Skin ADV

“Vinto, visto, vissuto”, il libro di Marco Benvenuto sullo scudetto della Sampdoria

Il giornalista Marco Benvenuto e la copertina del suo libro

C'è un mantra che suona dolce all'orecchio dei tifosi della Sampdoria e che, in questi giorni, balza alla cronaca in occasione del trentennale dello scudetto blucerchiato. “Vinto, visto, vissuto”: è questo lo slogan che i tifosi blucerchiati scelsero, e scelgono, per raccontare l'assalto al cielo di quei giorni. Ed è proprio questo il titolo del libro che Marco Benvenuto, giornalista genovese che da sempre segue la Sampdoria, ha scelto per raccontare i giorni del tricolore. Ma lo ha fatto fare a loro, ai protagonisti sugli spalti: i tifosi. 
“Mettere insieme una passione - dice l’autore -, raccontarla quando ha raggiunto il suo punto più alto. Raccontare la storia dello scudetto attraverso le emozioni di chi l'ha vissuta sugli spalti altrettanto intensamente rispetto a chi l'ha vinta sul campo. Vincemmo tutti trent'anni fa. Come disse Paolo Mantovani ‘una vittoria dei sampdoriani’. E allora mi è parso giusto dare voce ai tifosi.

Dal 5 maggio, la gara decisiva contro l'Inter e il rigore parato da Pagliuca, ai brividi di un caldo 19 maggio, quando la Samp, battendo il Lecce per 3-0 al Ferraris, mise il sigillo ad un'impresa davvero epica. 

“C'è davvero di tutto - conclude Benvenuto - nei racconti che i tifosi blucerchiati mi hanno fatto arrivare e che ho pubblicato. Ricordi di gioventù, bellissimi ritratti di chi, magari allora c'era e adesso non c'è più. Signore incinte che non avrebbero mai perso per nulla al mondo la partita dell'apoteosi contro il Lecce. La storia della festa a De Ferrari, la lunga marcia attraverso la città. C'è chi ricorda di aver visto la partita con il papà, che adesso non c'è più”.

Pin It

Genova3000 TV

Genova3000 TV

Notizie

Cultura

Spettacoli

Sport

Gossip