Skin ADV

Chiavari, quando Di Capua vinse contro il modello Toti

Marco Di Capua al Moody per Toti. Nella foto accanto: Matteo Salvini, Giovanni Toti, Roberto Levaggi, Giorgia Meloni, Sandro Biasotti e Edoardo Rixi

E’ il 2017. A Chiavari ci sono le comunali. Il cosiddetto modello Toti non è ancora la corazzata che conosciamo oggi, ma comunque governa la Liguria già da due anni. A contendersi la poltrona di primo cittadino ci sono il sindaco uscente Roberto Levaggi e Marco Di Capua. 

Levaggi è sostenuto da tutto il centrodestra, per lui arrivano nel Tigullio Giorgia Meloni e Matteo Salvini, in rappresentanza di Silvio Berlusconi c’è Sandro Biasotti, allora coordinatore regionale degli azzurri.

Di Capua è invece appoggiato da alcune liste civiche, un misto di centrosinistra e centrodestra, e può contare anche sul supporto di alcuni influenti amministratori comunali delusi da Levaggi.

Al primo turno Di Capua perde 31% a 38%, ma al ballottaggio supera a sorpresa il sindaco uscente, 53% a 46%, segnando di fatto la sconfitta più scottante subita dal modello Toti in Liguria.

Toti e Levaggi

Pin It

Genova3000 TV

Genova3000 TV

Notizie

Cultura

Spettacoli

Sport

Gossip