni forma di vissuto teatrale, dai registi agli organizzatori, dai costumisti agli scenografi, dai compositori ai tecnici, dagli studiosi ai pedagoghi, rimarcando la profonda adesione tra vita e teatro, tra identità privata e ruolo pubblico, tra scelte esistenziali e artistiche.

«È una grande emozione per questo teatro e per me a livello personale essere riusciti - nonostante le difficoltà che il nostro settore si è trovato ad affrontare in questi mesi - a realizzare un atto di restituzione della memoria, fondamentale per la città di Genova e per il Teatro italiano» afferma il direttore del Teatro Nazionale di Genova, Davide Livermore. «Con questo premio desideriamo restituire al pubblico, con enorme senso di gratitudine, la lezione di uno dei fondatori del teatro pubblico italiano. Il teatro, così come lo abbiamo conosciuto dal dopoguerra in avanti, non sarebbe stato lo stesso senza Ivo Chiesa, figura fondante del Teatro di questa città e del teatro italiano. Il Premio Internazionale Ivo Chiesa – Una vita per il teatro è un ringraziamento accoratissimo alla sua vita, alla sua totale dedizione al nostro mondo. Per questo la giuria è presieduta da un suo grande figlio, Marco Sciaccaluga, per questo sarà ricordato l’altro suo grande figlio, Carlo Repetti, con la dedica del Premio Città di Genova, per questo la giuria è eterogenea e rappresentativa di tutto il mondo del teatro, per questo i premiati sono di livello internazionale. Perché solo attraverso l’internazionalità possiamo ricordare gli insegnamenti e l’apertura verso il mondo che Ivo Chiesa ha lasciato». 

«Ricordare Ivo Chiesa nel centenario della sua nascita è come ripercorrere la storia del teatro italiano, del quale Chiesa fu uno dei pionieri» commenta Barbara Grosso, assessore alle Politiche culturali del Comune di Genova. «Una vita dedicata al teatro, quella di Chiesa, che con le sue straordinarie capacità mise il Teatro Stabile sotto i riflettori e lo portò alla ribalta della scena, in Italia e all’estero. Genova e la sua vita culturale devono molto a questo nostro grande concittadino; saluto quindi con immenso piacere il Premio Internazionale che, anche in questo un momento non semplice, celebra un grande uomo e l’eredità che ci ha lasciato».

«L’istituzione di questo nuovo premio, dedicato opportunamente alla memoria di Ivo Chiesa, prosegue concretamente un percorso di valorizzazione del nostro teatro a livello nazionale e internazionale che ha già visto negli ultimi anni due tappe significative: la creazione del Teatro di Genova dall’unione di Archivolto e Stabile e il riconoscimento da parte del Mibact della qualifica di Teatro di interesse nazionale» afferma l’Assessore alla Cultura e Spettacolo della Regione Liguria. «Il premio prosegue nella stessa direzione e ha il merito di puntare su un’eccellenza della tradizione del teatro genovese, la formazione di attori e professionalità a servizio del palcoscenico, uno dei maggiori impegni e uno dei migliori risultati della direzione di Ivo Chiesa. Lo stesso impegno si riflette nell’articolazione del premio, così come nelle personalità chiamate a far parte della giuria: scelte di alto profilo che collocano da subito l’appuntamento tra i più importanti per il teatro italiano».

Un’autorevole giuria - presieduta dal regista Marco Sciaccaluga e composta dal regista Valerio Binasco, da Carla Cannone, a lungo collaboratrice dello stesso Chiesa, Livia Cavaglieri, storica del teatro dell’Università di Genova, Paola Donati, direttrice del Teatro Due di Parma, Umberto Fanni, direttore della Royal Opera House di Muscat, l’attrice e regista Elena Gigliotti, l’attrice Laura Marinoni, Alberto Mattioli, critico musicale de La Stampa, la coreografa Cristiana Morganti, Laura Olivi, dramaturg del Residenz Theater di Monaco, Claudio Orazi, sovrintendente del Carlo Felice, Angelo Pastore, precedente direttore del Teatro Nazionale di Genova, l’attrice Elisabetta Pozzi, Margherita Rubino, storica di letteratura greca dell’Università di Genova e Lyndon Terracini, direttore artistico della Sidney Opera House – ha proposto un’ampia rosa di candidati, tra personalità consolidate e talenti emergenti, attivi sulla scena europea e mondiale, senza per questo dimenticare la città di Genova e la Liguria. Le prime votazioni della giuria, coordinata dal segretario del Premio Andrea Porcheddu, critico teatrale e dramaturg del Teatro Nazionale di Genova, hanno portato all’individuazione di una terna di nomi per ciascuna categoria. I premi saranno assegnati il 22 dicembre, nel corso di una serata che sarà aperta dal saluto del Ministro Dario Franceschini e a cui sarà presente il Sindaco di Genova Marco Bucci. Sul palco del Teatro Ivo Chiesa o in collegamento si alterneranno i candidati ai premi. Conducono la serata Paolo Li Volsi e Barbara Moselli, ospite speciale la cantante Giua.

Il Premio Internazionale Ivo Chiesa fa parte della stagione 2020-21, che il Teatro Nazionale di Genova ha interamente dedicato a Ivo Chiesa e che vede come partner istituzionali il Ministero per i Beni e le Attività Culturali, il Comune di Genova, la Regione Liguria e la Camera di Commercio di Genova, a cui si affiancano la Fondazione Compagnia di San Paolo e Iren con il loro fondamentale contributo e i sostenitori Coop Liguria, Leonardo, Banco BPM, Novi, Gruppo Unipol, Assiteca, e Rhea Vendors.

Nello specifico il Gruppo Unipol è partner del Teatro Nazionale di Genova per questa prima edizione del Premio. «La collaborazione con il Teatro Nazionale di Genova testimonia la vocazione del Gruppo Unipol a partecipare alla vita culturale e artistica della comunità in cui opera, coerentemente con i suoi valori e nella convinzione che lo sviluppo economico dell’impresa debba progredire anche incentivando la crescita culturale e sociale della collettività, di cui il teatro è massima espressione», dichiara la responsabile sponsorship Simona Ruggieri.

I Premi Futuro del Teatro, Una vita per il teatro, I Mestieri del Teatro e Città di Genova sono offerti rispettivamente da Gruppo Unipol, Novi, Profumerie Sbraccia e Iren.

I premi riproducono un’opera creata apposta per il Premio Ivo Chiesa da Graziano Piazza.

L’evento sarà trasmesso in streaming sulla pagina Facebook del Teatro Nazionale di Genova il 22 dicembre alle ore 20:30, su Telenord alle ore 23 (repliche il 27 ore 13.30 e 19) e su Classica HD (canale 136 della piattaforma Sky) il 31 dicembre alle ore 22.10. INFO teatronazionalegenova.it

Ecco i finalisti

PREMIO INTERNAZIONALE IVO CHIESA - una vita per il teatro - prima edizione

Le categorie e le terne di candidati 

Premio Ivo Chiesa – Il futuro del teatro - offerto da Gruppo Unipol
Annamaria Ajmone, Daniele, Roberta e Gabriele Russo (Teatro Bellini), Simone Toni

Premio Ivo Chiesa Una vita per il teatro - offerto da Novi
Carlo Cecchi, Filippo Fonsatti, Andrée Ruth Shammah

Premio Ivo Chiesa Regia di prosa
Barrie Kosky, Leo Muscato, Marius von Mayenburg

Premio Ivo Chiesa Coreografia
Dimitris Papaioannou, Peeping Tom, Virgilio Sieni 

Premio Ivo Chiesa Regia d’opera
Robert Carsen, Emma Dante, Damiano Michieletto 

Premio Ivo Chiesa Visioni della scena
Gianluca Falaschi, Paolo Fantin, Margherita Palli 

Premio Ivo Chiesa I mestieri del teatro - dedicato a Sandro Sussi | offerto da Profumerie Sbraccia
Arturo Annecchino, Maria Angela Cerruti, Tommaso Le Pera

Premio Ivo Chiesa Museo dell’Attore
Masolino d’Amico, Guido Paduano, Richard Schechner

Premio Ivo Chiesa Città di Genova - dedicato a Carlo Repetti | offerto da Iren
Fabio Luisi, Anna Laura Messeri, Fausto Paravidino

Premio Ivo Chiesa La scuola
Eugenio Barba, Ivo Chiesa cento anni 

Paolo Fizzarotti

Pin It

Genova3000 TV

Genova3000 TV

Notizie

Cultura

Spettacoli

Sport

Gossip