Skin ADV

Dimissioni Zingaretti, le reazioni del PD genovese

Nicola Zingaretti

I commenti sui social di Simone Farello, Alberto Pandolfo, Luca Garibaldi e Davide Natale sulle dimissioni di Nicola Zingaretti da segretario nazionale del PD.

Simone Farello (segretario regionale)
In una politica che consuma le leadership a ritmi convulsi e nevrotici ma è incapace di creare gruppi e classi dirigenti, Nicola Zingaretti ha sempre anteposto, da quando è stato eletto segretario del Partito Democratico, l'interesse collettivo al suo, l'interesse dell'Italia a quello della nostra organizzazione.
Certo, di fronte alle esibizioni di leader muscolari sempre pronti a sacrificare le idee alle tattiche e al consenso (anche quando questo non arriva), Nicola Zingaretti ha prestato il fianco alle critiche di chi preferisce vincere le corse ai posizionamenti che la battaglia delle idee.
In un momento in cui la sinistra ha bisogno di riaffermare i suoi valori e i diritti di chi rappresenta, c'è chi continua a rimpiangere quei ruggenti anni '90 turboliberali che, per dirla con Siglitz, "non sono stati poi così buoni".
Nicola Zingaretti ha vinto il Congresso del Partito Democratico per fare questo lavoro. Questo lavoro non è ancora finito, anzi, è appena cominciato.
Per questo è giusto che lo continui Nicola Zingaretti.

Alberto Pandolfo (segretario provincia Genova)
Caro Nicola Zingaretti, da Segretario a Segretario sono con te.
Sono solidale e ti capisco, è più che comprensibile il tuo sfogo, ma devi rimanere e continuare il mandato con la rinnovata fiducia dell'Assemblea nazionale che è già convocata il 13 e il 14 marzo.
Lì, come componente eletto, mi dichiaro fin da ora pronto ad alzare la delega, per far sì che tu possa continuare a essere il Segretario nazionale del PD.
E' molto grave ciò che è accaduto in questi giorni, gli attacchi finalizzati a delegittimare il tuo ruolo da Segretario sono inaccettabili in un momento così drammatico per il Paese. La nostra attenzione come Partito e la nostra missione nel governo Draghi devono essere completamente concentrate sulla crisi sanitaria ed economica.
Sono sicuro che in Assemblea, a respingere le tue dimissioni e a rinnovare il tuo mandato, saremo in tanti. 

Luca Garibaldi (capogruppo in Consiglio regionale)
In uno dei momenti più difficili per il Paese, chi guarda al Partito Democratico vorrebbe ritrovare un soggetto capace di essere all’altezza delle sfide enormi che abbiamo di fronte. Un soggetto che lotta contro le disuguaglianze, che abbia al centro il lavoro, il futuro delle nuove generazioni, la giustizia sociale. Un partito in grado di dire da che parte sta e capace di dare una direzione e una prospettiva di radicale cambiamento.
Il dibattito interno al Pd di queste settimane si è involuto e avvitato in una maniera insostenibile, per toni e contenuti, marcando sempre più una distanza con le priorità reali e concrete in cui ci sarebbe bisogno della voce chiara e forte del nostro Partito.
Nicola Zingaretti, con le sue dimissioni, ha compiuto un gesto doloroso e generoso, per provare a richiamare tutti alla responsabilità e mettere un punto rispetto allo spettacolo di queste settimane.
Una scossa, a cui tutti devono essere chiamati a rispondere.
C’è bisogno di un Partito forte e legittimato: spero quindi che l’Assemblea Nazionale respinga le dimissioni del Segretario e che si possa ripartire, per cambiare e riportare la discussione all’altezza delle sfide che abbiamo di fronte. 

Davide Natale (consigliere regionale)
Caro Nicola, spero che tu possa cambiare idea. Quello che hai scritto nelle motivazioni delle tue dimissioni lo condivido parola per parola. Ho letto il tuo messaggio di un solo fiato. Alla fine mi sono emozionato. Hai ragione, quello che sta succedendo è impensabile. Io aggiungo che mi fa schifo! Sono giorni che leggo dichiarazioni di pseudo dirigenti nazionali (e dei loro sodali locali) che sono fuori da ogni realtà. Che frantumano le palle. Quel gruppo dirigente che ha perso le elezioni ma che poi hanno voluto che tutti noi si mangiassero i pop corn e che poi finiti i pop corn si andasse al governo con gli stessi che prima erano considerati i nemici e subito dopo una bella scissione e dopo ancora fare cadere il Governo e dopo e dopo e dopo....basta!!! Vi prego basta!!!! I nostri concittadini, i nostri vicini di casa, i nostri colleghi hanno problemi ben più gravi. Vergognatevi!
Per me la Politica è altro. E non rinuncio a pensare che possa essere qualcosa di diverso da questo. Per questo chiedo a Nicola di darci una mano.

Pin It

Genova3000 TV

Genova3000 TV

Notizie

Cultura

Spettacoli

Sport

Gossip