Skin ADV

Teatro Cargo a Milano

Una produzione del Teatro Cargo va in trasferta a Milano. Elisabetta Pozzi dal 5 al 9 novembre porta in scena

“La Diva”, al teatro sala Fonana di via Boltraffio 21 a Milano.

Con una riflessione su finzione e realtà, identità e maschere, sentimenti e ipocrisia, lo spettacolo descrive l'ambiente del teatro e il divismo che non si arrende di fronte a nulla, ma anche l'incapacità (o il terrore?) di fare i conti con la propria età, con il tempo che passa: assolutamente attuale.

Una straordinaria prova d'attrice. Stimolante e sferzante, dalla parte delle donne con spietata autoironia.

Dal suo camerino invaso di fiori, accompagnata da una devota ed enigmatica cameriera, Julia Lambert, la più grande attrice di Inghilterra, rievoca la sua vita e la sua sfolgorante carriera. Julia supera le avversità e si relaziona con gli altri, attingendo alle sue doti di attrice, anche nella vita privata. Perciò si è sempre salvata, nonostante sia stata sul punto di cadere in un matrimonio mediocre, in un amore con un insipido ragazzino troppo più giovane di lei, nelle delusioni inflitte da un figlio trascurato. La diva ora è vicina ai cinquanta, un momento difficile nella vita di una donna, specie se bella e di successo.

Sa recitare la parte della donna ironica e malinconica, entusiasta e depressa, cinica e ingenua, egocentrica e generosa, adorabile e detestabile. Questo le garantisce la vittoria.

Ma forse non la felicità. Forse, più semplicemente, la vittoria di Julia sta proprio nella capacità di mascherare la sua vera personalità. Guidata da pochi principi, quasi tutti appresi alla scuola di recitazione, è una donna apparentemente fragile, ma determinata nelle sue scelte e nelle sue passioni, trasgressiva, vendicativa e splendidamente coerente al suo personaggio, a costo di ferire la propria persona.

Lo spettacolo è molto liberamente ispirato al romanzo di William Somerset Maugham, “La Diva Julia” fu pubblicato per la prima volta nel 1937. Romanziere e commediografo inglese (Parigi 1874 - Cap Ferrat, Costa Azzurra, 1965). Autore di innumerevoli racconti, romanzi e commedie tradotti in tutte le lingue, Maugham va senza dubbio considerato un maestro nella difficile arte del raccontare. Brillante, spesso cinico e amaro, è stato per almeno trent'anni (1910-40) uno degli scrittori più in voga del suo paese. Tra i suoi drammi più noti citiamo: The circle (1921); East of Suez (1922); The letter (1925); The constant wife (1926); tra i romanzi: The moon and sixpence (1919, che narra la fine del pittore Gauguin a Tahiti); The painted veil (1925); Cakes and ale (1930). Negli ultimi anni pubblicò soprattutto saggi.

La tournée de LA DIVA (2014)
Da mercoledì 19 a sabato 22 novembre, ore 20.30, domenica 23 novembre ore 16, a Genova, Teatro Duse Giovedì 4 dicembre alle ore 21 a Genova, Teatro Cargo
Venerdì 5 dicembre alle ore 21 a Padova, Teatro De L’inutile
Sabato 6 dicembre alle ore 21.15 a Calenzano, Teatro Manzoni

ELISABETTA POZZI è LA DIVA
con le lacrime di coccodrillo, meglio farsi una borsetta

AL TEATRO SALA FONTANA – MILANO
da mercoledì 5 novembre a domenica 9 novembre
Tratto dal romanzo "La Diva Julia" di William Somerset Maugham
Tradotto da Franco Salvatorelli e adattato per il teatro da Laura Sicignano
Regia di Laura Sicignano

Con ELISABETTA POZZI e Sara Cianfriglia
Scene di Laura Benzi | Costumi di Maria Grazia Bisio
Musiche originali di Matteo Spanò e Giacomo Gianetta
Luci Tiziano Scali | Assistente alla regia e organizzazione Marta Caldon
Assistente alle scene Francesca Mazzarello | Assistenza tecnica Luca Serra

Produzione Teatro Cargo
ORARI: nei giorni 5, 6 e 8 novembre ore 20:30 | 7 novembre ore 19:30 | domenica 9 novembre ore 16

PRENOTAZIONI: tel. 0269015733 | Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. | teatrosalafontana.it
TEATRO SALA FONTANA via Boltraffio, 21 - Milano

Paolo Fizzarotti

Pin It

Genova3000 TV

Genova3000 TV

Notizie

Cultura

Spettacoli

Sport

Gossip